Star Wars: The Bad Batch, cosa aspettarsi dalla nuova serie Disney+

La nuova serie animata di Star Wars esplorerà il periodo successivo all'Ordine 66. Ecco tutto quello che dovete sapere su ambientazione e personaggi.

Star Wars: The Bad Batch, cosa aspettarsi dalla nuova serie Disney+
Articolo a cura di

In questa pausa di un anno tra l'uscita della seconda stagione di The Mandalorian (qui trovate la nostra recensione di The Mandalorian 2) e la prossima serie live-action di Star Wars, The Book of Boba Fett, i fan potranno finalmente tornare ad esplorare la galassia lontana lontana grazie alla nuova opera animata creata da Dave Filoni. In arrivo su Disney+ il 4 maggio in occasione dello Star Wars Day, The Bad Batch agirà sia da sequel che da spin-off dell'amatissima The Clone Wars, andando ad approfondire uno dei periodi meno esplorati del canone ufficiale della saga, ovvero quello immediatamente successivo ai drammatici eventi de La Vendetta dei Sith.

Prima di assistere al nuovo scontro tra Obi-Wan Kenobi e il suo ex allievo Anakin Skywalker/Darth Vader nello show live-action Obi-Wan Kenobi, dunque, le conseguenze dell'Ordine 66 passeranno dalla Clone Force 99: ecco tutto quello che dovete sapere sui personaggi e l'ambientazione del nuovo titolo del franchise Lucasfilm.

La ribellione della Clone Force 99

Introdotta nel primo arco narrativo della settima e ultima stagione di The Clone Wars, la Bad Batch (conosciuta formalmente come la Clone Force 99) è uno scapestrato gruppo di cloni "difettosi" le cui mutazioni genetiche, che ne alterano anche voce e aspetto, li hanno resi dei veri e propri super soldati. La squadra si compone originariamente da quattro membri: alla guida troviamo il Sergente "Hunter", esperto di combattimento corpo a corpo e dotato di abilità sensoriali altamente sviluppate (il suo look con i capelli lunghi e la fascia rossa strizza molto gli occhi a Rambo). Crosshair, con la sua vista super sviluppata, è il cecchino del plotone ed eccelle negli scontri a fuoco a lunga distanza, mentre l'imponente e spericolato Wreckler rappresenta la componente più muscolare del team. Infine rimane Tech, un clone con capacità mentali e un'intelligenza particolarmente sviluppate in grado di accedere a qualsiasi tipo di tecnologia. In seguito alla battaglia di Anaxes mostrata in The Clone Wars 7, inoltre, la Bad Batch ha accolto tra le sue fila Echo, ex membro della 501esima legione guidata da Rex sotto il comando di Anakin. Imprigionato dalla Tecno Unione e trasformato in un cyborg per sfruttare le sue conoscenze tattiche sulla Repubblica a favore dei Separatisti, Echo possiede delle abilità cibernetiche che potrebbero rivelarsi davvero preziose nell'affrontare una minaccia ben superiore alla "ferraglia" di droidi con cui hanno avuto a che fare fino ad ora.

Essendo la serie ambientata subito dopo l'Ordine 66, infatti, la Clone Force 99 assisterà all'ascesa del neonato Impero e si ritroverà circondata da tutti i cloni passati agli ordini dell'Imperatore Palpatine, determinato più che mai a tagliere i rami secchi della vecchia Repubblica e tutto ciò che è rimasto legato all'ormai caduto Ordine dei Jedi. A giudicare dal trailer ufficiale di The Bad Batch, in cui abbiamo visto Hunter e i suoi scontrarsi più volte con altri cloni, possiamo dedurre che i chip inibitori dei membri della squadra non hanno funzionato come previsto e questi hanno potuto abbandonare di loro spontanea volontà i ranghi imperiali, anche se non escludiamo che nelle fasi iniziali della serie verrà mostrata una loro reazione confusa all'Ordine 66, in una sorta di continuazione diretta del finale di The Clone Wars, dove già avevamo visto Rex (di ritorno anche in questa serie) resistere con successo al comando di Darth Sidious grazie all'aiuto di Ahsoka.

Vecchi nemici e nuove leve

Per quanto riguarda gli altri personaggi presenti nella serie, sembra che avrà un ruolo centrale anche Fennec Shand, la cacciatrice di taglie interpretata da Ming-Na Wen (che presterà la voce anche alla versione animata) e introdotta nella prima stagione The Mandalorian, di cui non vediamo l'ora di scoprire le origini. Sul fronte dei villain, invece, piuttosto che a Palpatine il ruolo di antagonista principale dovrebbe spettare a Tarkin, il quale potrà contare sulla collaborazione del Primo Ministro di Kamino Lama Su e le sue conoscenze in fatto di cloni. Un altro importante personaggio che farà ritorno nello show animato è Saw Guerrera, che in quel periodo sta organizzando le prime forme di ribellione contro l'Impero e sappiamo per certo che interagirà con i protagonisti. Arrivando infine alle new entry, il personaggio più atteso è sicuramente la piccola "Omega", una misteriosa bambina che si unirà al formidabile equipaggio dopo averlo incontrato su Kamino. Si distingue per un abbigliamento pressoché identico a quello della scienziata kaminoana Nala Se e per l'utilizzo di un'arma molto particolare e affascinante, ovvero un arco laser molto simile a quelli adoperati dalla Sorelle della Notte durante le Guerre dei Cloni.

Appuntamento dunque al prossimo 4 maggio, giorno in cui The Bad Batch debutterà su Disney+ con una premiere della durata di ben 70 minuti che, stando a recenti rumor, sarà intitolata "Aftermath" e seguirà i cloni della Bad Batch alle prese con una galassia in cambiamento dopo le Guerre dei Cloni. Quali sono le vostre aspettative nei confronti della serie? Come sempre, fatecelo sapere nello spazio dedicato ai commenti.