Ad Amazon piacerebbe girare una seconda stagione di Good Omens

Ad Amazon piacerebbe girare una seconda stagione di Good Omens
di

Good Omens è stata senza dubbio una piccola perla: la serie targata Amazon Prime Video ha saputo trasporre abbastanza fedelmente il lavoro di Neil Gaiman e Terry Pratchett, complici anche le strepitose interpretazioni di Michael Sheen e David Tennant.

In molti, dopo aver divorato la miniserie composta da soli sei episodi, hanno dunque cominciato a chiedere a gran voce un continuo della storia. Operazione non facile: il libro scritto a quattro mani dai due colossi della fantascienza non ha mai avuto un seguito, e Gaiman ha già dichiarato di aver sfruttato per la serie anche il materiale abbozzato per un eventuale secondo capitolo prima della morte del suo amico e collega.

Amazon, dal canto suo, non chiude le porte all'eventualità di una nuova stagione e si mette nelle mani dello scrittore: "Siamo fortunati ad avere questo rapporto con Neil. Siamo così eccitati per com'è andata la prima stagione. Ovviamente si è parlato dell'eventualità di tornare in quel mondo. Ora come ora è tutto nelle mani di Neil, ma a noi piacerebbe un sacco farlo. Qualunque cosa lui volesse fare, noi saremmo interessati" ha spiegato il co-presidente di Amazon TV Vernon Sanders. Gaiman, tra l'altro, sembra interessato a parlare con Amazon di nuovi progetti: sembra che lo scrittore abbia recentemente proposto una serie sui fumetti Marvel 1602.

Good Omens verrà ricordata anche per l'assurda petizione lanciata da un gruppo cristiano, che chiedeva la rimozione dello show da Netflix... Che, ovviamente, con la serie non ha mai avuto a che fare. Gli autori della petizione sono poi tornati sui loro passi, ammettendo l'errore.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
1