Tutte le serie più attese in arrivo nel 2021

Da The Witcher 2, alla quarta stagione di The Handmaid's Tale e Stranger Things, per un 2021 che si preannuncia di grande livello.

speciale Tutte le serie più attese in arrivo nel 2021
Articolo a cura di

L'anno che sta per concludersi, è stato segnato, come molti altri settori, dalla pandemia, che ha rallentato le riprese portando al rinvio di alcune importanti serie. Nonostante questo, il 2020 ci ha riservato diverse sorprese e alcune conferme, con titoli divenuti ormai una certezza, e new entry di spessore che si sono ritagliate uno spazio importante.

Pur non avendo in molti casi date precise, il prossimo anno le novità di peso non mancheranno. Ci saranno diversi titoli di rilievo, dagli annunci di casa Disney agli adattamenti legati al mondo del fumetto e dei videogiochi, con anche qualche spinoff d'eccezione. Purtroppo, ad oggi è impossibile sapere se alcuni di questi slitteranno all'anno successivo, ma nonostante ciò abbiamo deciso di mantenere le uscite più importanti all'interno di questa lista, che andrà ad esplorare le serie più interessanti in arrivo nel 2021 .

Wandavision (15 gennaio 2021)

Il rapporto tra Wanda e Visione non è sicuramente dei più usuali, e Wandavision, probabilmente collegandosi anche a quanto successo in Endgame, vedrà una storia intrappolata tra fantasia e realtà. A giudicare dai trailer, sembra che la regia voglia accompagnare il tono di quello che viene mostrato con uno stile molto curato, che cambierà a seconda della situazione, con una realtà che probabilmente sarà molto più cupa di quanto sembri.

Tra le serie Marvel in uscita, questa sicuramente è tra le più attese, e ormai manca poco per capire cosa Disney e Marvel abbiano in serbo per noi. L'uscita su Disney+ è infatti fissata per il 15 gennaio, quando potremo finalmente mettere le mani su questa prima stagione.

The Falcon and the Winter Soldier (24 marzo 2020)

Creata da Malcolm Spellman, The Falcon and the Winter Soldier approfondirà i personaggi di Falcon (interpretato da Anthony Mackie) e del soldato d'inverno portato in scena da Sebastian Stan. I due, saranno coinvolti in alcune missioni molto pericolose, che li porteranno ad avere a che fare con il Barone Zeno (Daniel Brühl).

Il duo, avrà sicuramente bisogno di tempo per ingranare, con Falcon che si trova anche a dover sostenere il passaggio di testimone avvenuto con Capitan America nell'ultimo film dedicato agli Avengers. Dalle premesse, troveremo sicuramente scene d'azione alternate ad una buona dose di umorismo, per un mix che potrebbe rilevarsi esplosivo.

Loki (maggio 2021)

Scritta da Michael Waldron (Rick e Morty) e diretta da Kate Herron, la nuova serie dedicata a Loki ci porta a seguire le avventure di uno dei personaggi più carismatici del MCU. La sua avventura partirà dagli eventi di Avengers Endgame, quando abbiamo visto il Dio dell'inganno fuggire dopo aver rubato il Tesseract, creando una linea temporale alternativa.

La sua fuga, lo porterà in una nuova realtà, dove probabilmente dimostrerà nuovamente la sua capacità camaleontica di adattarsi ad ogni situazione. Nel cast saranno presenti, oltre all'interprete di Loki, Tom Hiddleston, anche: Owen Wilson, Sophia Di Martino, Gugu Mbatha-Raw, Wunmi Mosaku e Richard E. Grant e Cailey Fleming.

What If...? (estate 2021)

Serie animata basata sull'omonimo fumetto,What If esplora nuove realtà che andranno a coinvolgere svariati personaggi dell'universo Marvel, trasportandoci in storie inedite di ogni tipo. Queste, saranno raccontate da Uatu, extraterrestre parte della razza Watcher, che sarà il narratore e farà da guida agli spettatori tra i vari mondi che verranno affrontati.

