A Christmas Carol: Steven Knight parla della miniserie con Tom Hardy

A Christmas Carol: Steven Knight parla della miniserie con Tom Hardy
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Steven Knight parla dei suoi ambiziosi piani per progetti dedicati a Dickens, oltre a A Christmas Carol, il progetto diviso in tre parti che sta sviluppando con Tom Hardy.

Le storie di Charles Dickens sono certamente tra le più godibili del panorama letterario internazionale e le sue opere sono state adattate innumerevoli volte non soltanto al cinema, ma prima ancora in teatro. Un nuovo adattamento del famosissimo Canto di Natale, A Christmas Carol, è stato annunciato nel 2017 con un team up tra Steven Knight e Tom Hardy; l'adattamento dovrebbe essere diviso in tre parti per BBC One. Anche se non abbiamo avuto notizie recenti che riguardano questo prodotto, adesso vi riportiamo alcuni spezzoni dell'intervista che Knight ha rilasciato a Collider:

"Sarà diviso in tre ore, la sceneggiatura è quasi completa. Stiamo pianificando di girare quest'anno e, si spera, lo porteremo sullo schermo per Natale ... È una cosa della BBC più un elemento americano che non è stato ancora annunciato.

Quello che sto progettando di fare è adattare cinque libri di Dickens - A Christmas Carol più quattro romanzi - e farlo in un periodo di sei o sette anni e avere un repertorio intero di attori; francamente penso che riusciremo a scritturare i migliori attori del mondo, almeno lo spero, perché i personaggi di Dickens sono davvero grandiosi. Pensate soltanto a [David] Copperfield e a Oliver Twist e a Great Expectations e pensate di riadattare il tutto in chiave moderna. Non proprio in un modo tabù, ma un po' forse sì.

Secondo me se Dickens fosse vissuto al giorno d'oggi, sarebbe stato un autore di serie TV. Perché è così che lavora. Quando ha scritto i suoi romanzi l'ha fatto a puntate e li ha pubblicati su delle riviste in modo che ci fossero cliffhanger in modo tale che le persone attendessero con ansia la pubblicazione dell'episodio successivo. Per quanto poteva, secondo il tipo di moda dell'epoca, si occupava del lato più oscuro di Londra, della povertà e delle cose che stavano accadendo intorno a lui. Non poteva certo entrare nel dettaglio nel modo in cui possiamo ora quindi, quello che sto cercando di fare io è cercare di tirare fuori qualcosa che potrebbe essere implicito in Dickens e che adesso possiamo esprimere davvero."

Tempo fa, all'inizio, quando venne per la prima volta menzionata l'idea di questo progetto, Night disse:

Dickens è riuscito a rispondere ad ogni domanda sulle questioni narrative e avere la possibilità di lavorare e rivisitare i suoi testi, interpretandoli in maniera nuova, è il privilegio più grande."

Tom Hardy potrebbe interpretare il ruolo del famoso protagonista di Canto di Natale, Ebenezer Scrooge e h a detto sulla miniserie:

"Sono incredibilmente emozionato. Canto di Natale è un'opera magica e il nostro team creativo ha solo l'imbarazzo della scelta. Ci sono personaggi meravigliosi, storie meravigliose, davvero tutti gli ingredienti per divertirsi. Ci sentiamo molto fortunati."

Infine, se Knight riuscisse anche a creare gli adattamenti dei romanzi più lunghi, ne farebbe dei prodotti per la televisione della durata di otto ore. Vedremo cosa succederà e se le cose andranno come previsto.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
3