Da Loki a Ms. Marvel: le novità sulle serie Marvel di Disney+ dal D23

Al D23, la Marvel si è di nuovo scatenata con nuovissimi annunci per la sua Fase 4 e con numerose conferme per un futuro potenzialmente vincente

speciale Da Loki a Ms. Marvel: le novità sulle serie Marvel di Disney+ dal D23
Articolo a cura di

La Marvel ormai è un treno in corsa, diretto senza indugi o tentennamenti verso il proprio futuro. A parte quel piccolo problema chiamato Spider-Man e la potenziale rottura degli accordi con Sony, ovviamente. D'altronde è un periodo in generale delicato per la Casa delle Idee: un grande ciclo durato oltre 10 anni si è chiuso da poco con Avengers: Endgame e si sa, confermarsi è sempre più complicato. Bisogna gettare basi importanti per il futuro, le idee e i progetti ci sono e, diciamocelo, ce lo stanno dimostrando ad ogni appuntamento comunicativo chiave. E dunque dopo un monumentale panel al Comic-Con di San Diego non potevano mancare delle interessanti - nonché piuttosto inaspettate - novità anche al D23, ovvero la convention biennale che celebra la Disney e il suo immenso fan club. Si è tornato ovviamente a parlare dell'imminente Fase 4, di come questa nuovo corso punti non solo sui film ma anche sulle serie tv in arrivo sulla nuova piattaforma Disney +, con l'annuncio di nuovi titoli e nuove rivelazioni su quelli già noti. Quindi queste sono tutte le novità annunciate ieri per quanto riguarda la Marvel, nell'ambito di una Fase 4 che, ormai è chiaro, aveva solo iniziato a mostrare il suo vero volto.

Pian piano tutto assume una propria forma

Innanzitutto partiamo dai nuovi dettagli sulle serie già annunciate. The Falcon And The Winter Soldier, serie incentrata su Sam Wilson/Falcon (Anthony Mackie) e Bucky Barnes/Soldato d'inverno (Sebastian Stan) in uscita ad autunno 2020, ha infatti ufficializzato ulteriori ritorni nel cast oltre a un esordio molto intrigante. Oltre al ritorno di Daniel Bruhl nei panni di Helmut Zemo, infatti, la serie vedrà anche quello di Emily VanCamp come Sharon Carter, ma soprattutto segnerà l'esordio di John Walker, alias U.S. Agent, interpretato da Wyatt Russell. Quindi non solo il duo dei protagonisti dovrà sventare qualche nuovo folle piano di vendetta del Barone, bensì vedersela con il nuovo Captain America scelto direttamente dal governo americano, che si metterà sulle tracce proprio di Sam Wilson, ancora ricercato. Piccole novità anche per il Loki di Tom Hiddleston, che debutterà nella primavera del 2021 e seguirà le gesta del Dio degli inganni scomparso con il Tesseract durante gli eventi di Endgame. Il telefilm sarà composto da sei episodi dalla durata di un'ora e saranno diretti da Kate Herron, una delle registe di Sex Education nonché regista e sceneggiatrice di Smear. Insomma, una scelta molto peculiare. Da registrare il silenzio quasi totale su Hawkeye, dettaglio che fa storcere un po' il naso e che può persino essere piuttosto preoccupante verso lo stato di salute del progetto. Una strana decisione, tutto qui, che forse dipende dal fatto che per la serie dedicata a Occhio di Falco dovremo aspettare fino al 2021.

Il ruggito degli anni '50

Lo scettro della stranezza, però, va sicuramente a WandaVision, la serie sulla relazione e la crescita di Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) prevista anch'essa per la primavera del 2021. A quanto pare, una delle ispirazioni principali è stato il Dick Van Dyke Show, celebre sitcom dei primi anni '60. È stato confermato, infatti, cheavrà elementi di comicità tipicamente anni '50-60, più componenti magiche, dark e horror - gli stessi aggettivi usati per descrivere il nuovo film di Doctor Strange cui sarà fortemente legato. Non solo, sono stati annunciati i ritorni di Randall Park e Kat Dennings, rispettivamente nei ruoli dell'agente Jimmy Woo (visto in Ant-Man and The Wasp) e Darcy Lewis (nel franchise di Thor). Un miscuglio sempre più bizzarro e interessante. Infine, succose novità anche per What If...?, prima serie animata dei Marvel Studios dal carattere antologico che in ogni episodio mostrerà scenari alternativi a quelli che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi dieci anni. Nell'attesa che arrivi, nell'estate del 2021, si sa che sarà composta da 23 episodi, che ogni personaggio sarà ovviamente doppiato dal suo attore storico, che vedrà il ritorno di Hayley Atwell come Peggy Carter ma nelle vesti di Captain Britain. Non solo, sono stati anche confermati Captain America versione zombie o quello che potrebbe essere T'Challa nei panni di Star Lord. Una follia meravigliosa.

E non è ancora finita

Capitolo nuovi annunci, potenzialmente straordinari e dalle possibilità creative infinite, ma con veramente pochi dettagli. Partiamo dalla serie che ha probabilmente causato più scalpore: Moon Knight. Sì, dopo anni di rumor senza alcuna base e privi di qualsivoglia conferma, è finalmente ufficiale il debutto su schermo di Marc Spector, previsto per il 2022. Mercenario, marine, pugile, un dio guerriero sulla Terra impegnato a lottare contro demoni noti come Infernali, c'è così tanto da raccontare su questo strepitoso personaggio. Siamo speranzosi e non vediamo l'ora di saperne di più, a partire dal cast. Per adesso nulla di confermato, purtroppo. Così come non si praticamente ancora nulla sulla serie dedicata a She-Hulk, altro grande personaggio Marvel che fino ad ora non aveva trovato il suo spazio. Particolarità fondamentale del personaggio di Jennifer Walters, avvocatessa di successo e cugina di Bruce Banner/Hulk, è la sua capacità di controllare e dominare la trasformazione, oltre a rompere spesso e volentieri la quarta parete, essendo lei consapevole di essere un personaggio immaginario. Anche qui, si possono fare tante cose fantastiche.

Ultima serie annunciata è quella su Ms. Marvel, con protagonista Kamala Khan, primo personaggio musulmano ad avere il proprio fumetto in casa Marvel. Ms. Marvel è interessante soprattutto per i suoi possibili inserimenti futuri nei film del MCU: Kamala, infatti, è una giovane ragazza che dopo aver ricevuto dei poteri straordinari decide di usarli al servizio del bene, imitando la sua supereroina preferita, palesemente Captain Marvel. Che possa debuttare sul grande schermo proprio nel seguito del film con Brie Larson? L'unica certezza è che alla Marvel sanno cosa stanno facendo, e noi siamo ansiosi di vedere i primi risultati.