Netflix

Aspettando Cobra Kai 5, dove eravamo rimasti?

Ripercorriamo le vicende della quarta stagione della serie sequel ispirata a Karate Kid per prepararci all'arrivo Cobra Kai 5 su Netflix.

Aspettando Cobra Kai 5, dove eravamo rimasti?
Articolo a cura di

Sono passati i tempi del mesto "dai la cera, togli la cera". Nella Valley i dojo sono in tumulto dopo che Terry Silver ha scombussolato ulteriormente gli equilibri, minacciando di estendere la velenosa filosofia del Cobra Kai in tutto il Paese. E se sappiamo già dalla nostra recensione di Cobra Kai 5 che la nuova operazione Netflix questa volta non ha proprio centrato l'obiettivo, sono in tantissimi ad attendere il ritorno di Daniel San, Johnny Lawrence e compagni per l'annuale dose di karate che ormai ci intrattiene da cinque lunghe stagioni. Se quindi Cobra Kai 5 è di fatto la serie Netflix di settembre 2022 che più attendevamo, cerchiamo di capire dove eravamo rimasti per riprendere al meglio questo show a partire dal 9 settembre, ma potrebbe essere utile recuperare anche la nostra recensione di Cobra Kai 4.

L'unione fa la forza?

Fin da subito assistiamo al tentativo di Daniel e Johnny di far fronte comune contro il nemico, il Cobra Kai di John Kreese. Unire due filosofie diverse di karate come il Miyagi Do e l'Eagle Fang non risulta affatto semplice e non fa altro che creare divisioni interne che di certo non fanno bene alla causa. La situazione è complicata dal fatto che Sam LaRusso, la figlia di Daniel San, si ritrova ad apprezzare più lo stile dell'Eagle Fang. Viceversa, Miguel, che in Johnny ha sempre visto una figura paterna, parteggia per il Miyagi-Do, causando ulteriori scontri tra i due titolari del dojo.

La situazione non va certo meglio tra i ragazzi stessi. Miguel e Sam si frequentano, questo scatena la gelosia dei rispettivi ex: Robbie, figlio naturale di Johnny, e Tory, allieva prodigio del Cobra Kai. Anche tra loro sembra esserci del tenero, ma l'incontro con l'altra coppia sfocia in un inevitabile conflitto a colpi di karate. Per di più, tra Tory e Sam c'è un'eterna rivalità che non ha mancato di causare ferite e traumi nella figlia di LaRusso, che nella quarta stagione arriva a far perdere il lavoro a Tory, che necessita di denaro per sostenere la madre malata.

Il dominio del Cobra Kai

Il Cobra Kai rischia di diventare ancor più pericoloso con l'arrivo di Terry Silver, vecchio amico di John Kreese nonché antagonista di Karate Kid 3. Silver è stato chiamato da Kreese per aiutare gli allievi del cobra a colpire ancora più duramente gli avversari.

In passato Silver aveva cercato in tutti i modi di eliminare Daniel LaRusso, ritrovandosi sconfitto, e il suo ritorno agita le acque del Miyagi-Do e dell'Eagle Fang. Il contributo di Terry Silver si rivela decisivo nell'inasprire gli allenamenti del Cobra Kai e nel deviare le menti dei suoi giovani allievi. Entrambe le fazioni, nel frattempo, si allenano per la nuova edizione del Torneo All-Valley, perché la posta in gioco è altissima: il perdente dovrà smantellare il proprio dojo. Il giovane Kenny si unisce al Cobra Kai dopo essere stato bullizzato da Anthony LaRusso e viene preso sotto l'ala di Robbie, che nel frattempo insegna al dojo di Kreese le mosse dei rivali, apprese nella sua militanza nel Miyagi-Do. Al Torneo All-Valley i risultati non tardano a manifestarsi e non solo sul tatami. Miguel si rifiuta di difendere il titolo dopo che l'ennesimo infortunio non ha aperto gli occhi a Johnny, concentrato solo sulla sconfitta del Cobra Kai. Il giovane capisce che prima di combattere per gli altri deve farlo per se stesso, per questo Miguel prende un autobus per il Messico, per conoscere le proprie radici, quel padre che non ha mai conosciuto, dopo la delusione di Sensei Lawrence, nonostante la relazione con la madre di Miguel (vi abbiamo raccontato nel dettaglio l'evoluzione di Miguel in Cobra Kai nel nostro speciale).

E se Falco, rinato tra le fila del Miyagi-Do e dell'Eagle Fang, riesce a sconfiggere Robbie e a conquistare il titolo maschile, è Tory ad avere la meglio su Sam, aggiudicandosi quello femminile e segnando il punto decisivo per la vittoria del Cobra Kai al Torneo. Il destino sembra segnato per Daniel e Johnny, ma Tory scopre che Silver ha corrotto l'arbitro e che il titolo spetta di diritto a Sam.

I piani di Silver non sono però finiti, perché la sua intenzione è di espandere a dismisura le spire del cobra e prendere il controllo assoluto del dojo. Per questo architetta l'arresto di Kreese per un'aggressione mai compiuta ai danni di Pastinaca, complice di Silver. Tutto sembra perduto, ma un aiuto giunge dal Sol Levante e da Karate Kid 2: Chozen, dopo la pace con Daniel, si unisce al Miyagi-Do per aiutarlo ad avere la rivincita.