Per What If non abbiamo una data precisa, ma sappiamo che l'uscita è fissata per la prossima estate, quando potremo finalmente seguire questa prima stagione.

Peacemaker (6 agosto 2021)


Spinoff del nuovo Suicide Squad di James Gunn, Peacemaker vedrà John Cena nei panni del protagonista, con altri personaggi DC che sicuramente faranno la loro comparsa nel corso della serie. Verranno quindi esplorate le origini del personaggio, una figura controversa che vuole raggiungere la pace letteralmente ad ogni costo, uccidendo chi vuole intralciare il suo cammino.

La serie non risparmierà sicuramente scene d'azioni violente e adrenaliniche, ma il protagonista, pur non essendo dotato di superpoteri, avrà anche altri modi per farsi rispettare. Peacemaker arriverà su HBO Max nel corso del prossimo anno, con una prima stagione composta da 8 capitoli scritti da James Gunn, che si occuperà anche della regia del primo episodio.

Il libro di Boba Fett (dicembre 2021)

Dopo la sua comparsa nell'ultima stagione di Mandalorian, Boba Fett (Temuera Morrison) sarà protagonista di una nuova storia incentrata sul suo personaggio, con al fianco Ming Na Wen che sarà Fennec Shand.

Ancora non sappiamo molto su quello che vedremo, ma visto il coinvolgimento di Dave Filoni, Jon Favreau e Robert Rodriguez, possiamo aspettarci un altro successo.

The Witcher, Stagione 2

Le avventure di Geralt di Rivia dovrebbero tornare nel corso del 2021 con l'attesa seconda stagione, riportando in scena Henry Cavill, che tornerà a vestire i panni dello strigo. Il successo del precedente ciclo di episodi ha indubbiamente dato una spinta importante per l'arrivo di questa seconda stagione, oltre a convincere la produzione nell'investire per la creazione di una serie prequel chiamata Blood Origin, anch'essa prevista per il prossimo anno.

The Witcher dovrebbe ripartire esattamente da dove eravamo rimasti, seguendo questa volta il romanzo Il sangue degli elfi di Andrzej Sapkowski, autore della saga. Lauren S. Hissrich è stata confermata al timone della serie Netflix, così come gran parte del cast della stagione precedente. Non resta quindi che attendere novità, nella speranza di poter tornare a seguire le avventure di Geralt il prima possibile, dopo che, come sottolineato nella nostra recensione di The Witcher, il titolo ci aveva convinti nonostante alcuni aspetti fossero ancora da limare.

Stranger Things, Stagione 4

Il trailer della quarta stagione di Stranger Things ha già fatto capire la direzione che prenderà la storia, con il ritorno dei personaggi principali e una nuova ambientazione, lontana dalla Hawkins che conosciamo. Come per The Witcher, anche in questo caso parliamo di uno dei prodotti di punta Netflix e, pur non avendo una data precisa, è lecito aspettarsi questo nuovo capitolo per il prossimo anno, nonostante i ritardi dovuti alla pandemia.


Le precedenti apparizioni della serie sono state un successo sotto tanti punti di vista, con una fanbase in crescita in trepidante attesa di ulteriori notizie. Sicuramente il cambio di ambientazione potrebbe portare nuova linfa vitale, anche se per il momento le notizie riguardo la vicenda principale ancora scarseggiano. Come scritto nella nostra recensione di Stranger Things 3, la terza stagione è stata sicuramente convincente, pur non essendo perfetta. Che questa volta vengano limati anche i difetti della precedente? Non resta che attendere ancora un paio di mesi per scoprirlo.

The Handmaid's Tale, Stagione 4

Basata sul romanzo Il Racconto dell'Ancella di Margaret Atwood, The Handmaid's Tale si è da subito imposta per la sua atmosfera distopica retta da una regia e da una fotografia di alto livello, che hanno catturato l'attenzione del pubblico.

