Netflix

The Crown: i 10 migliori episodi della serie Netflix

Dall'incoronazione di Elisabetta II passando per ogni membro della famiglia reale: quali sono gli episodi imperdibili della serie Netflix?

The Crown: i 10 migliori episodi della serie Netflix
Articolo a cura di

Delle produzioni originali di Netflix, The Crown è senza alcun dubbio la migliore a livello seriale. Abbiamo esplorato nella recensione di Squid Game il successo mondiale del prodotto coreano, abbiamo avuto l'occasione di fare un'intervista ai protagonisti de La casa di carta, eppure se bisogna guardare alla qualità effettiva degli show che sono stati realizzati dalla piattaforma di Reed Hastings, quella concentrata sulla famiglia reale ha superato di gran lunga l'intero panorama disponibile nella sua collezione. In attesa della prossima quinta stagione di The Crown vogliamo ricordare i dieci migliori episodi della serie che ha portato sullo schermo il passato e i segreti della regina Elisabetta e della sua storia romanzata, dopo aver ripercorso l'iconografia nel mondo del cinema e delle serie tv della sovrana più pop che ci sia mai stata.

1) Beryl, puntata 4 stagione 2

Sarà forse la piccola rivincita che la secondogenita si merita, ma se la Principessa Margaret, ben più disposta alla corona come ha più volte lasciato intuire The Crown, ha sempre sofferto dei riflettori puntati su Elisabetta, all'interno della serie è lei a detenere l'episodio migliore.

Si tratta del suo incontro con il fotografo Anthony Armstrong-Jones, in un episodio in cui l'attrice Vanessa Kirby si fronteggia in un testa a testa col personaggio impersonato da Matthew Goode. Un incontro che fece scalpore, tanto quanto la foto che l'uomo le scattò e finì in copertina sul Times, in cui la ritraeva mostrando vistosamente le spalle.

2) Assassini, puntata 9 stagione 1

Secondo episodio della nostra classifica, secondo posto detenuto ancora da un altro personaggio che non è la regina. Questa volta si tratta di Winston Churchill, interpretato da John Lithgow, per una puntata sulla consapevolezza di se stessi e quanto è difficile vedersi riflessi.

In occasione dell'episodio, Churchill si rispecchia infatti nel ritratto commissionato per il traguardo dei suoi ottant'anni realizzato dal famoso pittore Graham Sutherland. Il primo ministro, però, vedrà sul suo volto e nella propria figura lo scorrere inesorabile del tempo, scegliendo di distruggere il quadro e di consegnare le sue dimissioni.

3) Tywysog Cymru, puntata 6 stagione 3

Terzo posto, ancora nessuna Elisabetta II. Ma è impossibile non inserire sul podio il principe Carlo di Josh O'Connor e la sua magistrale interpretazione di un figlio spezzato destinato un giorno a diventare re. Ambientato nel 1969 l'episodio vede la decisione della regina di mandare a studiare il ragazzo dal Trinity College di Cambridge all'università di Aberystwyth.

Una mossa per cercare di placare gli animi nel regno di Galles prima dell'investitura a principe del ragazzo e sedare gli scontri alimentati dalle spinte nazionalistiche. Ma l'obiettivo di Carlo è solamente quello di suscitare l'interesse nei propri confronti da parte della madre, non raggiungendo il risultato.

4) Grido d'allarme, puntata 10 stagione 3

Pur rivelando una sorta di rivalità tra le due sorelle della royal family, possiamo affermare che seppur Elisabetta II ha dominato nella vita vera, in The Crown Margaret le ha rubato più volte la scena con estrema facilità. Anche quando muta volto.

Nella tradizione della serie Netflix, in cui avviene ogni due stagioni il cambio di interpreti per adeguarsi di volta in volta alle diverse età, nella terza season è la grandiosa Helena Bonham Carter a prendere il posto di Vanessa Kirby e a mostrare i segni di un matrimonio fallimentare nella vita e sulla psiche della donna. In Grido d'allarme la principessa si lascia a felicità effimere e languori momentanei, i quali cercano di coprire i reali tormenti vissuti internamente dalla donna.

