Agents of SHIELD, Natalia Cordova ha preso un simbolico oggetto di scena dal set

Agents of SHIELD, Natalia Cordova ha preso un simbolico oggetto di scena dal set
di

Con l'avvicinarsi del finale di stagione sale la tensione emotiva che sta coinvolgendo il cast di Agents of SHIELD in queste settimane, che sebbene abbiano già commemorato la fine delle riprese sul set, attendono con i nervi a fior di pelle la catarsi di questa serie tv.

Anche l'attrice Natalia Cordova alias Buckley/Yo-Yo è stata di recente intervistata da Collider, che ha chiacchierato con l'attrice riguardo il suo personaggio e le sensazioni che si porta dietro da questa esperienza.

La Cordova è partita parlando del suo ingresso nel cast, dei primi giorni di imbarazzo, sensazione che si è via via dissipata, e di come abbia estremamente legato con la collega Ming Na Wen alias Melinda May, braccio destro di Phil Coulson. Alla domanda su quali siano i ricordi più belli che ha di questi anni di riprese, infatti, la Cordova risponde: "Lavorando con Ming [Na Wen], di per sé, riderai finché non te la fai addosso perché è proprio quello che succede quando Ming è nei paraggi. Ho molti bei ricordi divertenti, ma alcuni dei più divertenti sono stati con Ming, di sicuro".

Gli è stato chiesto poi se ci fosse un oggetto di scena particolare che ha voluto portare a casa, come già è successo ad Henry Simmons , e in effetti la Cordova si era legata a qualcosa in particolare: gli stivali di Buckley. L'attrice infatti aggiunge che: "Ogni passo che Yo-Yo ha fatto, l'ha fatto con quegli stivali. Non li ho mai tolti. Sono preziosi per me [...] Questo è sicuramente il mio ricordo più affezionato di tutta questa esperienza, la sensazione che provavo, andando sul set, vestita, con i capelli e il trucco fatti, ed ero Yo-Yo, nei miei stivali [...] Quella breve passeggiata dalla mia roulotte ai palcoscenici ha significato tutto. È stata la mia trasformazione in Yo-Yo [...] L'ho sempre chiamato il mio cammino della gratitudine, e quegli stivali avevano molto a che fare con tutto questo".

La Cordova ha poi parlato di come si sia evoluto negli anni il suo personaggio, che col tempo ha capito di non dover apparire come una protagonista, ma piuttosto essere uno dei pilastri dello SHIELD, e rivela che in questa settima stagione la sua Buckley capirà davvero in che modo supportare la squadra e seguire Mack usando le sue abilità speciali nel modo migliore. Ed ha assicurato che nessuno, nemmeno in questa ultima stagione di viaggi temporali nel passato, vedrà Buckley con la gonna, sebbene possa risultare strano negli anni '30. Già durante la scelta del guardaroba, con la troupe sapevano che Buckley avrebbe indossato i pantaloni, costi quel che costi.

E mentre attendiamo gli ultimi episodi dello show MCU, sembra che possa esserci un elemento di congiunzione tra Agents of SHIELD e Falcon and the Winter Soldier, scopriamo di che cosa si tratta.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
3