La quarta stagione, salvo ulteriori ritardi, non dovrebbe essere lontana e i fan potranno finalmente tornare a seguire la storia di June (interpretata da Elisabeth Moss), protagonista indiscussa della serie, che ora dovrà fare i conti con quanto accaduto nel precedente finale di stagione. Torneranno anche Joseph Fiennes nei panni di Fred Waterford, e Yvonne Strahovski come Serena Joy Waterford, per un racconto coinvolgente ed appassionante.

The Sandman

L'adattamento dell'omonimo fumetto DC di Neil Gaiman dovrebbe approdare su Netflix verso la fine del 2021. Allan Heinberg sarà lo showrunner, con David Goyer e Gaiman come produttori esecutivi. Il fumetto negli anni ha riscosso un grande successo, con una storia apprezzata sia dalla critica che dal pubblico. Per chi non la conoscesse, questa vede come protagonista Sogno (Morfeo), signore del regno dei sogni, nonché uno dei sette eterni.

Quest'ultimi sono incarnazioni dei sentimenti di ogni essere senziente, ognuno con un proprio reame e poteri specifici. Nel fumetto, Morfeo era rimasto prigioniero di un incantesimo e, una volta liberato, partiva alla ricerca dei manufatti che gli erano stati rubati, con il mondo e il suo stesso reame vicini al collasso. L'adattamento di un'opera come Sandman non è sicuramente semplice, ma visti i buoni risultati ottenuti con alcuni show recenti legati al mondo del fumetto, le aspettative sono sicuramente tante.

Star Wars: The Bad Batch

Spin-off della serie animata The Clone Wars, Star Wars: The Bad Batch si concentrerà sul particolare team di cloni, nel quale i soldati non solo sono diversi tra loro fisicamente, ma ognuno di loro possiede particolari capacità che li rendono portati per ruoli diversi, andando a formare una squadra pronta ad affrontare ogni situazione.

Considerando la qualità dell'ultima stagione di Clone Wars, è lecito aspettarsi un prodotto curato, che dovrà però dimostrare di essere all'altezza degli altri titoli dedicati al franchise.

Foundation

Basata sulla trilogia della fondazione, scritta da Isaac Asimov, Foundation è la nuova serie esclusiva di Apple TV+, che uscirà nel corso del 2021. Creata da David S. Goyer e Josh Friedman, Foundation avrà il difficile compito di rendere giustizia all'opera originale e ci porterà a seguire le vicende dell'Impero Galattico.

La storia, seguendo la controparte cartacea, parte dalla scoperta dell'imminente fine del pianeta fatta dallo psicostoriografo Hari Seldon, che mette in moto un piano che probabilmente avrà un ruolo centrale all'interno di questa prima stagione. Infine, per quanto riguarda il cast, troviamo: Jared Harris, Lee Pace, Lou Llobell, Leah Harvey, Laura Birn, Cassian Bilton, Terrence Mann e Alfred Enoch.

Vikings Valhalla

Spin-off creato da Michael Hirst, Valhalla ci farà fare un balzo temporale in avanti di circa 100 anni rispetto agli eventi raccontati in Vikings, quando l'era dei vichinghi si avvicinava alla fine e il regno d'Inghilterra era diviso da una lotta di potere interna. Le figure storiche che impareremo a conoscere dovrebbero essere Leif Erikson, Freydis, Harald Hardrada e William Il conquistatore.

L'attesa per questo spin-off è tanta, soprattutto considerando la capacità di Vikings di intrattenere con personaggi interessanti e ben caratterizzati. Certo, a livello storico ci saranno delle inesattezze, ma ci sono anche molti aspetti positivi che ci porteranno a rivivere un'epoca particolare, facendoci assaggiare l'affascinante mondo nordico.

