Ally McBeal: Greg Germann sulle possibilità di un reboot

Ally McBeal: Greg Germann sulle possibilità di un reboot
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Prima di indossare il camice in Grey's Anatomy e sfoggiare acconciature (letteralmente) fiammanti in Once Upon A Time, Greg Germann ha indossato un'altra iconica veste: quella dell'avvocato Richard Fish in Ally McBeal, la serie targata Fox in onda tra il '97 e il 2002. Adesso l'attore riflette sulle possibilità di un reboot dello show.

"Non riesco a immaginarne un reboot. È perfetto così com'è, nel suo piccolo posto speciale" ammette Germann, valutando l'idea di portare di nuovo sullo schermo Ally McBeal.

"Ma nel caso, se se ne occupasse David E. Kelley [il creatore dello show] sono sicuro che funzionerebbe" prosegue l'attore, mostrando totale fiducia nelle doti creative e gestionali del produttore e sceneggiatore (e marito di Michelle Pfeiffer).

"Credo che qualcuno abbia sentito dire da David che, se tornasse ora, e se fosse interessato a farne parte, lo showrunner sarebbe una donna"

Poi passa a parlare del suo personaggio, Richard Fish, e di come se la caverebbe ai giorni nostri: "Scommetto che il mio personaggio si ritroverebbe dietro le sbarre per tutti i tipi di molestie sessuali di cui verrebbe accusato, il che sarebbe decisamente interessante. Non so se si possa ritenere divertente, ma sono sicuro che ci si potrebbe vedere dello humor da qualche parte, per quanto inappropriato. Ma si, nell'era del MeToo, avere un personaggio del genere nello show, deve avere una sua rilevanza, immagino. Ma dovrebbe comunque occuparsene David, perché ci sono troppe probabilità che possa andare storto qualcosa."

Germann è recentemente stato promosso a series regular in Grey's Anatomy, che tornerà questo autunno su ABC.

FONTE: DigitalSpy
Quanto è interessante?
1