Overlook e le sue storie: cosa racconterà la serie di Shining?

La serie ispirata al romanzo di Stephen King e prodotta da J.J. Abrams racconterà le storie inedite ambientate nell'hotel stregato più famoso del mondo.

Overlook e le sue storie: cosa racconterà la serie di Shining?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Ne è passato di tempo da quel 2001, quando la Bad Robot di J.J. Abrams era ancora una piccola realtà all'interno della Touchstone Pictures. Fondata per produrre le prime serie dell'erede spirituale di Spielberg - come è sempre stato etichettato Abrams - la Bad Robot Productions è stata il punto fermo alla fine dei crediti di ogni episodio di Alias, Lost, Fringe e via discorrendo, con il suo simpatico robottino che scorrazzava tra l'erba alta, fino alla conquista di Hollywood da Mission: Impossible III a Star Wars, passando per Star Trek.

Al contempo J.J. e la sua casa di produzione non hanno mai nascosto la loro passione per le opere di Stephen King, arrivando anche a produrre serie tv tratte dai suoi romanzi, come 11/22/63 e la futura Lisey's Story, o che fanno dell'universo narrativo del Re il loro epicentro, come la recente Castle Rock. È notizia freschissima di un accordo multimilionario tra Bad Robot e HBO Max per la realizzazione di tre serie, una delle quali sarebbe proprio ispirata a uno dei romanzi più amati di Stephen King: Shining.

Overlook - questo il titolo della serie di cui Abrams sarà produttore esecutivo - viene descritta come un horror-thriller i cui eventi e personaggi iconici sono ispirati dal capolavoro di King. Cerchiamo di capire cosa possiamo aspettarci da questo spin-off.

L'eredità di Shining

Shining rappresenta una pietra miliare nella narrativa del Re ed è già stata oggetto di diversi adattamenti, tra i quali una minserie firmata dallo stesso King, mentre il più famoso rimane l'immenso capolavoro di Stanley Kubrick, disprezzato dal Re per il modo in cui i suoi personaggi e la sua storia venivano stravolti. Negli anni scorsi King ha pubblicato anche Doctor Sleep, seguito di Shining con protagonista un Danny Torrance adulto, dal quale è stato tratto l'acclamato film di Mike Flanagan, che cerca in qualche modo di ricucire lo strappo con l'opera di Kubrick.

Recentemente la stessa Bad Robot ha prodotto Castle Rock, nella quale gran parte dell'universo di King prende vita in maniera unitaria, e tra i vari personaggi c'è persino la nipote di Jack Torrance. La serie prodotta da Abrams getterà uno sguardo sulle terrificanti e inedite storie dell'hotel stregato più famoso del mondo. Tutto sembra possibile in questa nuova incarnazione, che si aggiunge alla lunga lista di opere ispirate ai romanzi del Re del Brivido.

Il soprannaturale

L'elemento soprannaturale permea l'intero romanzo di King, più dell'adattamento di Kubrick. L'Overlook Hotel del libro è un vero e proprio albergo infestato dagli spettri che cercano di far impazzire Jack Torrance con apparizioni continue e dove persino le siepi giardino, dalla forma animale, prendono vita per terrorizzare Jack e spingerlo sempre più sull'orlo del baratro.

Sarebbe davvero interessante se Overlook riportasse in auge questo aspetto del romanzo sia dal punto di vista estetico, che narrativo. Il potenziale immaginifico legato all'aspetto soprannaturale del romanzo potrebbe essere una delle chiavi di volta per imprimere uno slancio diverso e più di genere, qualunque sia la vicenda narrata tra le mura dell'hotel. Fiduciosi dell'interesse sempre dimostrato da Abrams per il mistero e per il soprannaturale, da Alias e Lost in poi, confidiamo che la direzione presa in scrittura possa rendere giustizia ad uno degli aspetti più affascinanti del romanzo.

La storia dell'Overlook Hotel

Un altro elemento cardine dell'opera di King è senz'altro la storia dell'Overlook, l'hotel che ospita i Torrance e che minaccia la sanità mentale del capofamiglia. Situato sulle Montagne Rocciose del Colorado, l'Overlook è stato luogo di misteri e delitti sin dalla sua costruzione avvenuta nel primo decennio del Novecento, pur continuando a rimanere un'ambita meta di viaggio per la sua posizione spettacolare e la lussuosità degli ambienti.

Questi misteri e questi delitti potrebbero trovare spazio all'interno della narrazione, come la vicenda relativa al cadavere di Miss Massey della stanza 217 - la 237 è quella del film - che sorride al piccolo Danny Torrance, prima di tentare di strangolarlo. Lorraine Massey era infatti un'avvenente donna ospite dell'hotel, che adescava i ragazzi nella sua stanza, morta suicida nella sua vasca da bagno, disgustata dalle sue stesse azioni, ma tornata come spirito maligno ad infestare il luogo che ne ha visto il decesso.

Lo stesso destino di Delbert Grady, il precedente custode dell'albergo, che durante il suo periodo di gestione ha trucidato l'intera famiglia, potrebbe rappresentare una delle linee narrative all'interno della serie. Il suo fantasma continua ad infestare l'Overlook Hotel, spingendo Jack a replicare l'orribile delitto compiuto da lui molti anni prima. Come Grady, ogni persona morta all'interno dell'hotel è un potenziale spettro con una storia alle spalle e alcune di queste storie potrebbero essere oggetto di interesse per gli spettatori e per i fan del libro di King.

La via di Misery

Ci sarebbe anche una via, molto più fantasiosa, per ripercorrere le storie dell'Overlook Hotel e dei suoi protagonisti, attraverso un evento successivo al romanzo di King, raccontano addirittura in un'altra sua opera. Misery, altra celeberrima opera del Re, è un romanzo del 1987, ambientato tra l'altro in a Sidewinder, in Colorado, non molto distante da dove si è consumata la tragedia di Jack Torrance. Il romanzo in questione ad un certo punto fa riferimento ad una vicenda che potrebbe rappresentare il motore del racconto per Overlook.

Nel capitolo 24 di Misery viene tracciata in poche righe la vicenda di Andrew Pomeroy, un illustratore inviato da una rivista per tracciare degli schizzi delle rovine dell'Overlook, distrutto dalla follia di Jack, che aveva fatto esplodere la caldaia e con essa l'intera struttura. Pomeroy è però misteriosamente scomparso nel corso della sua trasferta e il suo corpo è stato misteriosamente ritrovato nel 1982 tra le rovine dell'hotel.

La vicenda di Andrew potrebbe in questo modo fungere da catalizzatore per il racconto del passato dell'hotel e dei suoi protagonsiti, alternandolo magari alle vicende che hanno portato Pomeroy a soccombere, nelle modalità che possiamo immaginare, alle forze maligne che dimorano ancora tra le macerie.

Overlook “Overlook” si presenta come una bella sfida per Abrams e la Bad Robot. Raccontare le vicende dell’hotel infestato più famoso del mondo potrebbe gettare luce sugli eventi passati e sui suoi protagonisti, a condizione che la sceneggiatura si lasci trasportare dall’elemento soprannaturale che permea il romanzo di King. Le incognite sono molte e i dettagli ancora troppo pochi per poter azzardare ipotesi che si avvicinino alla realtà. La possibilità che un evento postumo al romanzo, contenuto addirittura in “Misery”, possa essere la chiave di volta per reinterpretare il passato dell’Overlook, ci sembra una buona fantasia alla quale però non affezionarsi troppo. In ogni caso il progetto è di per sé molto affascinante e vi terremo aggiornati non appena i dettagli saranno più chiari.