AppleTV+ punterà sulla qualità delle proprie serie tv, non sulla quantità

AppleTV+ punterà sulla qualità delle proprie serie tv, non sulla quantità
di

A pochi mesi dal debutto del suo nuovo servizio streaming, Apple ha messo in chiaro la sua filosofia produttiva: le serie in arrivo su AppleTV+ saranno basate sulla qualità e non sulla quantità.

A confermarlo è stato il vicepresidente Eddy Cue, che durante una recente intervista con il Sunday Times ha confermato la volontà di Apple di puntare sul "meglio" invece che sul "di più".

Il modello produttivo della società di Cupertino si distanzia perciò da quello di Netflix, al momento dominatrice indiscussa del panorama dello streaming con circa 8 miliardi di dollari investiti in contenuti originali nel solo 2018. Pur prendendo le distanze da Netflix Cue ha dichiarato di non avere nulla in contrario con il loro modo di fare, sottolineando però che "non è il nostro modello".

Proseguendo con l'intervista il dirigente ha anticipato che il servizio lancerà nuovi contenuti ogni mese a partire da "The Morning Show", la serie con Steve Carell, Reese Witherspoon e Jennifer Aniston che aprirà le danze per le serie originali Apple.

Il mese scorso Apple ha pubblicato il primo trailer ufficiale di For All Mankind, la serie sci-fi sviluppata creata e scritta da Ronald D. Moore (Battlestar Gaalctica) che immagina un mondo in cui la corsa allo spazio tra Stati Uniti e Unione Sovietica non è mai giunta al termine.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1