Amazon Prime Video: tutte le serie disponibili da marzo 2019

Divinità, fantasmi, killer ed esperimenti segreti fanno parte del catalogo seriale di Amazon per marzo 2019. Ecco le novità

speciale Amazon Prime Video: tutte le serie disponibili da marzo 2019
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Amazon continua ad andare per la maggiore, con un'espansione che prevede anche l'appena annunciata prima produzione seriale italiana del servizio (la serie ancora senza titolo, è un crime drama scritto da Nicola Guaglianone e Menotti). E mentre l'attesa si fa sempre più spasmodica per maggio, quando finalmente potremo vedere Good Omens, il mese di marzo non è da meno, con due novità succulente e un attesissimo ritorno. Per i fan delle produzioni seriali esterne ci sarà anche la possibilità di vedere le tre stagioni di American Crime e le otto annate di Monk, e per il mercato italiano saranno finalmente disponibili le stagioni inedite di Mozart in the Jungle e Transparent (già andate in onda su Sky Atlantic). Per quanto riguarda le novità, ecco il nostro consueto focus sui tre programmi originali da non perdere.

The Widow - Stagione 1 (1 marzo)

Georgia Wells (Kate Beckinsale) non esce più di casa da tre anni, dopo la morte tragica del marito (Matthew Le Nevez) in un incidente aereo. Un giorno lo intravede sullo sfondo in un servizio televisivo sul Congo, dove ebbe luogo l'incidente, e decide di recarvisi per accertarsi che il consorte sia ancora vivo. Questa è la premessa di The Widow, produzione inglese che Amazon distribuisce fuori dal Regno Unito, dove invece va in onda sul canale ITV. Si tratta del primo ruolo televisivo di peso per Kate Beckinsale, affiancata per l'occasione da Alex Kingston (Doctor Who) e Jacky Ido (Bastardi senza gloria). Oltre al mistero della riapparizione di Will, la serie si collega anche all'attualità più triste e tragica del continente africano, affrontando il tema dei bambini-soldato.

American Gods - Stagione 2 (11 marzo)

Torna, a cadenza settimanale, l'adattamento del romanzo di Neil Gaiman, con i nuovi episodi disponibili su Amazon dopo la messa in onda su Starz negli Stati Uniti. Continua l'avventura di Shadow (Ricky Whittle) e Mr. Wednesday (Ian McShane), impegnati a convincere gli Antichi Dei a entrare in guerra. Mr. World (Crispin Glover) pianifica la sua vendetta dopo gli eventi della prima stagione, e vedremo nuovi personaggi come Czernobog e New Media (quest'ultimo una nuova incarnazione di Media a causa dell'assenza di Gillian Anderson nei nuovi episodi). La seconda annata dello show ha fatto parlare di sé soprattutto per la lavorazione travagliata: Bryan Fuller e Michael Green, creatori della serie e showrunner del primo ciclo di episodi, hanno lasciato il programma durante la pre-produzione del secondo, dopo aver consegnato circa metà delle sceneggiature. Sono stati sostituiti da Jesse Alexander, ma successivamente anch'egli ha abbandonato il progetto, portando al completamento della produzione senza uno showrunner in senso stretto.

Hanna - Stagione 1 (29 marzo)


Dopo l'anteprima del pilot all'inizio di febbraio e la proiezione di gala dei primi due episodi alla Berlinale, gli utenti di Prime Video avranno finalmente la possibilità di vedere per intero (otto puntate) la trasposizione per il piccolo schermo dell'omonimo film del 2011, a cura dello sceneggiatore originale David Farr. Ritroveremo la giovane, letale Hanna (Esme Creed-Miles), alle prese con chi vuole rintracciarla ed eliminarla per celare segreti governativi di cui lei stessa è uno dei frutti. Al suo fianco il padre interpretato da Joel Kinnaman, mentre la cattiva di turno, che al cinema aveva il volto di Cate Blanchett, in questa sede è Mireille Enos, che torna alla televisione (e lavorare con Kinnaman) a cinque anni dalla chiusura di The Killing. Grazie al formato seriale sarà approfondito maggiormente l'elemento psicologico, con i boschi della Polonia (non più la Finlandia, come nel film) a fare da sfondo incantevolmente pericoloso.