di

I Am Not Okay With This è piaciuto molto agli spettatori, e parte del merito della serie risiede proprio nel rapporto tra Sydney e Stanley, interpretati rispettivamente da Sophia Lillis e Wyatt Oleff.

I due avevano avuto modo di affinare la loro intesa sul set di It e It - Capitolo 2. Nel corso di un'intervista a Collider, la giovane attrice ha ammesso di essersi sentita sollevata quando ha saputo che l'amico avrebbe avuto la parte: "Ero presente per tutto il processo che prevedeva i provini di diverse persone per il ruolo di Stanley, quindi quando ho saputo che lui avrebbe sostenuto l'audizione ho detto 'Evviva!'. Ero felice per la possibilità di recitare con il mio amico nel ruolo del mio amico. Credevo che potesse essere davvero divertente e sono molto felice che abbia ottenuto la parte."

L'attore ha invece scherzato sul fatto che il suo personaggio si chiamasse ancora Stan: dopo lo Stan Uris di It ha infatti recitato come Stan Barber nella serie. Ci sono quasi i presupposti per uno "Stan Cinematic Universe", come hanno ipotizzato i fan di Oleff: "Ho letto nella mail che avrei dovuto recitare con Sophia Lillis, nella parte di Sydney, e poi che il nome del mio personaggio era Stanley... quindi è stato un po' come se tutto si fosse allineato nel modo giusto per questa serie, ed è stato divertente interpretare un altro Stanley, uno molto diverso, e sì... sono contento di aver lavorato ancora con lei"

I due hanno poi ammesso che la loro amicizia ha reso le cose più facili sul set e ha permesso loro di interagire in maniera più naturale: "Con questa serie abbiamo avuto occasione di esprimere davvero la nostra amicizia. Ormai siamo a nostro agio tra di noi e questo ha reso molto più facile recitare insieme e fare affidamento l'uno sull'altra. Ha reso il nostro lavoro più facile".

Lillis e Oleff sembrano avere proprio una buona alchimia e chissà, magari potremo vederli insieme per la terza volta in futuro. Intanto, la showrunner ha parlato delle sfide creative dietro a I Am Not Okay With This.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
2