First look Two and a Half Men - Stagione 9

Cambio della guardia tra Charlie Sheen e Ashton Kutcher. Sarà convincente?

first look Two and a Half Men - Stagione 9
Articolo a cura di

Ricominciare, dopo otto anni, non è semplice per nessuno. Pensate ad una coppia: otto anni insieme e la maggior parte delle volte, quando la storia finisce, le due persone si ritrovano a dover ricominciare tutto dall’inizio. Oltre all’amore, avranno probabilmente perso degli amici, quelli che decidono di stare da una parte piuttosto che dall’altra. Ricominceranno ad uscire da soli, senza la propria metà e, specialmente all’inizio, la maggior parte delle volte non sarà per nulla facile.
Ora pensate ad una coppia, che però non è una coppia, è una coppia e mezza perché nella storia rientra anche un ragazzino. Otto anni insieme, otto anni di successi, e per responsabilità derivante da uno dei due individui che compongono la coppia, otto anni che finiscono.

Show must go oooooooon!

But the show must go on, e così, dopo una lunga scena iniziale in cui ci ritroviamo al funerale di Charlie Harper - provocato da cause di forza maggiore, cioè la disputa tra il creatore della serie Chuck Lorre e l’interprete del personaggio Charlie Sheen, conclusasi con il licenziamento di quest’ultimo - la scena torna al salotto che abbiamo imparato a conoscere durante le otto stagioni precedenti: la casa sulla spiaggia a Malibù di Charlie.
Alan, ormai rimasto senza il fratello e ritrovatosi da solo a crescere Jake - in realtà ormai grandicello - deve fare le valigie dopo che la madre ha deciso di mettere in vendita la casa in cui i due vivevano insieme a Charlie. Durante le ricerche del nuovo padrone di casa - con un paio di guest star d’eccezione, non perdetevi le esilaranti scene in cui fanno la loro comparsa - piomba in casa Walden Schmidt, un giovane aspirante suicida lasciato dalla eterna fidanzata (e in seguito moglie) perché incapace di crescere. E il rapporto tra Alan e Walden sarebbe finito lì...se Alan non avesse scoperto che Walden è miliardario e potrebbe anche essere un perfetto padrone per la sua vecchia casa.

...e il mezzo?

Tralasciamo la realizzazione tecnica: Two and a Half Men, sotto tale punto di vista, è sempre lo stesso. Telecamera fissa, solite ambientazioni, personaggi ricorrenti. La vera novità è, naturalmente, il passaggio di testimone del coprotagonista tra Sheen e Kutcher che rende, almeno in questi primi episodi, il serial che tutti conoscevamo un serial diverso: è chiaro che ciò potrebbe essere causato dalla lunga permanenza di Charlie Sheen nel serial, ma almeno dalle prime battute Ashton Kutcher non sembra essere esattamente la persona adatta per rimpiazzarlo. C’è da dire che gli autori hanno cercato di non scimmiottare il personaggio deceduto - benchè il rapporto tra Alan e Walden dal punto di vista delle relazioni con le donne sia molto simile a quello che aveva col fratello - ma ne hanno creato uno completamente nuovo.
Rimane da scoprire come verrà inserito Jake in questo nuovo rapporto, poiché nei primi due episodi ha fatto solamente due veloci comparsate che restano comunque tra le scene migliori dei due episodi, insieme ai sogni ad occhi aperti della domestica Berta.

Una maledizione?!

Ashton Kutcher sembra esser stato colpito dalla stessa maledizione che ha stravolto la vita di Charlie Sheen portandolo a vivere in modo fin troppo simile a Charlie Harper. Infatti, dopo anni di matrimonio, ha tradito la moglie Demi Moore con una ventenne svampita. Questo ha portato ad un divorzio che il fedifrago Kutcher dovrà pagare a caro prezzo.

Due Uomini e Mezzo - Stagione 9 L'arrivo di Ashton Kutcher non convince: simpatica novità, che rovina però il serial nel suo complesso. Difficile comunque giudicare da questi primi due episodi che sono serviti agli autori soprattutto per introdurre il nuovo personaggio.