Da Suicide Squad a Batman: DC e HBO Max, le serie per sfidare la Marvel

La strategia di DC è chiara e punta ad espandere il proprio universo narrativo per colonizzare anche il piccolo schermo, grazie ad HBO Max.

speciale Da Suicide Squad a Batman: DC e HBO Max, le serie per sfidare la Marvel
Articolo a cura di

Pare proprio che l'universo DC sia destinato ad espandersi sul fronte serial, per fornire un'alternativa sempre più allettante all'offerta Marvel, in procinto di sbarcare su Disney+ con le sue serie originali. Se infatti nei giorni scorsi il MCU ha visto l'uscita del trailer di WandaVision, nella giornata di ieri è apparso come un fulmine a ciel sereno l'annuncio della serie spin-off di Suicide Squad sul personaggio interpretato da John Cena. Inoltre, nonostante sul versante cinematografico piovano polemiche su Joss Whedon e venga annunciato il ritorno di Zack Snyder sul set per le riprese aggiuntive di Justice League, le serie della casa di Superman e Batman sembrano ritrovare vigore ogni giorno che passa, almeno sulla carta.

Pare proprio che la partita per la serialità televisiva di casa DC si giocherà proprio sulla neonata piattaforma HBO, che accoglierà nel suo catalogo anche l'ormai famigerata "Snyder Cut" di Justice League. WarnerMedia sta infatti eseguendo un'operazione di rebranding, trasformando DC Universe in servizio in abbonamento per i suoi fumetti e lasciando ad HBO Max la distribuzione esclusiva dei suoi show sul territorio americano.

Insomma, negli Stati Uniti HBO Max diventerà sempre più la nuova destinazione per i fan DC per quanto riguarda l'offerta di nuove serie, mentre CW rimarrà la casa dell'Arrowverse e il principale broadcaster dei prodotti DC al di fuori del mercato streaming. Discorso a parte per il mercato italiano, nel quale HBO Max forse non vedrà mai la luce. Se però dovessimo ipotizzare dei canali d'uscita nostrani per le nuove produzioni DC, non potremmo che non pensare in primo luogo a Netflix ed Amazon, in virtù dell'accordo che ha già portato nel bel paese serie come Titans e Doom Patrol, oltre allo storico partner HBO per l'Italia, ovvero Sky, che da anni distribuisce i migliori show del colosso americano. Con una situazione in continua evoluzione, urge il bisogno di fare chiarezza su quest'offerta, per riuscire ad orientarsi tra le varie produzioni in arrivo nel prossimo futuro.

Peacemaker: lo spin-off di Suicide Squad

E partiamo proprio dall'ultima serie DC in ordine di annuncio. Lo spin-off di Suicide Squad sarà dedicato a Peacemaker, il personaggio interpretato da John Cena nel reboot di James Gunn. Quest'ultimo scriverà tutti gli otto episodi che comporranno la prima stagione e ne dirigerà una buona parte. Lo show esplorerà le origini di Peacemaker, entrerà in produzione nel 2021 e sarà prodotto dallo stesso Gunn con la sua Gunn's Troll Court Entertainment e dalla The Safran Company di Peter Safran, in associazione con Warner Bros. Television. La serie espanderà il mondo creato da Gunn per il film, che dovrebbe raggiungere le sale il 6 agosto 2021.

A tal proposito il regista ha dichiarato che "Peacemaker è l'opportunità per approfondire le attuali questioni mondiali attraverso l'obiettivo di questo supereroe/supercriminale/nonché-il-più-grande-idiota-al-mondo. Non vedo l'ora di espandere Suicide Squad e portare questo personaggio dall'universo cinematografico DC al più ampio respiro garantito dalla serialità televisiva. E, naturalmente, poter lavorare di nuovo con John, Peter e i miei amici alla Warner Bros.". Da parte sua John Cena non vede l'ora di tornare a lavorare con il regista ed è orgogliosissimo di far parte della famiglia DC.

Gotham P.D.: lo spin-off di The Batman

Con la ripartenza delle riprese di The Batman di Matt Reeves, in seguito alla guarigione del protagonista Robert Pattinson dal Covid-19, la nuova incarnazione cinematografica dell'Uomo Pipistrello si avvicina alla release nei cinema di tutto il mondo. I fan saranno però contenti di sapere che è in lavorazione anche una serie TV che sarà di fatto uno spin-off del film e seguirà le vicende del dipartimento di polizia di Gotham, prima degli eventi raccontati in The Batman, divenendone di fatto un prequel.

