BoJack Horseman: le guest star più divertenti della serie

Tra divertimento e serietà, BoJack Horseman racconta il lato tragicomico di Hollywood grazie anche ad alcune speciali apparizioni di note celebrities.

speciale BoJack Horseman: le guest star più divertenti della serie
Articolo a cura di

Bersaglio preferito della sua satira dolce e amara, Hollywood non fa soltanto da sfondo alle vicende di BoJack Horseman, la serie animata distribuita da Netflix e giunta alla terza stagione, ma funziona un po' come collante naturale in un universo parallelo dove persone e animali convivono nella stessa realtà. Hollywood e i suoi miti, i sogni e gli incubi, l'euforia del successo e la nera depressione, sono solo alcuni dei temi esplorati dallo show creato da Raphael Bob-Waksberg e portato sul piccolo schermo grazie ai meravigliosi disegni della fumettista Lisa Hanawalt; un viaggio tragicomico all'interno dell'industria cinematografica e nella vita privata di BoJack Horseman, mezzo umano e mezzo cavallo diventato celebre negli anni Novanta grazie ad una sitcom e oggi incapace di cavalcare la stessa onda di successo che l'aveva travolto.

Beyoncé, Naomi Watts e Andrew Garfield guest star nella prima stagione

Tra una risata e l'altra però, ogni stagione della serie è stata impreziosita da numerosi cammei: oltre alle partecipazioni squisitamente vocali (molti attori americani prestano infatti la propria voce a diversi personaggi), alcune celebrities sono state anche riprodotte in versione animata per entrare nella narrazione e lasciare il segno. E il più delle volte le guest star finiscono con l'offrire i momenti migliori di divertimento scaturito dalla loro ironica rappresentazione: a cominciare da Beyoncé, che ruba la scena ad un BoJack in cerca di attenzione mentre lancia banconote da un tetto sperando di conquistare il cuore della gente e rifilando alla popstar una frattura dell'anca che, come previsto, diventa la breaking news del tg. Non possiamo non menzionare poi l'ingresso di Naomi Watts, che nell'episodio intitolato "One Tricky Pony" viene scelta per interpretare Diane (la cotta di BoJack) nel film autobiografico di Mr. Peanutbutter, il labrador con cui è fidanzata. Tanto è ormai calata nel ruolo, la Watts si trasforma nell'interesse amoroso del protagonista, deludendo le sue aspettative e congedandosi nella massima freddezza.

Non sfugge alla dura legge della satira neanche Andrew Garfield, più fidanzatino d'America che aitante supereroe in costume, nelle vesti di ripiego sentimentale della giovane star di "Horsin Around" (la sitcom dove recitava insieme a BoJack Horseman) Sarah Lynn, una caricatura delle teenagers dannate sul modello Miley Cyrus con problemi di droga e alcolismo. Sempre nella prima e sorprendente stagione, fanno la loro breve comparsa anche Mila Kunis, e la si vede mangiare un sandwich con addosso una maglietta di Black Swan, Hilary Swank, che consegna a BoJack il suo Golden Globe, e Cameron Crowe nella sua versione antropomorfa. In lingua originale infatti "crow" si traduce con "corvo", e sullo schermo il regista di Quasi Famosi ed Elizabethtown ha il volto di un volatile e incontra Princess Carolyn (l'agente di BoJack) in un caffè per discutere di un progetto cinematografico.

Daniel Radcliffe e Paul McCartney tra le celebrities della seconda stagione

Ancora più spassosi, se possibile, sono i cammei presenti nella seconda stagione dello show, che nell'episodio "After The Party" vede sir Paul McCartney uscire da una torta di compleanno gigante preparata da Mr. Peanutbutter per il il compleanno di Diane. Poche puntate dopo è il turno di Daniel Radcliffe: l'attore celebre per aver interpretato Harry Potter sul grande schermo, è il primo concorrente del quiz televisivo "Hollywood Stars and Celebrities: What do the know? Do they know things? Let's find out!" ideato da Mr. Peanutbutter e JD Salinger (altra guest star doppiata da Alan Alarkin, che torna alla ribalta dopo aver finto di essere morto): durante lo scontro finale con BoJack, Radcliffe viene ironicamente scambiato per Elijah Wood, noto per aver dato volto a Frodo Baggins ne Il Signore degli anelli. Ultima ma non meno brillante è l'apparizione di Jessica Biel nella seconda puntata della terza stagione, da poco disponibile in streaming su Netflix: tornando indietro nel tempo, scopriamo che Mr. Peanutbutter era suo marito e che la sua fama era derivata principalmente dal successo di Settimo Cielo, la serie televisiva che abbandonò per proseguire la carriera al cinema. Giunta ormai all'esasperazione, l'attrice molla su due piedi Mr. Peanutbutter destinata a lidi migliori. Justin Timberlake vi dice qualcosa?