AHS: 1984, l'episodio 100 e la delusione dei fan: cosa sta succedendo?

di

Non sarà stato il compleanno di America Horror Story, ma questa settimana l'occasione per festeggiare non è di certo mancata: il sesto episodio della nona stagione è infatti il centesimo capitolo della serie cult e quale miglior modo, per una serie horror, che celebrare l'evento facendo accapponare la pelle ai fan?

Il trailer promo dell'episodio lasciava ben sperare: da Murder House ad Apocalypse, i protagonisti ed i luoghi che hanno reco celebre la serie c'erano tutti. Purtroppo, il pubblico si è dovuto presto scontrare con la cruda realtà: nulla è più terrificante che vedere la propria serie preferita cadere nella banalità.

Eh sì: nel quinto episodio il tanto atteso colpo di scena di metà stagione è finalmente arrivato, ma sembra proprio che le sorprese finiscano lì, almeno per adesso. Dopo aver scoperto la verità su Camp Redwood e le storie di fantasmi ad esso collegato, pare che la storia abbia avuto una battuta d'arresto con il sesto capitolo che, più che portare avanti la trama, è sembrato un vero e proprio filler.

Per settimane gli spettatori si sono arrovellati sulle più disparate teorie sul segreto di AHS:1984 e adesso che finalmente è stato svelato lascia decisamente l'amaro in bocca: fantasmi, tutto qui? Davvero? Forse il centesimo episodio ha voluto omaggiare la prima stagione della serie, il cui filo conduttore erano proprio gli spettri che infestavano la casa, o forse gli showrunner iniziano ad accusare il peso delle alte aspettative del pubblico.

Un vero peccato considerato che per la celebrazione delle cento ore di riprese era atteso qualcosa di spettacolare, vista anche la vicinanza ad Halloween. In attesa di nuovo brividi, possiamo ricordare quelli passati, come ha fatto Peter Evans che svela i sui episodi preferiti di AHS.

Quanto è interessante?
1