I 5 pesci di aprile "seriali"

I migliori pesci di aprile legati alle serie tv! Scopriamo quali sono state le idee più originali e divertenti che hanno tratto in inganno i fan

Articolo a cura di

Il primo aprile è da sempre sinonimo di scherzi. Le origini di questa usanza non è chiara, ma sembra sia da ricollegare al fatto che in Francia, dopo aver “scoperto” che in epoca antica, il primo di aprile era considerato il primo giorno dell’anno, cominciarono a scambiarsi pacchi regalo. Vuoti ovviamente. Sia quel che sia, ormai i mass media non perdono occasione per prendersi gioco dei più creduloni e ogni anno lanciano - soprattutto in rete - alcune notizie che variano tra il ridicolo e l’improbabile. Il mondo delle serie TV non è ovviamente da meno. Vediamo quindi quali sono i 5 April Fools.

5 - Una vera Chatswin

Suburgatory è una serie tv che in Italia non ha riscosso molto successo. Un peccato secondo noi (trovate gli articoli sulla prima e seconda stagione rispettivamente QUI e QUI), perché divertente seppur molto leggera. Il serial della ABC oltreoceano invece ha i suoi fan. Abbastanza da creare scompiglio quando la Warner Bros ha annunciato di aver comprato un lotto di terreno dove ricreare in tutto e per tutto la cittadina dove si svolgono le disavventure di Tessa & co. Possibile? Ma davvero? Verissimo! Tant’è che una delle attrici della serie ha postato un tweet in cui annunciava l’evento, specificando anche che si sarebbe trasferita anche lei. La gente ha abboccato in pieno, riempiendo le mail (reali) di due PR della Warner Bros, divertiti dall’evento. In fondo è tutta pubblicità!

4 - Che brutto pesce!

Alcuni pesci di aprile sono divertenti perché fanno credere un qualcosa che per fortuna non si avvera. Altri lo sono meno perché illudono e poi ti rischiaffano nel mondo reale. È il caso del pesce di aprile creato dai ragazzi di fansshare che hanno sparso la voce che gli autori di The Big Bang Theory avessero messo su uno spin off della serie incentrato solamente sulla vita di Penny. Meno nerd quindi ma più Kaley Cuoco. Inutile dire che la scoperta che era solo uno scherzo ha rattristato non poco i pieni-di-ormoni-fan della bella attrice.

Un folletto in meno

Talmente improbabile da non essere credibile. Eppure Twitter ieri è caduto nel panico per qualche ora. La HBO aveva infatti appena annunciato l’addio a Game of Thrones di Peter Dinklage, specificando che dalla prossima stagione il personaggio di Tyrion Lannister sarebbe stato interpretato da Warwick Davis. Sacrilegio e profanazione! Insulto ed offesa! Minacce di vendetta e maledizioni per generazioni! Ma suvvia, davvero qualcuno ci ha creduto? Il Folletto è sacro e intoccabile. Come la cipolla nell’amatriciana. E se non mettete la cipolla nell’amatriciana non vi meritate nemmeno Peter Dinklage in Game of Thrones.

Ragazzi, vostra madre è ...

Uno scherzo è bello quando riesce bene. E dobbiamo dire che quello ordito dalla pagina Facebook Mondo di Nerd ci aveva colto in fragrante. Per un attimo anche noi ci siamo chiesti: “ma davvero?”, prima ovviamente di buttare un occhio al calendario. La bomba, lanciata in bacheca con una invidiabile disinvoltura, era la seguente: “La madre dei figli di Ted in HIMYM sarà interpretata, a partire dall'ultima puntata di questa serie e per la prossima, da Mary Elizabeth Winstead (la Ramona Flowers di Scott Pilgrim vs the World)”. Rivolta sul web. Un po’ per la delusione di sapere che dopo 8 stagioni la madre di sti ragazzi è una perfetta sconosciuta (e noi siamo curiosi di vedere come gli sceneggiatori se ne usciranno da questa ghigliottina che si sono costruiti attorno al collo), un po’ perché “almeno mettete l’avviso spoiler”. Non male davvero.


E ora, voltate pagina per scoprire la prima posizione della nostra speciale classifica dei pesci di aprile 2013 riguardanti le serie tv!

And the winner is...

Per ogni classifica si ha un vincitore. Da sempre è così, d’altra parte.
E i nostri sono i geni che ieri hanno sparso la voce che Lost sarebbe tornato.
Sogno o realtà? Fantasia o finzione? Ma secondo voi?!
Ci avevate creduto? Spiacenti per voi, ma per il momento non è prevista alcuna nuova serie!
E tuttavia una cosa va detta:
i collaboratori di JJ Abrams stanno davvero scrivendo un nuovo capitolo di Lost.
Non una serie però, ma un lungometraggio, con Jack, Kate, Hugo e compagnia bella.
Ritornare sull’isola più famosa del piccolo schermo era d’altra parte inevitabile, prima o poi.
Inutile dire che all’inizio credevamo in un doppio pesce ma la notizia è stata confermata anche oggi.
Tutti in attesa quindi, anche se il segreto su quello che ci aspetta è davvero fitto:
Altri misteri?
Ritorni dall’oltretomba?
Demoni, fumo nero, botole e nuove trappole?
O forse solo qualche risposta ad alcune delle domande irrisolte del serial? Non resta che attendere!