Amazon Prime Video: Le novità di febbraio 2018

Due nuove serie e un atteso ritorno sono gli ingredienti del secondo mese dell'anno per quanto riguarda l'offerta seriale di Amazon.

Amazon Prime Video: Le novità di febbraio 2018
Articolo a cura di

Forte dei successi di programmi come Transparent, Bosch e The Man in the High Castle (senza dimenticare la distribuzione internazionale di prodotti quali American Gods e Philip K. Dick's Electric Dreams), Amazon Prime Video continua ad espandere il proprio catalogo, spaziando tra i generi e ritagliandosi uno spazio di non poco conto nel mondo in costante evoluzione della narrazione seriale audiovisiva. Il mese di febbraio 2018 non fa eccezione, con poche ma intriganti novità: due serie nuove di zecca, e il ritorno a lungo atteso di uno dei personaggi di culto della cultura popolare americana, già riesumato in parte da Amazon lo scorso anno. Ecco quindi le nuove offerte del mese.

Absentia (2 febbraio)

Aveva lasciato un po' l'amaro in bocca la chiusura di Castle, dettata da problemi dietro le quinte (un'eventuale nona stagione sarebbe stata priva della protagonista femminile). A due anni di distanza l'attrice Stana Katic torna in azione come interprete e produttrice in un nuovo dramma da dieci episodi. La premessa: Emily Byrne, agente dell'FBI, sparisce senza lasciare traccia mentre insegue un noto serial killer, e viene data per morta. Viene ritrovata sei anni dopo, senza ricordi di quello che è successo, e dovrà fare i conti con vari cambiamenti avvenuti in sua assenza (tanto per cominciare, il marito si è risposato). Nel cast sono presenti, tra gli altri, Neil Jackson (Sleepy Hollow), Richard Brake e Ralph Ineson (entrambi veterani di Game of Thrones) e Bruno Bichir (Narcos). Al timone della serie c'è Oded Ruskin (False Flag).

Grand Prix Driver (9 febbraio)

Quattro episodi per il documentario seriale che esplora il mondo della Formula 1, in particolare tramite i retroscena della scuderia McLaren che, dopo due anni difficili, spera di poter tornare sul podio affidandosi all'esordiente Stoffel Vandoorne e al due volte campione del mondo Fernando Alonso. La serie vanta un pedigree di non poco conto dietro le quinte: il produttore Manish Pandey ha lavorato anche a Senna, uscito in sala nel 2010.

The Tick - Parte 2 (23 febbraio)

Lo scorso agosto Amazon aveva lanciato i primi sei episodi di The Tick, adattamento dell'omonimo fumetto già trasposto due volte sul piccolo schermo (una serie animata dal 1994 al 1996 e una in carne e ossa nel 2001). Il bislacco supereroe interpretato da Peter Serafinowicz e il suo assistente Arthur (Griffin Newman) tornano ora con i sei episodi rimanenti della prima stagione, in attesa della seconda che è stata confermata per il 2019. Ben Edlund, creatore del personaggio e veterano di Firefly e Supernatural, produce la serie insieme a Barry Sonnenfeld (Pushing Daisies, Una serie di sfortunati eventi).