ABC ha cancellato il revival di Pappa e Ciccia a causa di un tweet razzista di Roseanne!

di

La grande avventura del revival di Pappa e Ciccia, show targato ABC è ormai finita nel peggiore dei modi. Il network americano ha infatti deciso di cancellare la già annunciata undicesima stagione a causa di un tweet razzista da parte di Roseanne Barr nei confronti di Valerie Jarrett, ex-consigliera di Obama.

Il messaggio della nota attrice e protagonista della serie, adesso rimosso dal suo profilo Twitter, descriveva Valerie come un'incrocio tra I Fratelli Musulmani e Il Pianeta delle Scimmie. Una dichiarazione alquanto controversa che di questi tempi non poteva non passare inosservata.

Channing Dungey, presidente della ABC, ha così commentato attraverso un comunicato: "La dichiarazione di Roseanne è totalmente ripugnante e incoerente con i nostri valori. Per tale ragione non abbiamo potuto far altro che cancellare lo show".

Anche Sara Gilbert, attrice che ha vestito i panni della figlia di Roseanne, ha fortemente condannato il messaggio di quest'ultima, definendo l'accaduto spiacevole e assolutamente incomprensibile.

Pappa e Ciccia, andato in onda dal 1988 al 1997 col titolo americano di Roseanne, è diventato un cult per intere generazioni, con la sua capacità di mostrare la vita e le difficoltà quotidiane di una famiglia americana media ed il suo rapporto con il resto del mondo.

Sebbene la premiere del revival avesse fatto registrare ascolti record, addirittura più alti del finale di The Walking Dead 8, il consenso degli spettatori è andato via via calando negli ultimi tempi. Dopo quanto successo, appare altamente improbabile che un altro network possa decidere di trasmettere lo show.

FONTE: TV Line
Quanto è interessante?
3

Le ultime Serie TV/Telefilm in Cofanetto BluRay o DVD le trovate in offerta su Amazon.it