Le serie previste per il 2021 a rischio rinvio

Resident Evil
Netflix ha deciso di puntare molto sulla famosa saga di Resident Evil, annunciando diversi progetti, tra i quali una serie live action che si preannuncia interessante. Questa, vedrà la narrazione divisa in due linee temporali: una nel passato, con Jade e Billie Wesker, che probabilmente andrà ad esplorare il progetto dell'Umbrella Corporation; l'altra, ambientata nel futuro, quando il destino dell'umanità sarà appeso ad un filo ed il virus, ormai, fuori controllo. Andrew Dabb e Bronwen Hughes cureranno questo adattamento, con i fan del franchise che non vedono l'ora di avere ulteriori dettagli che verranno sicuramente rilasciati nei prossimi mesi.

Il Signore degli Anelli
La spasmodica attesa nei confronti della serie dedicata a Il Signore Degli Anelli potrebbe terminare nel 2021, anche se va considerato il rischio di non poterla vedere fino all'anno successivo. JD Payne e Patrick McKay saranno gli showrunner, per un titolo che si porterà dietro il peso della trilogia di Jackson, che riuscì a conquistare pubblico e critica adattando in modo fantastico un'opera complessa e stratificata.

La serie, in uscita su Amazon Prime Video, sarà ambientata nella Seconda Era (raccontata ne Il Silmarillion), affrontando un periodo molto importante che nell'opera di Tolkien vedeva la sua conclusione con il primo scontro con Sauron. Pur trattandosi di una vicenda diversa rispetto ai film, è chiaro che ci saranno sicuramente dei paragoni e, da fan, speriamo con tutto il cuore che le aspettative vengano ripagate, soprattutto dopo il mezzo passo falso fatto con la trilogia de Lo Hobbit. Il budget a disposizione è imponente, ed il peso ricadrà quindi sugli showrunner, che dovranno adattare il tanto materiale a disposizione.

The Last of Us
Dopo i due incredibili capitoli targati Naughty Dog, che hanno affascinato milioni di videogiocatori, The Last of Us si prepara a debuttare anche in TV. La serie HBO dovrebbe arrivare nel corso del 2021, anche se per il momento non c'è una data precisa e il rischio di un rinvio è molto serio. Quello che sappiamo è che l'adattamento sarà curato da Craig Mazin (creatore di Chernobyl) e Neil Druckmann, co-presidente di Naughty Dog, che ha avuto un ruolo importante nello sviluppo dei videogiochi di Uncharted e dello stesso The Last of Us.

Per quanto riguarda il cast, in questo senso non ci sono novità, ma è confermato che la storia vedrà, tra i personaggi portati in scena, Ellie, Riley, Tess, Marlene e Maria. Riguardo Joel, probabilmente avremo più notizie nel corso dei prossimi mesi, quando torneranno ad alzarsi anche le già molte aspettative. Sarà interessante capire l'approccio che sarà adottato nei confronti di una storia tanto amata, ma visto i nomi coinvolti il titolo è sicuramente in buone mani, con il coinvolgimento di Druckmann che garantirà una certa coerenza con la storia originale.

Obi-Wan Kenobi

Dopo le importanti novità riguardo le serie Star Wars in arrivo su Disney+, in tanti hanno iniziato a speculare sui progetti che vedremo nei prossimi anni e, tra questi, quello dedicato ad Obi-Wan Kenobi è sicuramente tra i più interessanti. La conferma del ritorno di Ewan McGregor e Hayden Christensen, nei panni rispettivamente di Obi-Wan e Anakin Skywalker, non fa che aumentare l'attesa per una serie che andrà ad approfondire ulteriormente due personaggi molto amati dell'universo creato da George Lucas.

Per il momento è prevista una sola stagione, che a livello temporale sarà ambientata prima di Una Nuova Speranza. Deborah Chow dirigerà la serie e la sceneggiatura sarà affidata a Hossein Amini.

The Witcher - Serie TV La situazione precaria che stiamo vivendo sta sicuramente condizionando le riprese di molte delle serie previste per il 2021 e anche titoli importanti rischiano di slittare all'anno successivo. Detto questo, tra le confermate ce ne sono alcune di indubbio spessore, come Stranger Things e The Witcher. I titoli in arrivo sono tanti e di generi diversi, per un 2021 che, nonostante i problemi, ci regalerà sicuramente tante ore di grande intrattenimento.