Speciale Friends

Sei amici inseparabili...dieci stagioni...la miglior serie di tutti i tempi!

Articolo a cura di

"Friends"

“Friends” è senza dubbio una delle serie televisive di maggior successo mai realizzate fino ad ora. Creata da Marta Kauffman, David Crane e Kevin Bright e prodotta dalla Warner Bros, fu trasmessa per la prima volta dal network radiotelevisivo statunitense NBC. Il primo episodio fu messo in onda il 22 settembre 1994, per concludersi infine, dopo dieci stagioni di ascolti record, con l’ultimo episodio del 6 maggio 2004.
La serie approdò in Italia sulle reti RAI, 3 anni dopo l’esordio americano, dal 1997 al 2005, in seguito replicata dal canale satellitare Fox. Nel 2008 Mediaset acquista parte dei diritti, trasmettendo così le prime stagioni, mentre la RAI manda in onda le puntate delle ultime stagioni che si apprestano a concludersi in questi giorni.

...un caffè al Central Perk...

“Friends” narra la vita di sei amici che vivono a New York nel quartiere di Greenwich Village.
I protagonisti della serie amano ritrovarsi principalmente in due luoghi: l’appartamento di Monica e il cafè Central Perk. E’ in quest’ultimo luogo che inizia il primo episodio. Ross è emotivamente distrutto per il suo matrimonio andato in frantumi, per via di sua moglie Carol che ha iniziato una relazione omosessuale. I suoi amici, Chandler e Joey, e sua sorella Monica cercano di tirarlo su di morale quando irrompe nel cafè una bellissima ragazza con indosso un vestito da sposa. E’ Rachel, grande amica di Monica ai tempi del college, nei confronti della quale Ross ha sempre avuto un grande interesse. La ragazza è appena fuggita da un matrimonio che non ha mai desiderato realmente, abbandonando così sull’altare quello che sarebbe divenuto il suo futuro sposo. Dal momento che Phoebe si è trasferita dalla nonna, Rachel prende il suo posto nell’appartamento di Monica, che è esattamente di fronte a quello di Chandler e Joey.
Inizia così la serie che vedrà i sei ragazzi affrontare le piu varie situazioni della vita quotidiana, dal prendere un caffè insieme, all’andare alla disperata ricerca di una lavoro, passando attraverso momenti di esilarante comicità e di forte emozione.
Tutto questo lo faranno insieme, contando sempre l’uno sull’altro. Sonderanno il terreno di un’amicizia che, superati i momenti di temporanea incomprensione, diventerà sempre più solida, imparando, in alcuni casi, quanto sia estremamente sottile e labile il confine tra amicizia e amore.

Ma andiamo a vedere più da vicino i protagonisti della serie...

Rachel Greene (Jennifer Aniston)

Rachel, fra i sei, è sicuramente il personaggio che subisce un’evoluzione più evidente e marcata nell’arco delle dieci stagioni. Una volta scappata dal suo matrimonio, decide di diventare indipendente affrontando così, per la prima volta in vita sua, la dura realtà della vita. Viziata dai genitori che non le hanno fatto mai mancare nulla, inizialmente è per lei un sacrificio enorme rinunciare a tutte le comodità godute fino a quel momento. Ma con l’aiuto di Monica e degli altri, stringe i denti e si fa assumere come cameriera al Central Perk, per guadagnare come minimo i soldi necessari per pagare l’affitto. E’ tuttavia un lavoro che odia e che non ha mai saputo fare, così con il passare delle stagioni, decide di licenziarsi e di trovare un impiego che la soddisfi e che le piaccia sul serio. Inizia così la sua gavetta nel mondo della moda, che la porta ad ottenere un posto importante alla Ralph Lauren.
Rachel è una ragazza dal carattere a tratti infantile ma dotata di una grande sensibilità, tanto che viene spesso presa in giro dai suoi amici per il suo pianto facile.
Tra lei e Ross nasce un sentimento importante, ma caratterizzato da un frequente tira e molla. La sistemazione definitiva della loro relazione è sicuramente una delle questioni che ha tenuto i fan incollati al televisore fino alla conclusione della serie.

