Comic-Con 2014

Speciale SDCC - Supernatural

Supernatural: cosa dobbiamo aspettarci dalla stagione 10

Speciale SDCC - Supernatural
Articolo a cura di

Supernatural è una di quelle serie tv dal destino strano: per anni si è creduto che, dati gli ascolti sempre troppo altalenanti, la storia televisiva dei fratelli Winchester non avrebbe avuto vita lunga. Dopotutto il suo stesso creatore aveva sviluppato mentalmente la trama solo fino alla quinta stagione, ma episodio dopo episodio, un demone dopo l'altro, il fandom si è fatto sempre più compatto, impossibile da distruggere, possessivo e fortemente dipendente dalle avventure, sempre più complesse, dei personaggi. E così Supernatural è arrivato alla decima stagione, prossimo all'episodio numero 200, e ancora oggi capace di far esplodere la famosa sala H del Comic-Con di San Diego, anche alle dieci di un'assolata domenica mattina di luglio.
Presenti al panel, ovviamente, i protagonisti: Jensen Ackles (Dean), Jared Padalecki (Sam), Misha Collins (Castiel) e Mark Sheppard (Crowley), insieme al produttore esecutivo Jeremy Carver. Come ogni anno la chimica tra i quattro attori è fenomenale e la chiacchierata tra loro e i fan si riempie di scherzi, inside jokes e tante, tante risate.

Chi è il vero mostro?

Il primo a salire sul palco è Jensen che, tra mille applausi, presenta una clip della puntata 10.03 di Supernatural, che lui stesso ha diretto. Il video mostra un confronto tra Dean e Sam, a quanto pare il primo da quando lui è diventato un demone (quindi non li vedremo insieme fino a questo momento!). Il discorso è incentrato sul loro rapporto passato con i demoni, su quanto entrambi si sono spinti oltre per salvare l'altro e su quanto la linea che li separi da questi sia molto labile: "Chi dei due è il vero mostro?". La discussione finisce con un combattimento all'interno del bunker, con Dean che insegue in fratello con un'ascia in mano. Jensen commenta quello che succederà dopo rivelando che Demon Dean prenderà la macchina, ma che non la tratta come farebbe il solito Dean.
Ovviamente la parte demone di Dean farà da fulcro per tutta la prima parte della decima stagione di Supernatural: mentre gli altri cercheranno un modo per salvarlo, lui dovrà capire cosa vuol dire essere un demone. "La domanda di base è capire chi sia il vero mostro", ha aggiunto Jeremy Carver. "I demoni di solito comandano un involucro di carne, ma qui è l'anima di Dean a essere contorta. È stato interessante cercare di renderlo un personaggio diverso, ma rimane sempre lo stesso Dean", ha poi confessato Jensen, "In più Demon Dean sarà legato per la maggior parte nel tempo nella 10.03".
Ok, Dean quindi sarà impegnato a gestire questa parte diversa di se stesso... e gli altri? Castiel cercherà di aiutarlo ma è anche preoccupato dalla sua grazia che sta svanendo: "Nessuno ci crede, ma Crowley non ha idea di quello che succederà. Insomma non sappiamo nemmeno se non ha nessun controllo o se è lui il capo in carica", ammette Mark Sheppard.

Ritorni e novità

Quest'anno Supernatural raggiunge un grande traguardo, che poche serie sono davvero riuscite a tagliare: l'episodio 200 che, a quanto dice Jeremy Carver, sarà musicale: "Una specie di personale spin-off di Supernatural su una lettera d'amore per i fan". Jensen ha aggiunto che ci saranno delle cose musicali e cantate anche nel season premiere, ma è stato molto cauto nel non rivelare di che tipo: "A Demon Dean piace il karaoke, no?".
A un certo punto del panel qualcuno si è avvicinato al microfono vestito di tutto punto, ma non ha detto una parola. Quando finalmente ha tolto il cappuccio, si è scoperta la sua identità: Osric Chau! "Quando tornerà Kevin?", ha chiesto e Mark ha risposto: "Porto un piccolo pezzo di Kevin con me tutto il tempo".
A proposito di ritorni una fan ha domandato se possiamo aspettarci qualche personaggio femminile tra i regolari e Jared ha subito chiesto: "Dov'è Felicia?". Jeremy ha spiegato che l'identificazione come regolare è solo una differenziazione tecnica ma che possiamo aspettarci dei nuovi personaggi e dei ritorni davvero molto forti, dei personaggi femminili molto potenti per questa stagione. "Crowley è abbastanza ambiguo da poter essere una lei", ha concluso Jared.

E curiosità divertenti

Se siete dei fan di Supernatural e seguite i loro panel da tempo, sapete già che è impossibile tenere gli attori in modalità seria e professionale per più di 10 minuti. E i fan in sala apprezzano e approfittano di questa situazione proponendo loro le domande più felicemente idiote! Alcuni esempi?
C'è qualcosa che farebbe sentire i loro personaggi davvero realizzati?
Jared: "Altre 10 sale H al Comic-Con"
Mark: "Cercare di non morire nella stagione 10"
Jeremy: "Buona fortuna!"
Jared: "Questo va in conflitto con il desiderio di Jensen, che è uccidere Mark Sheppard il prima possibile. Non Crowley, ma Mark Sheppard!"
Misha: "Castiel non ne ha uno. Per lui l'importante è restare vivo".

Un altro fan ha chiesto a ognuno di loro di riassumere quale sarebbe il loro profilo su un sito di appuntamenti... Sam Winchester: alto, capelli al vento, ogni passata fidanzata morta, alto, chiamare se siete interessate ma dovete essere preparate a firmare una liberatoria sulla vita.
Castiel: non rispettoso dello spazio personale altrui.
Dean Winchester: Gira di città in città, nessun legame... interessata?
Crowley: Ciao, ragazze... o ciao ragazzi.

Il panel si conclude tra le risate generali e con l'ormai classico filmato dei bloopers della stagione precedente, ricordando a tutti che la decima stagione di Supernatural andrà in onda in America dal 7 ottobre.