Netflix

I Am Not Okay With This: la serie fa incetta di recensioni positive su Rotten Tomatoes

I Am Not Okay With This: la serie fa incetta di recensioni positive su Rotten Tomatoes
di

Dopo il debutto sulla piattaforma Netflix lo scorso 26 febbraio, I Am Not Okay With This è ufficialmente "Certified Fresh" su Rotten Tomatoes, dove ha infatti fatto il pieno di recensioni positive da parte degli addetti ai lavori. Questo non farà altro che agevolare un possibile rinnovo.

Al momento in cui vi scriviamo, infatti, la serie creata da Jonathan Entwistle e Christy Hall ha totalizzato un punteggio di 84% calcolato su 51 recensioni presenti sul noto aggregatore digitale; 43 di queste recensioni sono risultate più che positive, con il restante numero di 8 recensioni a non aver raggiunto la piena sufficienza. Per quanto riguarda il responso del pubblico, il risultato è praticamente identico, con l'85% di quest'ultimo che ha molto apprezzato la serie Netflix.

Molti critici sono risultati concordi sulla splendida interpretazione di Sophia Lillis, già apprezzata nei due adattamenti cinematografici riservati a It di Stephen King diretti da Andy Muschietti, e in generale di tutto il giovane cast. Apprezzato anche l'approccio all'adolescenza adottato dalla narrazione, con un mix ben amalgamato tra carisma e umorismo, così come anche la durata piuttosto breve della serie, la trama e la storia principale. Anche gli spettatori e i critici meno entusiasti, raccomandano comunque una visione di I Am Not Okay With This per farsi comunque un'idea propria.

In precedenza, la creatrice e showrunner della serie Christy Hall aveva parlato delle sfide principali di questa nuova produzione: "Hai tutti questi preziosi personaggi femminili come la Matilda di Roald Dahl, o Carrie di Stephen King, o l'amata Undici di Stranger Things. Sapevamo che stavamo entrando nella stessa area di questi incredibili personaggi. Non volevamo essere impauriti nell'avvicinarci a queste inestimabili, iconiche e profonde figure con le quali siamo tutti cresciuti. Allo stesso momento volevamo che Sidney si sentisse unica a suo modo, e che fosse una versione a sé stante in questo celebrato panorama. Ho sempre visto i superpoteri come una metafora creativa su come ci si sente durante la crescita, e ogni cosa rientra in questo cerchio. Alla fine, è la storia di una giovane ragazza che sta cercando di diventare grande, e i super poteri stessi, le sue abilità, sono un riflesso ingigantito di come gli esseri umani (maschi e femmine) si sentono".

Per avere un parere sulla serie vi rimandiamo alla nostra recensione di I Am Not Okay With This.

Quanto è interessante?
1