Monica Geller (Courtney Cox)

Monica, sorella di Ross, è la colla che tiene unito il gruppo. E’ infatti nel suo appartamento che gli amici amano ritrovarsi, proprio come se fossero a casa propria. La ragazza quindi interpreta quasi il ruolo di “mamma” nei confronti degli altri ragazzi, parte che lei ama assumere all’interno del gruppo. Il suo istinto materno è talmente grande che sin dalle prime stagioni esprime il desiderio di avere dei bambini.
Lavora come chef in un ristorante e il suo sogno è quello di avere un ristorante tutto suo.
La sua personalità è resa particolare dal fortissimo spirito di competizione e dalla maniacale ossessione per l’ordine e la pulizia, motivo per il quale Phoebe, dopo un periodo di convivenza, decide di tornare a vivere dalla nonna. E’ dotata di una forza a dir poco mascolina, acquisita in fase adolescenziale quando pesava piu di 100Kg!
La ragazza cerca sempre con tutte le sue forze di apparire nel migliore dei modi agli occhi dei genitori, che sembrano però preferire a lei suo fratello Ross. Soprattutto sua madre non perde occasione per farle notare gli errori che commette o per criticare il suo look.
Il rapporto personale più caratteristico è senza dubbio quello con suo fratello Ross, caratterizzato sì da un grandissimo affetto, ma a volte anche da momenti in cui riemerge la loro rivalità fraterna, portando entrambi a comportarsi esattamente come due ragazzini.

Phoebe Buffay (Lisa Kudrow)

Phoebe, appena quindicenne, in seguito al suicidio di sua madre, si ritrova a vivere per strada insieme alla sorella gemella Ursula, dalla quale però si separa presto a causa delle loro personalità completamente opposte. L’aver vissuto da sola per molto tempo e con lo stretto necessario, rende la ragazza il personaggio più semplice, ingenuo, innocente e stravagante del gruppo.
Segue molto le tendenze New Age: è vegetariana, crede nella reincarnazione (e che Babbo Natale esista davvero!) e lotta per il rispetto dell’ambiente, tanto da rimanere sconvolta nel vedere la quantità di pini potati nel periodo natalizio.
Il suo hobby preferito è sicuramente quello di cantare canzoni al Central Perk accompagnata dalla sua chitarra, usando accordi ribattezzati con nomi assurdi ("vecchia signora", "artiglio dell'orso", "zampa di tacchino"). Il suo repertorio è caratterizzato perlopiù da canzoni stravaganti e non-sense, ma il suo cavallo di battaglia è sicuramente “Gatto Rognoso”, canzone che verrà usata per lanciarla nel mondo della musica, ma con scarsi risultati.
E’ una ragazza dotata di una bontà infinita e di una grande forza di volontà. Molto spesso è proprio grazie alle sue convinzioni che i suoi amici prendono decisioni che senza il suo incoraggiamento non avrebbero avuto il coraggio di prendere.

Joseph "Joey" Trebbiani (Matt LeBlanc)

Ragazzo di origini italiane, con il sogno di diventare un grande attore, è sin dalle prime puntate il coinquilino di Chandler. Joey ha due grandi passioni nella vita, poste sullo stesso piano: il cibo e le donne. Grazie al suo forte magnetismo sessuale e al suo modo di approcciarsi (celebre la sua ricorrente frase di abbordaggio: “How you doin’?”) riesce a portare ragazze diverse nel suo appartamento con una frequenza che farebbe invidia a Casanova. Ma spesso il suo rapporto con il genere femminile non si spinge oltre ad una notte di sano sesso.
Per quanto riguarda il cibo, Joey stesso afferma che “mangiare” è senza dubbio una delle cose che i Trebbiani sanno fare meglio. A volte pone delle sfide a se stesso, come mangiare da solo un intero tacchino per la festa del ringraziamento o bere 4 litri di latte in 10 secondi.
E’ molto determinato a raggiungere i suoi obiettivi: nonostante fallisca numerosi provini, continua a perseverare nel rincorrere i suoi sogni. Spesso si trova al verde, ma a sostenerlo finanziaramente c’è il coinquilino Chandler. Il loro rapporto è il più forte tra quelli esistenti fra i sei amici. I due sono sulla stessa lunghezza d’onda e condividono molti interessi, dal guardare assieme le puntate di Baywatch al passare giornate intere giocando a biliardino.
La sua ingenuità e il suo livello culturale sono paragonabili a quelli di un bambino, caratteristica che fa da appoggio alle numerosissime scene comiche che si vengono a creare.

