Da Westworld 3 a Star Trek Picard: tutte le nuove serie TV dal Comic-Con

Al Comic-Con di San Diego abbiamo assistito all'annuncio di nuove serie TV tra cui Crisis on Infinite Earths, His Dark Materials e The Walking Dead 10.

speciale Da Westworld 3 a Star Trek Picard: tutte le nuove serie TV dal Comic-Con
Articolo a cura di

Come ogni anno, il Comic-Con di San Diego si è dimostrato un appuntamento imprescindibile per gli amanti della cultura popolare americana: tra fumetto, cinema e televisione ce n'era per tutti i gusti, con anticipazioni, trailer e molto altro. A farla da padrone, come spesso è capitato negli ultimi anni, è stata la Marvel, con un panel interamente dedicato alla Fase Quattro, con cinque film per la sala e cinque serie che debutteranno su Disney+ entro la fine del 2021. Ma non si vive di sola Marvel, ragion per cui abbiamo voluto passare in rassegna gli altri momenti indimenticabili della manifestazione per quanto riguarda la serialità, con pesi massimo del calibro di HBO, CW e AMC.

Zombie e demoni


Nonostante gli ascolti sempre più in discesa, il franchise di The Walking Dead continua a essere un appuntamento molto atteso al Comic-Con, e il panel di quest'anno non è stato da meno, grazie soprattutto a una rivelazione succosa: il primo dei film annunciati lo scorso anno, in cui rivedremo Rick Grimes, arriverà nelle sale (distribuito dalla Universal) anziché andare direttamente in TV come inizialmente previsto. Per quanto riguarda la decima stagione dello show, che debutterà il 6 ottobre negli Stati Uniti, il momento più straziante del panel è stato quando Danai Gurira ha ufficialmente confermato che nei mesi a venire lascerà definitivamente la serie (la vedremo al fianco di Rick in uno dei film, forse?). Apprezzato anche il trailer ufficiale, che promette un ruolo nuovo, più attivo, per Negan, dopo mesi di prigionia. Restando in zona AMC, grande attesa anche per la quarta e ultima stagione di Preacher, in arrivo tra poche settimane. E il trailer promette un'uscita di scena coi fiocchi per Jesse, Tulip, Cassidy e gli altri, tra angeli, demoni, Hitler e l'ironia dissacrante della celebre creatura fumettistica di Garth Ennis e Steve Dillon. Il top: Jesse che, citando il titolo di una delle storie più celebri, dice all'amata che la seguirà "fino alla fine del mondo".

Oscure materie, Alan Moore e mondi robotici


Mentre il panel di Game of Thrones ha fatto parlare di sé principalmente per l'assenza di David Benioff e D.B. Weiss (presumibilmente per evitare reazioni ostili da parte dei fan), la HBO nel complesso ha conquistato gli avventori del Comic-Con con tre trailer per altrettante serie che arriveranno nei prossimi mesi: abbiamo visto le prime immagini della terza stagione di Westworld, che promette nuovi mondi e nuovi volti, tra cui Aaron Paul, e andrà in onda nel 2020; il trailer ufficiale di His Dark Materials, co-produzione con la BBC che porterà sullo schermo, entro la fine dell'anno, la celebre trilogia letteraria di Philip Pullman, con un cast di prim'ordine - Dafne Keen, James McAvoy, Ruth Wilson e Lin-Manuel Miranda - ed effetti speciali sbalorditivi; e quello di Watchmen, sequel della mitica graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons, in onda da ottobre e incentrato prevalentemente su personaggi nuovi di zecca, con l'eccezione di Ozymandias (Jeremy Irons) e Dr. Manhattan.

