L'Amica Geniale, Ludovica Nasti si racconta: "La malattia mi ha reso forte"

L'Amica Geniale, Ludovica Nasti si racconta: 'La malattia mi ha reso forte'
di

Se L'Amica Geniale è diventato un successo internazionale una parte del merito va anche a Ludovica Nasti, interprete della Lila bambina nella serie Rai.

Un ruolo particolare quello ottenuto nel 2018, visto che ha dovuto interpretare la formidabile bambina al centro della storia, un personaggio ricco di sfumature e di contraddizioni. L'attrice tredicenne ha deciso di raccontarsi in un'intervista per l'Huffington Post, durante la quale non ha mancato di sottolineare anche il periodo difficile legato alla leucemia linfoblastica e alle cure che l'hanno accompagnata dai 5 ai 10 anni:

"Mia madre non l’ha mai chiamata col suo nome, ma parlava del mio ‘percorso’. Io ho deciso di farlo. Da quella malattia ne sono uscita più forte, piena di voglia di vivere, e in tal senso, fare L’amica Geniale ha segnato una mia rinascita”.

Dopo poco partecipò infatti al provino e fu scelta da Saverio Costanzo tra oltre novemila candidate. A darle la notizia fu la madre, e così iniziò la sua avventura nel mondo televisivo. Ora però è pronta a cimentarsi anche con il cinema, visto che sarà la protagonista di Rosa Pietra Stella, film di Marcello Sannino incentrato sul rapporto madre-figlia: "un rapporto molto difficile il loro, tra servizi sociali e problemi economici a cui si intrecciano storie di immigrati irregolari in una Napoli più notturna che diurna, ma comunque sempre affascinante".

Data la sua bravura attoriale non vediamo l'ora di rivederla all'opera. In attesa di saperne di più su Storia di chi fugge e di chi resta, vi rimandiamo alla recensione della prima stagione con Ludovica Nesti.

Quanto è interessante?
1
L'Amica Geniale, Ludovica Nasti si racconta: 'La malattia mi ha reso forte'