Netflix

Was it Love?: recensione del drama coreano su Netflix

Netflix aggiunge un nuovo titolo al proprio catalogo internazionale, regalandoci un k-drama romantico dai risvolti divertenti.

Was it Love?: recensione del drama coreano su Netflix
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

I nostri occhi sono puntati sulle uscite Netflix di gennaio, ma è il caso di fare un passo indietro e recuperare questo k-drama uscito sulla piattaforma streaming a fine 2020. Netflix non dimentica infatti di aggiungere un pizzico di internazionalità al suo catalogo, in grado di accontentare i fan dei prodotti orientali e delle storie romantiche. Con il drama coreano Was it Love, il colosso streaming dimostra ancora una volta che oltre i confini europei e statunitensi è possibile imbattersi in prodotti ben realizzati e in storie appassionanti! Scopriamolo nella nostra recensione completa.

Una serie delicata, in pieno stile coreano

In quanto storia di una madre single che si trova improvvisamente con quattro uomini nella propria vita - ognuno con un certo fascino, diversi pregi e altrettanti difetti -, Was it Love potrebbe scivolare spesso nella banalità dei triangoli o dei quadrati amorosi. Struggimenti, ambiguità e forti emozioni passano però qui attraverso l'inconfondibile filtro coreano, che ammanta il tutto di una gradevole delicatezza. Chi ha dimestichezza con i drama orientali sa quanto diversi siano dai prodotti occidentali e quanto sia importante per loro incentrare dialoghi e rapporti tra i personaggi su interazioni rispettose e mai esasperate. Was it Love esagera nello stile solo quando la comicità lo richiede, affidata in questo caso alla simpatia della protagonista e alle capacità attoriali della sua interprete.

Noh Ae-Jeong (Song Ji-hyo) in questo nuovo drama disponibile su Netflix non rappresenta solo l'oggetto delle competizioni di quattro diversi uomini, ma afferma gradualmente la propria indipendenza nel corso della serie. Aspirante donna in carriera e madre single al tempo stesso, Noh Ae-Jeong è una protagonista piena di difetti e non sempre capace di fare la cosa giusta, ma forte e autonoma, capace di essere per la figlia sia una madre che un padre, come afferma con orgoglio durante un'udienza scolastica.

La presenza dei quattro co-protagonisti maschili non rappresenta un vero e proprio elemento di supporto per la donna, ma complica gli intrecci del drama, manda Noh Ae-Jeong in confusione e mette sua figlia di fronte alla possibilità di conoscere finalmente il proprio vero padre. Certo, non mancano le incomprensioni e gli imprevisti amorosi, ma il carattere coriaceo - talvolta anche un po' ruvido - della protagonista, fa sì che Was it Love sia una serie inaspettata, piacevole, forse un po' lenta nella sua evoluzione - sedici episodi da più di un'ora l'uno si fanno indubbiamente sentire - e talvolta un po' stucchevole nelle situazioni romantiche, ma capace di mettere in luce una protagonista intraprendente e spassosa.

Tra autoaffermazione e schermaglie amorose

Was it Love è un drama coreano che dona discrete soddisfazioni, a partire dalla protagonista, fino ai rapporti tra i personaggi. Non tutte le situazioni sono prive di banalità o di scene già viste e il fatto stesso che la figura femminile di spicco sia in qualche modo contesa tra diversi uomini potrebbe inizialmente far storcere il naso. Il tutto è però strategicamente condito da validi istanti comici che mettono in ridicolo alcune dinamiche. Non è facile prevedere per chi la protagonista svilupperà dei sentimenti, né se effettivamente finirà per scegliere uno degli spasimanti, mentre è palese l'impegno per la propria carriera e l'amore per la figlia, che Noh Ae-Jeong cresce con fatica pur sapendo quanto sia socialmente difficile essere una madre single.

L'autoaffermazione di Noh Ae-Jeong è uno dei punti più interessanti di questo drama, che non raggiunge i picchi di femminismo di alcune serie occidentali degli ultimi anni, ma dà una svolta al genere. La protagonista rifiuta la stabilità matrimoniale e non completa l'istruzione per dedicare tutta se stessa alla figlia, pur non abbandonando mai il sogno di intraprendere una carriera come produttrice di film, riuscendo a realizzare da sé le proprie ambizioni. Se da un lato la donna è un buon esempio di personaggio indipendente e validamente scritto, dall'altro riesce anche a raggiungere buoni risultati dal punto di vista comico, strappando inevitabilmente un sorriso in diversi momenti della stagione.

Was it Love? Was it Love è un drama sud-coreano romantico e divertente, caratterizzato da uno stile delicato ben noto a chi ha già gustato varie volte prodotti appartenenti al genere. Punto forte della serie, gradevole nonostante una stagione corposa, dal ritmo non troppo rapido e situazioni che spesso si ripetono, è la presenza di una protagonista simpatica e indipendente, interpretata da un’attrice capace di scivolare rapidamente da situazioni comiche a momenti drammatici.

7.5