Netflix

Bridgerton: cosa dovete sapere e cosa ci aspettiamo dalla stagione 3

Proviamo a capire cosa può riservarci la terza stagione di Bridgerton, la popolare serie Netflix che ha conquistato gli abbonati al servizio fin dal 2020.

Bridgerton: cosa dovete sapere e cosa ci aspettiamo dalla stagione 3
Articolo a cura di

Abbiamo appena fatto ritorno nella ‘ton, ma balli, amori e merletti non bastano mai, ed ecco che già pensiamo al nostro prossimo soggiorno nello scintillante mondo di Bridgerton. La seconda stagione della popolare serie Netflix ha conquistato gli abbonati del servizio, incoronando nuovamente Bridgerton come lo show più visto sulla piattaforma, proprio come accadde nel 2020 con la prima stagione.

Ed esattamente come la scorsa volta, una travolgente storia d'amore è stata al centro di tutto e ci ha tenuti incollati allo schermo: a questo giro, però, non sono stati Daphne e Simon i protagonisti, bensì il primogenito di casa Bridgerton, Anthony, e Kate, la maggiore delle sorelle Sharma. I due si sono evitati e rincorsi in un travolgente gioco di "ti odio ma ti amo, ti amo ma non ti posso avere", e hanno ricevuto gran parte dello screen time della seconda stagione, come era giusto che fosse.

Ma se c'è qualcosa che al team creativo di Shondaland riesce particolarmente bene quando si tratta di Bridgerton è dare il giusto spazio a tutti i suoi personaggi, e piantare dei (nemmeno tanto piccoli) semi che sbocceranno presto in nuove e appassionanti storyline. E quali saranno le prossime in lista?

Benedict e... Cenerentola?

Fin dalla prima stagione della serie Netflix, è risultato chiaro che lo show avrebbe seguito lo schema dei libri da cui sono tratte le vicende dei Bridgerton, la romance saga firmata da Julia Quinn (edita in Italia da Mondadori) che in ogni volume si concentra principalmente sulla storia d'amore di uno dei membri della famiglia.

Il primo romanzo, "Il Duca e Io", ci mostra per l'appunto cosa succede tra Daphne e Simon (Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page); il secondo, "Il Visconte che mi Amava", porta sotto i riflettori Anthony e Kate (Janathan Bailey e Simone Ashley); e il terzo, invece, "La Proposta di un Gentiluomo", esplora la vita amorosa di Benedict (Luke Thompson), il secondo dei fratelli Bridgerton.
Questi, nel libro a lui dedicato, incontra Sophie Beckett, discendente da una nobile famiglia, ma trattata come una serva dalla sua matrigna proprio come Cenerentola. Ma come succede in questi casi, un ballo in maschera cambierà tutto...

Ciò vuol dire dunque che sarà forse Benedict il protagonista di Bridgerton 3? Non necessariamente. Sebbene, infatti, lo showrunner delle prime due stagioni Chris Van Dusen abbia anticipato grandi cose per Benedict Bridgerton, non è detto che sarà lui il focus della nuova stagione. Questo perché, come spiegato anche dalla produttrice Shonda Rhimes "Abbiamo otto fratelli Bridgerton, quindi pianifichiamo di seguire le vicende romantiche di ognuno di loro. Non andremo necessariamente in ordine, ma le vedremo tutte".

Dopotutto, aggiunge Van Dusen nella stessa intervista, a decidere saranno la storia e i personaggi. E se non Benedict e le sue avventure amorose (che comunque rimane l'opzione più plausibile), quali storie potrebbero a questo punto piazzarsi prime in un'immaginaria pole position per lo show Netflix? Per come è stata impostata la narrazione in Bridgerton 2, due (o meglio tre) sono i personaggi e le relative vicende che potrebbero passare in primo piano nei nuovi episodi: Eloise, Colin e Penelope.

Ambarabàciccìcoccò, a chi tocca adesso?

Nella seconda stagione di Bridgerton abbiamo assistito al (riluttante) debutto in società di Eloise (Claudia Jessie), che tutto avrebbe preferito meno che mettersi in ghingheri per andare alla spasmodica ricerca di pretendenti.
Tant'è che le attenzioni della ragazza sono state presto dirottate altrove, grazie anche al desiderio di scoprire chi si cela davvero dietro l'identità di Lady Whistledown (informazione che riuscirà finalmente ad ottenere sul finire della seconda stagione, e che ovviamente sarà ripresa e ancor più sviscerata nella terza). Quel che Eloise non si aspettava, tuttavia, era di trovare l'amore in queste circostanze... Un amore non presente nei libri di Julia Quinn, ma proprio della trasposizione televisiva.

Così, sebbene il romanzo dedicato a Eloise sia il quinto in ordine di lettura, e presenta un altro interesse amoroso (non il garzone della tipografia Theo Sharpe interpretato da Calam Lynch ma il nobile Sir Philip Crane, tant'è che il titolo del libro è "A Sir Philip, con Amore") la sua storia potrebbe effettivamente avere la precedenza sullo schermo, forte anche del fatto che lo stesso Van Dusen ha affermato che vedremo più Eloise e Theo in Bridgerton 3.

Certo, questo non significa per forza che saranno loro i protagonisti dei nuovi episodi, soprattutto vista l'incognita rappresentata dagli elementi originali introdotti nello show e da come saranno gestiti, ma è una valida opzione. D'altro canto, sono ormai due stagioni che vediamo Penelope Featherington (Nicola Coughlan) struggersi per Colin Bridgerton (Luke Newton), sentimenti che la migliore amica di Eloise si porta dietro da tempo immemore.

E se dovessimo seguire l'ordine dei libri, quello dedicato alla coppia composta da Colin e Penelope sarebbe il quarto, "Un Uomo da Conquistare". In più, stando a quanto si legge su Tatler, l'attrice interprete di Kate, Simone Ashley, avrebbe dichiarato di non vedere l'ora che "tutti possano ammirare Nicola e Luke fare un gran lavoro" nei panni dei rispettivi personaggi, come ad indicare che la terza stagione si sarebbe concentrata maggiormente su di loro. Ma sarà davvero così?

Al momento, a conti fatti, non abbiamo molte certezze su ciò che vedremo in Bridgerton 3, se non che la maggior parte degli attori del cast dovrebbe fare ritorno (sappiamo già, ad esempio, che rivedremo Anthony e Kate) ma sicuramente ci verrà presto dato qualche indizio in merito. Intanto, noi vi lasciamo con la recensione di Bridgerton 2 e una domanda: cosa vorreste vedere voi nella nuova stagione di Bridgerton?