First look Under The Dome - Stagione 1

Avete mai pensato a come sarebbe vivere rinchiusi in una enorme cupola trasparente?

first look Under The Dome - Stagione 1
Articolo a cura di

Adattamenti: una parola che alla maggior parte delle persone mette una certa angoscia. Che si parli di adattamenti da libri, da fumetti o da videogiochi, è molto raro che un film ne esca tutto intero. Basti pensare al film di Lanterna Verde, mandato nelle sale qualche anno fa, e che tuttora viene utilizzato come standard negativo. E' anche vero che, al di là di tutto, ultimamente sono stati invece sfornati molti prodotti di qualità, soprattutto grazie al sempre maggior interesse dimostrato dal pubblico nei confronti di libri/fumetti di fantascienza. Con “Under the Dome” ci troviamo di fronte ad un maestro della letteratura mondiale, Stephen King, che collabora con un maestro della cinematografia mondiale, Steven Spielberg, per dare vita ad uno dei tanti romanzi avvincenti scritti dallo stesso King (The Dome) e per il quale ancora non era stato creato un adattamento (televisivo o cinematografico che sia). Il tutto tramite il lavoro di Brian K. Vaughan, uno dei migliori scrittori contemporanei di fumetti nonché sceneggiatore di alcuni episodi dell’amato/odiato Lost. Tre pezzi da novanta per un progetto vincente?

Aquarius

Tutto sembra scorrere tranquillo - o quasi - nella cittadina di Chester Mill, nel Maine. Solita gente, solite storie. La quotidianità degli abitanti viene completamente stravolta nel momento in cui sembra cadere dal cielo una specie di muro invisibile, dall’altezza non definita, e che circonda l’intera cittadina: Chester Mill rimane così intrappolata all’interno di un perimetro invisibile, invalicabile, indistruttibile e di natura indefinita, isolata dal mondo esterno e senza alcuna possibilità di comunicare con le persone al di là del muro. Inoltre, strani attacchi epilettici sembrano colpire alcune delle persone all’interno del perimetro, collegati probabilmente all’arrivo del muro. Nel frattempo, come in ogni cittadina che si rispetti, la maggior parte degli abitanti sembra essere coinvolta in intrecci e misteri ancora oscuri. Chester Mill sembrerebbe quindi destinata a diventare un “acquario”, a meno che qualcuno non riesca a trovare una via d’uscita da quella che all’esterno viene chiamata “cupola”.

Simpson Dome?

Sicuramente molti di voi avranno visto il film dei Simpson datato 2007. Nel caso in cui non l'abbiate visto o non ve lo ricordiate, la trama è molto simile a quella del romanzo di Stephen King "The Dome", la cui prima edizione risale al 2009: Springfield veniva rinchiusa all'interno di una cupola trasparente e gli abitanti cercavano in tutti i modi di fuggire. L'autore, interpellato sull'argomento, si è detto all'oscuro del film - non avendolo mai visto - e che in ogni caso l'idea originale del libro risale ad un suo romanzo del 1982 mai pubblicato, intitolato "The Cannibals", diventato anni dopo "The Dome". Chi avrà ragione?

Sotto la cupola la mucca muore...

La trama del libro è senza dubbio degna di un autore del calibro di Stephen King: l’ignoto, come sempre, è uno dei temi portanti della sua letteratura e la paura e l’angoscia dovute al trovarsi improvvisamente in trappola sono emozioni che emergono dalla visione del pilot in maniera quasi reale. La sensazione che dona una delle protagoniste durante un dialogo, parlando di pesci in una boccia, rende pienamente l’idea di quello che potrebbe essere, per noi tutti, trovarsi senza via d’uscita.
Era difficile aspettarsi qualcosa di deludente da parte di Vaughan, ultimamente candidato a diversi premi Eisner (gli Oscar del fumetto) grazie alla sua nuova opera “Saga”, ed infatti l’autore riesce nell’intento, confezionando un pilot che ha in sé tutto gli attributi che un primo episodio dovrebbe avere per appassionare lo spettatore: avvincente, emozionante, intrigante, grazie ad alcuni espedienti e ad alcune scelte tecniche provoca la giusta dose di tensione necessaria per creare aspettative nei prossimi episodi.
Ottima infine la scelta del cast: andando a pescare da diverse serie televisive andate in onda negli ultimi anni, appare variegato e ben costruito, senza proporre il solito protagonista che salverà il mondo né tantomeno la bella da salvare, stereotipi ormai abusati in serie del genere. Al di là degli avvenimenti soprannaturali, a Chester Mill i misteri e i segreti sembrano non mancare, ma questi sono aspetti su cui andremo ad indagare e che andremo a valutare solo a stagione conclusa.

Under The Dome - Stagione 1 Pilot promosso a pieni voti per uno dei progetti più interessanti e ambiziosi del 2013. Stephen King, Steven Spielberg e Brian K. Vaughan: tre grandi nomi uniti nell'intento di creare un serial spettacolare, e dobbiamo ammettere che le basi sono state poste nel modo migliore possibile!