Chandler Bing (Matthew Perry)

Se il sarcasmo e l’ironia avessero un nome si chiamerebbero certamente Chandler Bing. Questi infatti fa spessissimo uso del suo senso dell’umorismo per deridere i suoi amici. Tuttavia nei momenti di imbarazzo o di nervosismo, questo dono si rivela un’arma a doppio taglio. E’ in queste particolari circostanze che comincia a sparare a raffica battute inopportune senza riuscire a controllarsi. Egli stesso afferma che questa sua tendenza è dovuta all’infanzia traumatica che ha dovuto passare. Il padre infatti, dichiaratosi omosessuale in seguito ad una relazione con il cameriere di famiglia, pone fine alla relazione con sua moglie. La notizia del divorzio viene comunicata a Chandler, che allora aveva appena 9 anni, durante la cena del Ringraziamento, motivo per cui odia così tanto questa festa.
Lavora in un’azienda come analista, ma è un lavoro così comune che neanche i suo amici sanno con precisione quale sia il suo impiego. E’ un gran lavoratore sebbene non gli piaccia quello che fa.
Il personaggio è reso unico dal particolare linguaggio del corpo e dalla mimica facciale che Metthew Perry utilizza, rendendo ancora piu divertenti le scene comiche della serie.

Ross Geller (David Schwimmer)

Ross lavora come paleontologo al National Museum di New York. E’ la persona più colta del gruppo, caratteristica che lo rende anche il più noioso e pignolo. E’ solito infatti correggere spesso i suoi amici quando commettono qualche errore grammaticale o quando dicono cose errate, abitudine che irrita alquanto gli altri ragazzi, che lo prendono spesso in giro per il suo parlare scandendo lentamente le parole. Il fatto che sia, come dire, una sorta di “nerd”, lo fa ritrovare spesso in situazioni assurde e molto imbarazzanti, soprattutto con le ragazze.
In seguito alla fine del matrimonio con Carol, da cui ha avuto un figlio di nome Ben e con la quale rimane comunque in ottimi rapporti, Ross sembra aver perso un po’ di fiducia nei confronti del genere femminile, fatto che lo porta ad essere estremamente geloso di Rachel nel periodo in cui stanno insieme. Inoltre non si può dire che Ross, al contrario di Joey, abbia come dono innato quello di saperci fare con le donne...tutt’altro! Quando prova a fare della avance ad una ragazza diventa subito timido e impacciato e comincia a parlare di argomenti assurdi e noiosi.
E’ amico di Chandler dai tempi del college ed è sempre stato attratto da Rachel sin dalle scuole superiori, anche se non ha mai avuto il coraggio di farsi avanti.
Da ragazzo amava tormentare sua sorella Monica, che in quegli anni lo odiava letteralmente. Con il passare degli anni, però, il loro rapporto è diventato di puro affetto, privo ormai degli screzi adolescenziali.

