Netflix

Anatomia di uno scandalo: quando esce la stagione 2 su Netflix?

Anatomia di uno scandalo: quando esce la stagione 2 su Netflix?
di

È arrivato il 15 aprile scorso Anatomia di uno scandalo, il nuovo legal drama Netflix che avrà tenuto incollati gli amanti del genere intorno a questa storia di politici, potenti, crimini e menzogne. La serie che porta la firma di David E. Kelley ha fatto il suo modesto lavoro e alcuni si chiedono se assisteremo a una seconda stagione.

Era una delle attese uscite Netflix della scorsa settimana – che precedeva a stretto giro il debutto (ben più atteso e che ha rubato l’attenzione a molti) della sesta e ultima stagione di Better Call Saul – la serie tratta dal romanzo di Sarah Vaughan. Trovate qui la nostra recensione di Analisi di uno scandalo. Posto che fosse una serie adatta a gusti crime molto specifici, la fetta di pubblico di riferimento potrebbe voler vedere un seguito a questa storia che, però, apparentemente, un seguito non può avere.

I motivi sono semplici. Partendo da lontano: il finale. Come vuole il nome, la serie David E. Kelley ripercorre quasi anatomicamente uno scandalo che, per come è posto il titolo, sembra parlare al passato. In altre parole, fare una serie sui tanti passaggi che caratterizzano scandali di questo tipo, di cui si sente parlare ormai ogni anno di più. Per questo, suona difficile dare un seguito alla vicenda a meno che non si opti per la via di una serie a stagioni antologiche e autoconclusive, un po’ come nel caso di Impeachment per American Crime Story. Ma anche questa opzione sembra poco praticabile.

Questo perché, per una volta, Netflix ha messo in lavorazione lo show sotto dicitura di limited series, ovvero di una miniserie pensava appunto per una sola stagione. Né Sarah Vaughan ha dato seguito al romanzo da cui la serie è tratta. L’unico barlume di speranza sta nel nome d’eccellenza cui il progetto è stato affidato. Clamoroso infatti il precedente di Big Little Lies, con la quale David E. Kelley è diventato uno dei pochissimi a poter vantare nuove stagioni in una serie pensata come limitata. Se gli ascolti fossero buoni, Netflix potrebbe scommettere una seconda volta, consegnandoci la nuova stagione nel corso del 2023, forse in tempo per l’estate.

Quanto è interessante?
1