Supereroi, fratelli e liceali


Per la semplice quantità di serie che produce e che hanno un target compatibile con il Comic-Con, difficile negare che la presenza maggiore, a livello di singoli panel, sia stata quella della CW, tra le serie dell'Arrowverse (Arrow, The Flash, Supergirl e Batwoman), Riverdale e Supernatural. L'atmosfera è stata un po' malinconica, dato che le avventure di Oliver Queen e quelle dei fratelli Winchester sono entrambe destinate a concludersi a breve, cosa sottolineata dai partecipanti stessi dicendo che, salvo eventi-anniversario, sarà la loro ultima volta all'interno del Convention Center di San Diego. Malinconico è stato anche il panel di Riverdale, a causa della recente scomparsa di Luke Perry durante le riprese della terza stagione. La sua assenza sarà affrontata nel quarto ciclo con un episodio dedicato, nel quale vedremo Shannen Doherty, indimenticabile al fianco di Perry in Beverly Hills 90210. Per il resto, l'attesa è grande per i nuovi antagonisti nelle serie dell'Arrowverse, e soprattutto per il crossover di rito, intitolato Crisis on Infinite Earths in programma per la fine del 2019 (primi tre episodi) e l'inizio del 2020 (ultimi due).

Spazio, ultima frontiera


Poteva non esserci Star Trek al Comic-Con, visti gli sviluppi recenti nel franchise? Ovviamente no, ed è stata un'occasione d'oro per chi si occupa attualmente dell'incarnazione televisiva dell'universo di Gene Roddenberry. Per i fan di Star Trek: Discovery c'è stata la notizia molto gradita di un nuovo pacchetto di cortometraggi che precederà la messa in onda della terza stagione, e tra questi ci sarà un'avventura inedita di Christopher Pike, Spock e Number One. Ma il piatto forte, inevitabilmente, è stato il trailer di Star Trek: Picard, attesissimo ritorno in scena del personaggio che lanciò la carriera internazionale di Patrick Stewart. È un Picard invecchiato, ancora segnato dagli eventi di vent'anni fa, ma pur sempre disposto a fare del suo meglio per le persone in difficoltà, nella fattispecie, la sua nuova missione riguarda una misteriosa ragazza legata ai Borg, e a dargli una mano ci penseranno volti noti come Sette di Nove, William Riker e Data, ancora tra noi grazie all'assorbimento dei suoi ricordi da parte del "gemello" B-4. Il momento più emozionante del trailer? Sentire Jean-Luc che dice nuovamente "Engage".

Crossover "paperoso"

Anche la Disney, e nella fattispecie DuckTales, ha fatto la sua bella figura al Comic-Con, grazie a un nuovo trailer dei prossimi episodi e un articolo speciale di Entertainment Weekly sui personaggi che arriveranno a breve a Paperopoli. Un evento importante, perché se nelle puntate precedenti, salvo lo spazio di riguardo concesso a Darkwing Duck, c'erano stati sparuti rimandi alle altre serie che, quasi trent'anni fa, resero memorabile il palinsesto televisivo noto come Disney Afternoon, questa volta il crossover sarà esplicito e totale: al fianco di Paperone e compagnia bella vedremo infatti, oltre a Darkwing, anche Pippo, Cip e Ciop (in versione Rescue Rangers), e le versioni adulte di Kit Nuvoletta e Molly Cunningham, due dei comprimari di TaleSpin. E poi ancora Paperoga, i tre Caballeros, Paperina, e altri personaggi non annunciati al momento della presentazione. È proprio il caso di dirlo: "Storie di paperi, ma che bei paperi! DuckTales, woo-oo!"

Amazon Prime si espande

Lo scorso anno fu un duro colpo per i fan di The Expanse, cancellato da SyFy dopo tre stagioni. Subentrò poi Amazon Prime, che oltre ad aver acquisito i diritti esclusivi per lo streaming delle prime tre annate ha anche commissionato un quarto ciclo di episodi, che sarà disponibile sulla piattaforma a partire dal 13 dicembre. In occasione del Comic-Con è stato diffuso anche un teaser che promette conflitti sempre più importanti e complessi, con volti noti e personaggi nuovi di zecca. Tra questi c'è l'attore Burn Gorman (Torchwood e Pacific Rim), che ci regala la memorabile immagine di commiato del trailer, sparando alla macchina da presa.