Nel 2019 il picco assoluto di personaggi LGBTQ presenti nelle serie TV

Nel 2019 il picco assoluto di personaggi LGBTQ presenti nelle serie TV
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La rappresentazione delle diversità di ogni tipo sta diventando, col passare degli anni, uno dei bisogni della società moderna con cui ogni regista, di cinema o serie TV che sia, più si trova a dover aver a che fare: la direzione presa, secondo le ultime ricerche, sembra però essere quella giusta.

Se lo scorso anno l'organizzazione no-profit GLAAD aveva infatti lanciato l'allarme riguardo la scarsa presenza di personaggi LGBTQ nel mondo della serialità televisiva, negli ultimi mesi le cose sembrano aver subito una decisa inversione di rotta.

"Dopo che GLAAD, l'anno scorso, invitò l'industria televisiva a raggiungere almeno un 10% di personaggi fissi in quota LGBTQ presenti nelle serie TV in onda nella prima serata, il report 'Where Are We On TV" per il 2019/2020 ha scoperto che i network non solo hanno risposto presente alla chiamata, ma sono addirittura andati oltre, raggiungendo una percentuale del 10.2%" ha constatato GLAAD, registrato con soddisfazione la significativa crescita dal precedente 8.8%.

Chissà che queste percentuali non siano destinate ancora a salire: la comunità LGBTQ è una realtà sempre più estesa e presente nella nostra società e, con il continuo crollo di barriere e pregiudizi, sembra realistico pensare che possa continuare ad aumentare anche la sua presenza e importanza (il report, ricordiamolo, parlava di personaggi fissi e non di comparse) nel mondo delle serie TV. I segnali, d'altronde, sembrano decisamente incoraggianti.

FONTE: TheWrap
Quanto è interessante?
3