Netflix

Netflix: 5 serie TV da recuperare durante l'estate

Come passare le giornate estive se si ha voglia di serie TV? Ecco cinque prodotti disponibili su Netflix da recuperare assolutamente.

speciale Netflix: 5 serie TV da recuperare durante l'estate
Articolo a cura di

È da poco iniziata ufficialmente l'estate, stagione che per i più equivale a mare, vacanze e, sporadicamente (almeno in Italia), qualche uscita importante al cinema. Un po' diverso il discorso per la serialità televisiva, dato che nei mesi estivi i network tradizionali tendono a prendersi una pausa e anche le fonti di intrattenimento alternative, come le piattaforme di streaming, possono avere meno novità da offrire.
In questo caso, però, il catalogo più o meno sterminato di Netflix può essere molto utile, tra produzioni originali e serie realizzate da terzi che, nei momenti di magra, possono essere recuperate e, di conseguenza, fungere da antidoto in eventuali momenti di tedio. Per l'occasione abbiamo scelto cinque serie, tutte incluse nel catalogo italiano, particolarmente indicate per il periodo estivo.

Riverdale

Partiamo con l'ultimo arrivato, un prodotto curioso che in America va in onda sulla CW e in Europa viene caricato settimanalmente su Netflix (tranne che in Italia, dove la prima stagione arriva adesso, tutta d'un pezzo). Trattasi dell'adattamento in chiave young adult, e con toni decisamente più dark, dei celebri fumetti della Archie Comics, il cui responsabile artistico è anche il creatore dello show televisivo. Gli elementi noti dell'universo cartaceo - il triangolo amoroso fra Archie Andrews, Betty Cooper e Veronica Lodge su tutti - sono presenti, ma reinterpretati in un'ottica che da un lato è influenzata da Twin Peaks (e non a caso la madre di Betty ha il volto dell'attrice Mädchen Amick) e dall'altro stravolge i canoni delle storie teen dei decenni passati (i genitori di Archie sono Luke Perry, celebre protagonista di Beverly Hills 90210, e Molly Ringwald, la musa del compianto John Hughes). Misteri, musica e momenti inaspettatamente torridi sono gli ingredienti ideali per passare insieme ad Archie e i suoi amici le roventi giornate estive.

Brooklyn Nine-Nine

È stata una delle notizie più scioccanti degli ultimi mesi in ambito televisivo: dopo cinque anni la Fox aveva deciso di cancellare Brooklyn Nine-Nine, la workplace comedy incentrata su un gruppo di poliziotti newyorkesi, l'ambizioso ma imbranato Jake Peralta (Andy Samberg) su tutti. Questo accadeva il 10 maggio, mentre il giorno dopo arrivava l'annuncio di una sesta stagione in onda su NBC, dando ai fan un motivo in più per gioire. Per chi non avesse ancora familiarità con la serie, è dunque arrivato il momento ideale per il recupero di uno degli show più spassosi degli ultimi anni: le espressioni serissime del capitano Holt, l'uso della terza persona da parte di Terry Crews, l'esistenza bislacca ma per certi versi logica di Hitchock e Scully e, soprattutto, gli episodi di Halloween. Forza, tutti insieme: Nine-Nine!

Archer


Immaginate un James Bond animato, con il protagonista ancora più egocentrico, alcolizzato, donnaiolo e politicamente scorretto. Ebbene, questo è Sterling Archer, l'antieroe al centro di una delle serie più folli e irriverenti degli ultimi anni, capace di reinventarsi in qualsiasi istante (la componente puramente spionistica fu rimaneggiata per evitare controversie, poiché l'agenzia per cui lavorava Archer si chiamava ISIS...). L'animazione volutamente all'antica si sposa alla perfezione con un approccio umoristico spudoratamente moderno, con battute fulminanti affidate a un cast vocale d'eccezione, guidato da H. Jon Benjamin (la voce inglese di Bob Belcher in Bob's Burgers) nel ruolo di Archer, il cui dono per dire la cosa sbagliata nel momento sbagliato non cesserà mai di far ridere.

F Is for Family

Ancora animazione, questa volta in una produzione originale Netflix. Chi guarda regolarmente gli spettacoli di stand-up comedy disponibili sulla piattaforma si sarà probabilmente imbattuto nei monologhi arrabbiati e molto "maschi" di Bill Burr, il quale presta la voce al patriarca Frank Murphy in questa sitcom animata basata in parte sulla vera infanzia di Burr. Sedici episodi (finora, la terza stagione debutterà a breve) con cui rivivere gli anni '70 insieme a una famiglia altamente disfunzionale con voci da applauso: Laura Dern, Justin Long e Sam Rockwell fanno parte del cast fisso, mentre fra gli ospiti c'è Allison Janney.

Wet Hot American Summer

Potevamo non finire con una commedia di culto che già nel titolo sprizza energia estiva? L'originale è un film uscito nel 2001, ma gli utenti di Netflix hanno forse una maggiore familiarità con le due incarnazioni televisive: il prequel First Day of Camp, realizzato nel 2015 (con gli stessi attori - tra cui Paul Rudd e Bradley Cooper - che fingono allegramente di essere più giovani), e il sequel Ten Years Later, arrivato sulla piattaforma nel 2017. Viene messa alla berlina non solo la commedia adolescenziale americana degli anni Ottanta, ma anche la politica di quegli anni: difficilmente riuscirete a pensare a Ronald Reagan nello stesso modo dopo averlo visto in azione nelle due serie.