5) Windsor, puntata 3 stagione 1

Una giovane Elisabetta II viene interpretata dall'attrice Clare Foy nelle prime due stagioni. Con i suoi occhi sempre spalancati in cui si mescola un insieme di timore e austerità, la giovane donna inizia la serie come figlia di un re che ha lasciato la sua famiglia troppo presto assieme alle redini di un intero paese.

Una sovrana che, nella terza puntata, comincerà a prendere coscienza del proprio ruolo imponendo ai suoi figli il cognome Windsor, pur andando contro il rapporto continuamente in bilico con il marito Filippo.

6) Terra nullius, puntata 6 stagione 4

Come sappiamo dai libri di storia o dal costume comune, tra il principe Carlo e sua moglie Diana non ha mai corso particolarmente buon sangue. I rapporti sono stati tesi quasi da sempre, ma The Crown ci mostra un momento di felicità sospeso nella coppia, destinato a frantumarsi quasi immediatamente.

Nella sesta puntata della quarta stagione, Terra nullius, i coniugi cominciano un tour per il Commonwealth in cui alimenteranno i dissidi che li separano, ma trovando anche nel corso del tempo una loro stabilità. Quando però Carlo si renderà conto dell'amore che la gente riserva più alla moglie che a sé, qualcosa nel matrimonio dei due si romperà nuovamente, non trovando più possibilità per risanarsi.

7) Fumo negli occhi, puntata 5 stagione 1

Quello dell'incoronazione è un momento epico nella storia della tradizione inglese e così viene riportato anche in versione seriale. La particolarità della giornata in cui Elisabetta II è diventata ufficialmente regina è che per la prima volta un reale è stato ripreso dalla tv per arrivare direttamente nelle case dei suoi cittadini.

Un'innovazione destinata a cambiare la maniera di guardare il mondo. E uno dei primi momenti in cui The Crown ha mostrato la sua passione verso i media e la loro maniera di riprendere la realtà, più volte riverberata nel corso della serie.

8) Aberfan, puntata 3 stagione 3

Uno degli episodi più drammatici di The Crown è quello che riporta la tragedia del 1966 in cui rimasero coinvolti bambini e adulti a causa della frana di una miniera di carbone nel villaggio gallese di Aberfan.

La regina in questo caso non presenziò sul luogo durante i soccorsi, pensando che avrebbe distolto l'attenzione dal fatto. In verità venne gravemente attaccata per la presunta mancanza di compianto mostrata nei giorni a venire, e questa sua scelta, con annessi mal consigli, fu terreno di scontro tra lei e i suoi ministri.

9) Gold Stick, puntata 1 stagione 4

Iconica è l'entrata in scena del personaggio di Diana impersonato da Emma Corrin nella quarta stagione. Volendone dipingere l'animo candido e fanciullesco, la serie ce la mostra come un folletto nell'episodio della sua introduzione.

Una puntata in cui si stenderà già il quadro di quello che sarà il suo rapporto con Carlo, il quale continuerà a vedere Camilla nonostante la donna si sia sposata. Non solo, però, l'arrivo di Lady D; in Gold Stick viene presentata per la prima volta la magistrale Margaret Thatcher dell'attrice Gillian Anderson.

10) Guerra, puntata 10 stagione 4

Il titolo fa già presagire il contenuto e le tensioni dell'episodio. Guerra vede le dimissioni di Margaret Thatcher a cui la regina conferisce l'onorificenza dell'Ordine al Merito, per una puntata in cui la politica si inchina di fronte alla sua regina stabilendo la potenza che, a prescindere da qualsiasi ideale, hanno rappresentato queste due donne.

In più anche nel privato della famiglia reale stanno per scoppiare le più accese tensioni, con una foto di famiglia di Natale che mostra tutta l'insofferenza di Lady Diana, oramai impossibilitata a continuare a vivere all'interno di quell'infelicità regale.