Half season Enlightened - Stagione 1

Non fatevi prendere dal panico!

Articolo a cura di

HBO, sinonimo di qualità per quanto riguarda le serie televisive: Treme, Boardwalk Empire e Game of Thrones sono solo gli ultimi successi che la nota emittente televisiva via cavo statunitense a dato alla luce. Meno successo hanno forse avuto le comedy - HBO non propone praticamente sit-com ma soltanto serial comedy, che sono molto differenti - tra cui possiamo ricordare Hung, Bored to Death e l’ultimo arrivato Enlightened. Ed è proprio di quest’ultimo che parleremo nella nostra recensione.

Che nervi!

Enlightened racconta la storia di Amy, una donna in carriera che viene colta da una crisi di nervi a causa della difficile situazione personale e lavorativa che sta vivendo. Decide quindi - anche complice una scenata furiosa sul posto di lavoro - di andare in riabilitazione: tornata alla quotidianità, riprende a lavorare con uno spirito diverso, ricominciando la vita di sempre ma con un atteggiamento totalmente differente da quello che l’aveva portata alla crisi di nervi che ha segnato per sempre la sua esistenza.

Una dramedy?

Senza dubbio ci troviamo di fronte ad una comedy atipica, anzi, potremmo dire che si tratta di una comedy semplicemente per il formato televisivo e la durata delle puntate: i temi trattati sono tutt’altro che comici e l’atmosfera mistica di cui il serial è intriso lo avvicina molto di più ad un drama.
Il titolo del serial fa riferimento all’illuminazione che Amy riceve dopo la riabilitazione: il suo essere nei confronti della vita di tutti i giorni cambia totalmente e non solo nello stile di vita, ma anche nel suo rapportarsi con gli altri. In particolar modo il rapporto con la madre e con i vecchi colleghi cambia in modo radicale: persone che avrebbero portato - con il loro modo di fare sempre distaccato - la vecchia Amy ad un atteggiamento violento e a cui la nuova Amy riesce invece a rapportarsi in maniera “normale”, cercando di infondere anche in essi la pace interiore che lei stessa è riuscita a raggiungere.
Dai primi episodi, il serial lascia intravedere senza dubbio un certo potenziale, soprattutto dal terzo episodio in cui Amy inizia a frequentare altre persone fuori dal suo cerchio di conoscenze; tuttavia, non si capisce ancora dove la trama voglia andare a parare, oltre al racconto del passato di Amy che è, in effetti, tutto da scoprire.

Realizzazione

Laura Dern (Amy), grazie alla sua ormai decennale esperienza, riesce a donare un’ottima caratterizzazione al personaggio principale del serial e rappresenta in modo realistico i sentimenti che oggi attanagliano una gran parte della popolazione mondiale: ansia, stati di nervosismo, paura del futuro ma soprattutto paura di ricominciare da zero una nuova vita, benchè la voglia di farlo sia forse superiore. Altro pezzo da novanta che ha sempre avuto poca fortuna in carriera - forse in parte a causa del più conosciuto fratello Owen - è Luke Wilson nella parte di Levi, un personaggio che sembra avere molto a che fare con il passato di Amy (mistero che sarà poi sviscerato durante le puntate).
Il resto del cast, benchè non sia farcito di grandi nomi, appare di buona qualità: la caratterizzazione dei personaggi risulta forse troppo esasperata, ma rende senza dubbio l’idea della differenza che intercorre tra le persone che Amy frequentava prima della crisi e quelle che ha iniziato a frequentare una volta tornata alla normalità. Anche l’ambientazione principale, il luogo di lavoro di Amy, appare quasi surreale e volutamente esagerato: anche in questo caso, però, la caratterizzazione è perfetta ed aiuta lo spettatore ad ambientarsi al meglio all’interno della vita della protagonista.

Tale madre tale figlia

Laura Dern non è solo protagonista ma anche creatrice e produttrice esecutiva del serial. Per non farsi mancare nulla, ha fatto interpretare la parte della madre di Amy, Helen, proprio a sua madre, l'attrice Diane Ladd.

Enlightened - Stagione 1 Un serial che potrebbe riservare qualche sorpresa, sempre che non vada a scadere nel mistico/religioso come in alcuni punti dà l'impressione di fare. Una buona prova di Laura Dern unita ad una trama mai banale sono i punti di forza di Enlightened: sarà interessante vedere l'evoluzione della storia lungo il resto della stagione.

Altri contenuti per Enlightened - Stagione 1