Orphan Black: unboxing e analisi del cofanetto blu-ray di Koch Media

Si avvicina il Natale, quindi ecco un'idea regalo: il box contenente tutte e cinque le stagioni della serie sci-fi con Tatiana Maslany

speciale Orphan Black: unboxing e analisi del cofanetto blu-ray di Koch Media
Articolo a cura di

Nell'arco di cinque anni (per cinque stagioni), Tatiana Maslany ha ricevuto solo tre nomination agli Emmy per il suo ruolo in Orphan Black, la serie sci-fi creata da Graeme Manson (sceneggiatore) e John Fawcett (regista). Solo tre nomination tra cui un'unica vittoria nel 2016: un'inezia se consideriamo il gigantesco (ed eccezionale) lavoro fatto dalla Maslany nella serie. In Orphan Black infatti interpreta non un personaggio ma molteplici cloni, ognuno con una personalità, gestualità e spesso perfino accento differenti. Sono cinque i cloni principali, ma altri hanno fatto anche solo una breve comparsata, e Maslany è sempre stata eccezionale nel riuscire a rendere ogni clone riconoscibile e distinto dall'altro. Così brava che, quando il clone Allison si finge il clone Sarah, noi non vediamo Sarah ma Allison che cerca di imitarla, e a posteriori sembra quasi impossibile pensare che siano entrambe interpretate dalla stessa attrice perché, lineamenti a parte, sono diversissime. Conclusasi nel 2017 e disponibile in Italia su Netflix, qui non vogliamo recensire la serie (che comunque vi consigliamo vivamente) ma parlare del cofanetto in blu-ray che raccoglie tutte e cinque le stagioni (con interessanti contenuti speciali), realizzato da Koch Media.

Ma cos'è Orphan Black?

Prima di parlare del cofanetto, però, parliamo brevemente della serie. Orphan Black è un thriller fantascientifico in cinque stagioni (da dieci episodi l'una, per un totale di cinquanta episodi) che racconta la storia di Sarah Manning (Tatiana Maslany), ragazza madre dalla vita turbolenta che un giorno vede una donna identica a lei suicidarsi buttandosi sotto un treno. Dopo aver recuperato i suoi documenti, decide di rubare la sua identità: inizia così a fingersi la detective Beth Child, approfittando della sua bella casa e di un'occupazione sicura. Tramite i contatti di Beth però viene a scoprire che questa non era una sua semplice sosia, ma un vero e proprio clone: come loro ce ne sono altre, come la soccer mum Allison e la ricercatrice Cosima, e tutte fanno parte di un esperimento illegale di clonazione umana. Non solo: qualcuno è sulle loro tracce per ucciderle. Tra azione, cospirazioni e interessanti riflessioni sull'etica e sulla scienza, Orphan Black è tra i titoli più validi del suo genere, e la Maslany riesce davvero a reggere su di sé l'intera serie senza problemi.

Il cofanetto

E sono proprio i quattro cloni principali - Sarah, Allison, Cosima ed Helena - a campeggiare in primo piano sul box cartonato che racchiude i cofanetti. La confezione è compatta e piuttosto standard: un box cartonato al cui interno sono racchiusi cinque cofanetti, uno per stagione. I dischi in totale sono quindici, tre per stagione, ognuno con una grafica differente. Unico difetto nel packaging è che i cofanetti - la cui costina è visibile dal box - hanno colori diversi. Il primo in particolare stona un po' con gli altri, perché è bianco contro il nero delle stagioni 2, 3 e 5 e il viola scuro della stagione 4. Sono i contenuti, però, a conquistare davvero. Il box infatti include non solo tutte e cinque le stagioni di cui è composta la serie, ma anche alcuni interessanti extra che ci portano dietro le quinte dello show e ci permettono di esplorarne ulteriormente l'universo.
Qualche esempio? I dischi della stagione 4 includono un behind the scenes che spiega come è stata ricreata la prima stagione e un video che si concentra sulla creazione dei personaggi di Beth, MK e Ira. Imperdibile per i fan della serie è l'extra della quinta stagione: "Clone Centrico" svela i retroscena degli episodi incentrati sui singoli cloni, con interessanti interviste al cast e ai creatori della serie.
Il box non contiene solo i singoli cofanetti, ma anche dei gustosi piccoli regali per i fan della serie: parliamo di un libretto contenente le informazioni sui cloni del progetto LEDA e di sette card sui personaggi principali dello show.

Passiamo ora al lato tecnico del box. Se siete fan della versione originale della serie (che vi consigliamo anche per poter apprezzare appieno il talento di Tatiana Maslany), non avete niente di che preoccuparvi: potrete scegliere di guardare gli episodi in inglese (con i sottotitoli in italiano) invece che in italiano, comunque disponibile per chi preferisce la versione doppiata.
La qualità video è eccellente: gli episodi sono in FULL HD, con una risoluzione di 1080p e formato video in 16:9. Non c'è pericolo che il video diventi di colpo sgranato per qualche rallentamento della connessione Internet, come potrebbe accadere guardando la serie in streaming: possiamo goderci una (splendida) serie sci-fi in tutta tranquillità, anche senza smart tv.