Gli Anelli del Potere: forse abbiamo capito chi è Sauron (e non è chi pensate)

Gli Anelli del Potere: forse abbiamo capito chi è Sauron (e non è chi pensate)
di

Continua sugli schermi di Prime Video la messa in onda a cadenza settimanale dei nuovi episodi de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere. E una delle domande principali rimane: dietro quale personaggio si nasconde Sauron? Con l'ultima puntata otteniamo una mezza risposta: una teoria viene sfatata, un'altra rimonta.

Grande antagonista di tutta la narrativa di J.R.R. Tolkien, Sauron non si è ancora fatto vedere – nella forma in cui tutti lo conosciamo – nell’adattamento seriale di Amazon. Questo perché nella Seconda Era si presenta inizialmente con le sembianze umane di Annatar: a questo proposito, abbiamo approfondito – oltre alla fauna di creature de Gli Anelli del Potere – anche la storia di Sauron nei romanzi, riuscendo a calcolare la sua età ne Il Signore degli Anelli. Ovviamente quanto segue contiene spoiler e presuppone la visione degli ultimi episodi.

Una delle teorie più accreditate era ovviamente sull’Uomo Meteora, ma per un certo periodo moltissime discussioni scommettevano invece sul personaggio vestito di bianco e dalla chioma bionda interpretato dal giovane Bridie Sisson. Il nuovo episodio invece ci ha presentato l’identità del misterioso membro di un trio: l’Abitante (Sisson appunto), il Nomade (Edith Poor) e l’Ascetico (Kali Kopae). I tre ci vengono presentati come misteriosi cultisti alla ricerca di qualcosa, ma la loro struttura non gerarchica e anzi piuttosto orizzontale smentisce da subito che fra lui vi sia qualcuno di grado superiore, come Sauron si atteggerebbe.

I tre invece, si dice, stanno servendo un padrone più grande ed è possibile quindi che siano dei seguaci del culto di Morgoth, attualmente alla ricerca di Sauron per permettergli di governare nuovamente incontrastato. Il fatto che l’Abitante abbia le dita annerite potrebbe far pensare all’uso di magia nera. Infine il punto in cui ci vengono finalmente introdotti, attorno al cratere dell’Uomo Meteora che è ora in viaggio per la Terra di Mezzo – senza memoria del suo passato – con un gruppo di Pelopiedi.

La teoria che dietro l’Uomo Meteora si nasconda Annatar e quindi Sauron – anche se forse davvero inconsapevole ancora – riacquista quindi totale credibilità. Per questo i tre potenziali cultisti di Morgoth sono alla sua ricerca e questo dunque è la connessione che li lega a lui. Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
4