Netflix

Skam Italia: storia, trama e curiosità della serie teen italiana

In attesa della quarta stagione, una panoramica sulla storia e sulla trama del teen drama che ha appassionato moltissimi spettatori!

speciale Skam Italia: storia, trama e curiosità della serie teen italiana
Articolo a cura di

Le produzioni italiane negli ultimi anni hanno dimostrato di saper tenere testa ai titoli internazionali e di ricoprire un ruolo sempre più importante nella storia della serialità. Skam Italia ne è uno dei numerosi esempi. Con una recitazione spontanea e una scrittura che non relega il teen drama a bagordi e trasgressioni, la webserie Skam Italia ha fatto della sensibilità e dell'attenzione verso il complesso mondo giovanile il proprio marchio di fabbrica, che le ha donato il rinnovo per una quarta stagione poco dopo l'annuncio della propria cancellazione.
Per chi volesse avvicinarsi a questa gradevole serie nostrana, ecco una panoramica sulla sua storia e il suo successo!

Attenzione: l'articolo contiene qualche spoiler sulle prime tre stagioni di SKAM Italia

L'adattamento di un teen drama norvegese

Skam Italia non deriva da una produzione originale, bensì da una serie tv scandinava - norvegese per essere più precisi - andata in onda dal 2015 al 2017. Il successo di questo titolo teen drama ha dato successivamente il via a diverse altre rielaborazioni, quella italiana, francese, spagnola, tedesca e olandese.

La versione nostrana è stata creata da Ludovico Bessegato, che ha diretto anche le prime due stagioni. Bessegato ha ripreso i toni e l'essenza dell'originale, adattando però la serie alla società italiana. L'ambientazione è quella adolescenziale, fatta di rapporti fragili, dubbi esistenziali, problemi familiari e scorci di vita scolastica in un liceo di Roma.
Skam Italia è stato inizialmente reso disponibile per lo streaming sul sito ufficiale della serie (per quanto riguarda le prime due stagioni), e in seguito è stata pubblicata su TIMVision. Netflix ha poi caricato Skam Italia a inizio gennaio, acquistando i diritti delle prime tre stagioni in attesa di pubblicare anche l'attesissima quarta stagione.

Amori, drammi e confessioni, raccontati con realismo e sensibilità

Skam Italia non può tecnicamente essere definita una serie antologica, ma presenta tratti molto simili a questo formato. Sebbene racconti le vicende di personaggi ricorrenti, a ogni stagione è dedicato l'approfondimento di una figura in particolare. Questo dà modo al prodotto di condurre lo spettatore attraverso un'accurata indagine psicologica di colui o colei che di volta in volta è protagonista, condotta con maturità e sensibilità narrativa. La prima stagione si concentra su Eva Brighi (Ludovica Martino) giovane liceale fidanzata da anni con Giovanni (Ludovico Tersigni). Il loro rapporto viene messo in discussione da una serie di eventi che porta alla loro rottura, raccontata con un apprezzabile realismo. La relazione d'amore non è l'unica tematica centrale della prima stagione. A essere narrate sono anche le difficoltà di Eva nel portare avanti nuove amicizie dopo il trasferimento in un nuovo liceo. La mancanza degli amici di un tempo - eccezion fatta per Giovanni e l'amico di sempre Martino - accentuano il suo senso di solitudine e la forte insicurezza che contribuiscono a logorare il rapporto con il fidanzato.

La seconda stagione sposta l'attenzione su Martino (Federico Cesari), migliore amico di Eva e Giovanni. Dopo una prima stagione di contrasti con la ragazza, Martino ha modo di comprendere più a fondo le proprie esigenze. Dopo aver scoperto la propria omosessualità, il ragazzo cerca di indagare più a fondo sulla propria interiorità e trova l'amore in Niccolò (Rocco Fasano). I sentimenti per l'affascinante giovane lo portano ad accettare sempre di più il proprio orientamento sessuale, fino ad affrontare la paura di fare coming out con gli amici e la famiglia.

La terza stagione di Skam Italia racconta le vicende di Eleonora (Benedetta Gargari) ed Edoardo (Giancarlo Commare) e del loro rapporto travagliato. Dopo i contrasti delle precedenti stagioni, causate soprattutto dall'atteggiamento spocchioso di lui e dal suo comportamento da cattivo ragazzo, Eleonora impara a conoscere meglio Edoardo e a rivalutarne il carattere, innamorandosi e cercando di instaurare un rapporto più stabile con lui nonostante le infinite difficoltà.

La quarta stagione, ancora inedita, si concentra sul personaggio di Sana (Beatrice Bruschi), ragazza musulmana spigliata e molto sincera. Nonostante le difficoltà nell'integrarsi al liceo a causa dell'orientamento religioso, Sana diventa nelle stagioni precedenti amica delle protagoniste della serie, nonché con lo stesso Martino. Secondo le anticipazioni della quarta stagione, il ritorno di Skam Italia potrebbe permettere un ulteriore approfondimento di questo interessante personaggio, intelligente e determinata, ma messa in difficoltà dai pregiudizi della società in cui vive.

La modernità di Skam Italia, serie sui giovani per i giovani

Si potrebbe dire molto di Skam Italia, della sua capacità di trasmettere allo spettatore le sensazioni dei suoi protagonisti e della valida recitazione dei suoi giovani interpreti, ma il modo migliore per descrivere questa serie è parlare della sua natura moderna. Una forte componente social caratterizza il formato di questo prodotto. Skam Italia non è infatti semplicemente una serie tv disponibile sulle piattaforme streaming, ma qualcosa che dai cataloghi di TIMVision e Netflix sconfina anche nel mondo dei social network.

Ad affiancare le tradizionali puntate - esse stesse movimentate da grafiche animate che raffigurano chat e chiamate - ci sono le clip, pubblicate sul sito internet ufficiale della serie e sui profili social dei protagonisti. Eva, Martino, Giovanni, Eleonora e gli altri personaggi hanno infatti le loro pagine personali, grazie alle quali i fan della serie possono accedere a indiscrezioni, approfondimenti e curiosità.

La cancellazione e la quarta stagione

Dopo tre stagioni valide e molto diverse tra loro, Skam Italia ha rischiato la cancellazione definitiva. Nell'agosto del 2019 è stato infatti dato l'annuncio ufficiale del chiusura della serie, nonostante ci fossero tutti i presupposti per dare vita a una nuova storia.
L'entusiasmo dei fan e le grandi potenzialità del prodotto hanno fatto sì che Netflix salvasse Skam pochi mesi dopo. Quattro settimane di riprese hanno permesso la realizzazione della quarta stagione, incentrata sul personaggio di Sana.

Con la sua cultura araba, un carattere mordace e trasparente e una non sempre facile integrazione nel liceo romano, Sana è una delle figure più interessanti della serie. La quarta stagione potrebbe dunque mettere a nudo i suoi pensieri, le sue paure e le sue ambizioni, in una realtà non semplice per chi ancora viene additato come "diverso". Un argomento che, nel 2020, risulta ancora molto attuale.
La nuova stagione di Skam Italia non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma probabilmente sarà disponibile nella primavera del 2020.