Lo show originale HBO Max sarà supervisionato dallo stesso Reeves e da Terrence Winter, già creatore di Boardwalk Empire e sceneggiatore di The Wolf of Wall Street, e racconterà la corruzione che dilaga tra la polizia e l'amministrazione di Gotham City, affrontandola nel modo più approfondito possibile. La situazione evolverà molto con la prima apparizione di Batman, che non mancherà di turbare l'atmosfera in una Gotham che verrà esplorata in lungo e in largo.

"Vedremo le vicende attraverso il punto di vista di questi poliziotti corrotti, di uno in particolare. La storia è in realtà una battaglia per la sua anima. È un poliziotto da generazioni e la storia della corruzione a Gotham è enorme e risale a molti anni fa", ha dichiarato Reeves, che ha annunciato la presenza di alcuni personaggi tratti dal fumetto originale e di altri creati appositamente per lo show. La serie è ancora nelle fasi inziali della pre-produzione e non c'è ancora una data di uscita ufficiale.

Justice League Dark

Uno dei progetti più attesi per il 2021 è senz'altro la serie prodotta dalla Bad Robot di J.J. Abrams, che dovrebbe riunire alcuni dei personaggi più soprannaturali dell'universo DC, affrontando tematiche adulte e mature, che arriverebbero persino ad interessare le arti oscure e che sarebbero di conseguenza fuori dai radar della Justice League canonica. I dettagli sono ridotti all'osso, ma sappiamo che lo sforzo produttivo in gioco sarà enorme, garantendo una qualità e una resa cinematografica allo show, che dovrebbe così riuscire ad appagare le altissime aspettative createsi intorno al progetto. Sarà dura riuscire a riunire e soprattutto ad approfondire in maniera compiuta alcuni dei personaggi più cupi e affascinanti della DC, ma la speranza è davvero l'ultima a morire.

Green Lantern

Il primo tentativo di adattamento di Lanterna Verde per il grande schermo non ha certo avuto il successo immaginato. Tutt'altro. Oggi Greg Berlanti ci riprova su HBO Max; forte della nomea conquistata con lo sviluppo dell'Arrowverse, lo showrunner è pronto per realizzare con Geoff Johns "il più grande show DC mai prodotto".

La serie dovrebbe coprire l'arco di molte decadi e seguire le vicende delle Lanterne Verdi sulla Terra, legate alla minaccia di Sinestro. Secondo le ultime indiscrezioni relative al cast, potremmo vedere James Marsden nel ruolo di Hal Jordan, Jovan Adepo (Wathcmen) in quello di John Stewart, Linda Cardellini nei panni di Carol Ferris e Michael K. Williams (Boardwalk Empire) in quelli di Sinestro. Purtroppo non si conoscono ancora dettagli relativi ad un'ipotetica finestra di release.

Strange Adventures

Sarà sempre Greg Berlanti a supervisionare l'adattamento di Strange Adventures; una serie antologica, più che di racconti, di ammonimenti, ambientati in un mondo dove esistono i superpoteri, ovvero l'universo DC, nel quale si intersecheranno le vite di comuni mortali e di supereroi. Una descrizione che sembrerebbe accostare questa serie più a show come Watchmen, che ad altri prodotti di questo multiverso, ipotizzando una connotazione quasi distopica. Tra i protagonisti troveremo personaggi dell'intero canone DC, mentre al timone, nelle vesti di showrunner e di sceneggiatore, ci sarà John Stephens, già visto all'opera in serie come Gotham e Gossip Girl.

DC Super Hero High

Sempre nel 2021 dovrebbe vedere la luce DC Super Hero High, la serie comedy prodotta da Elizabeth Banks, che dovrebbe far leva sul classico format di mezz'ora per raccontare la storia di un gruppo di adolescenti destinati a diventare supereroi. Di fatto lo show sarà ambientato in una scuola per bambini dotati e seguirà i futuri eroi alle prese con i più classici problemi adolescenziali. DC Super Hero High sarà la prima incursione DC/Warner nel genere comedy dai tempi di Powerless.