Personaggi Secondari

A fare da cornice ai sei protagonisti, ci sono dei personaggi secondari di fondamentale importanza per il completamento dell’organico della serie.
C’è Gunther, proprietario del Central Perk da sempre innamorato di Rachel che, vedendo in Ross l’usurpatore della sua amata, non fa che odiarlo, soprattutto nei momenti in cui i due ragazzi stanno insieme.
Janice, che dopo aver avuto una storia con Chandler, non fa che comparire a sorpresa irrompendo nella scena con la frase ricorrente “Oh...mio... Dio!”. Con la sua risata stridula e i suoi modi di fare da oca, si è guadagnata l’antipatia di tutti e sei i protagonisti, conquistandosi tuttavia la simpatia del pubblico.
La serie è composta da moltissimi personaggi secondari, settore sempre arricchito dalla trama che vede i nostri amici conoscere spesso nuove persone o iniziare delle relazioni sentimentali con diversi partner.
Gli autori in moltissimi episodi, per donare un pizzico di divertimento e di particolarità in più alla loro opera, hanno avuto la brillante idea di invitare personaggi famosi ad interpretare ruoli di secondo piano o anche solo piccole apparizioni: Helen Hunt, George Clooney, Julia Roberts, Jean-Claude Van Damme, Tom Selleck, Ben Stiller, Robin Williams e molti altri. Tra questi spicca su tutti, addirittura in diversi episodi, il mitico Bruce Willis nei panni del padre adottivo, molto “protettivo”, di una ragazza di Ross.

Realizzazione

Una delle peculiarità della serie è che molti episodi sono stati registrati con la presenza del pubblico. Il set di Los Angeles era allestito in modo tale che gli spettatori avessero davanti a sé tutte le ambientazioni in cui venivano girate le scene. Nella versione originale dell’audio, infatti, è possibile ascoltare le reali reazioni del pubblico durante le riprese. Nella versione italiana, grande difetto di questa versione, gli applausi sono stati eliminati e le risate preregistrate e montate in seguito, decisione che non rende affatto la vera partecipazione del pubblico. Frequentemente l’errata e negligente traduzione di alcune battute o frasi ricorrenti ha fatto sì che queste perdessero completamente il loro valore, rendendo le risate montate in seguito spesso fuori luogo.
Ogni stagione è composta in media da 24 episodi da 22 minuti cadauno, per un totale di 236 episodi.
Diverse parti finali e iniziali di alcune stagioni, sono state girate in altri luoghi (Londra, Las Vegas, le isole Barbados ecc.), le cui riprese esterne sono presenti nelle scene.
I diversi premi assegnati alla serie agli Emmy Awards dimostrano pienamente il suo valore. Da parte degli autori e del cast è sempre stato investito il massimo dell’impegno, volto a migliorare di stagione in stagione la qualità di questa grande opera.
Gli attori, guardando e riguardando gli episodi, hanno cercato di delineare maggiormente gli aspetti peculiari dei loro personaggi, smussando le loro personalità e amplificando le particolarità che li contraddistinguono. Hanno sempre lavorato in un clima familiare e di massima serenità, divertendosi molto ma anche comportandosi dai professionisti che sono. Il cast al completo afferma infatti che l’esperienza di “Friends” è e sarà la più bella della loro vita.
Ultimamente si è sparsa una voce riguardo ad una probabile realizzazione di un film sui sei amici. Gli agenti di Courtney Cox e Matthew Perry hanno subito smentito la diceria, anche se in una recente apparizione televisiva, Jennifer Aniston alla domanda su una possibile e temporanea reunion del gruppo ha risposto con un “mai dire mai!”. In America gli autori di serial di successo sono soliti realizzare degli special a 10 e/o 20 anni dalla conclusione della serie...staremo a vedere!

Friends La serie è adatta a qualsiasi fascia d’età e i suoi episodi, sebbene legati da una trama, sono autoconclusivi e si prestano quindi alla singola visione. Vi affezionerete moltissimo ad ognuno dei sei protagonisti, apprezzando quanto ognuno di loro, con le loro diverse personalità, sia fondamentale per la completezza del gruppo. Ogni puntata è ricca di scene esilaranti dall’incredibile comicità. “Friends” nel suo genere è sicuramente il miglior serial mai realizzato. L’intera visione delle dieci stagioni è un’esperienza unica, dalla quale gli amanti del genere non possono e non devono assolutamente prescindere.