Arcane 2, tutte le domande a cui la prossima stagione dovrà rispondere

Arcane 2, tutte le domande a cui la prossima stagione dovrà rispondere
di

Ha raccolto più di un discreto successo Arcane, serie animata tratta dal videogioco League of Legends di Riot Games e prodotta da questi ultimi per la piattaforma Netflix, dove ha ottenuto uno dei punteggi più alti di sempre da parte degli spettatori. Nonostante siano molte le questioni irrisolte che l'hanno lasciati col fiato sospeso.

Fra le tante, ricchissime uscite di novembre su Netflix - che vi consigliamo di recuperare, casomai ve ne foste persa qualcuna - spiccava senza dubbio il titolo di Riot Games, che grazie alla fedeltà e al contempo l'ampliamento dell'universo narrativo originale, quello del videogioco, ha potuto guadagnarsi la stima degli spettatori più affezionati, che l'hanno premiato con uno dei punteggi più alti mai visti su Netflix.

Grazie a questo enorme successo e com'era nelle intenzioni originali di Riot Games, è arrivato ben presto il felice annuncio di un rinnovo di serie, tanto che in molti si chiedono quando uscirà la seconda stagione di Arcane. L'impazienza è tanta, non solo per l'amore a prima vista scatenato nei confronti della serie, ma anche per le molte, moltissime questioni in sospeso lasciate aperte dal finale della prima stagione, che ha risolto molte trame ma ne ha aperte (o lasciate aperte) altre.

Recita la sinossi della prima stagione: "Ambientata nel mondo di League of Legends, Arcane parla del delicato equilibrio tra la ricca città di Piltover e i bassifondi di Zaun. In tanti la chiamano “la città del progresso” ed è la patria di molte delle menti più brillanti di Runeterra, ma la creazione dell’Hextech, che permette a tutti di controllare l’energia magica, minaccia questo equilibrio. Anche se Arcane racconta le storie dei campioni di League of Legends, la serie è creata per essere un complesso mondo a sé stante pieno di decisioni morali, animazioni mozzafiato e momenti avvincenti".

Attenzione, spoiler! Da un lato, la serie ha risposto ad alcune delle nostre domande più scottanti. Silco stava solo usando Jinx per portare avanti il ​​suo programma di diventare dittatore dello stato indipendente di Zaun? No, Silco amava sinceramente Jinx, la considerava una figlia e avrebbe dato qualsiasi cosa per lei. Mel Medarda stava usando Jayce per mezzi vendicativi e nefasti? Aveva un'agenda nascosta tutta sua? No, si è scoperto che Mel si sentiva davvero ingannata dalla sua famiglia e stava cercando di farsi un posto nel mondo avanzando a Piltover. Il misterioso Firelight Leader era davvero Ekko, alias "Little Man" dell'infanzia di Jinx e Vi? Si è scoperto che lo era.

Ma al contempo sono moltissime, alcune apparentemente di poco conto, le questioni lasciate in sospeso. Per esempio, in ordine sparso: Chi prenderà il posto di Silco? Che cosa cercava Singed nel laboratorio? E ancora, riguardo i rapporti fra i personaggi: La relazione tra Jinx e Vi è riparabile? Che ne sarà di questa nuova amicizia tra Ekko e Heimerdinger? I semi del romanticismo piantati tra Vi e Caitlyn sbocceranno in qualcosa di più?

Su tutte però, due questioni eminenti affollano la nostra mente: in che modo Viktor si trasformerà da quello che è attualmente nella macchina per uccidere senza emozioni che vediamo nel gioco di League of Legends? Ma soprattutto, il Super Mega Death Rocket lanciato da Jinx alla fine dell'episodio ha spazzato via l'intero consiglio di Piltover? Non resta che aspettare. Voi cosa vi aspettate succederà? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
1