di

La nuova serie Netflix Arcane: League of Legends ha ricevuto una accoglienza trionfale su Rotten Tomatoes, dove dopo le prime recensioni il punteggio era un mostruoso 100%. Per saperne di più, sul nostro canale youTube, e all'interno della notizia, è presente la nostra video recensione di uno show che sembra destinato a lasciare il segno.

Un titolo come Arcane: League of Legends, girato e prodotto in questo modo, è infatti una rarità, non solo per Netflix ma per tutto il mondo dell'intrattenimento. La serie rappresenta la sintesi perfetta di diverse tecniche di animazione, e nel mondo di chi gioca a League of Legends è stata accolta un po' come si aspetta il Natale, con tanto di anteprime ed eventi collaterali.

Chi ha già visto tutti gli episodi attende già la seconda stagione di Arcane League of Legends, ma per gustare al meglio lo show non occorre conoscere il videogioco League of Legends, dal momento che la serie approfondisce alcuni aspetti di determinati personaggi, ma segue una trama diversa.

E proprio gli argomenti affrontati sono qualcosa di inedito per una serie del genere: in tutta la narrazione aleggia il tema della povertà, e di conseguenza le lotte di classe. Si affrontano le dinamiche del rapporto tra l'uomo e la tecnologia, del progresso, argomenti spinosi come la depressione e i disturbi psichici, e non mancano gli spunti sul tema della diversità: ognuno di noi è unico, ognuno ha i suoi sogni e le sue paure.

Arcane: League of Legends non ha una vera e propria morale, un messaggio, ma riesce a coinvolgere lo spettatore anche grazie all'attenzione incredibile dedicata ai dettagli, nei disegni come nelle animazioni.

Avete già visto Arcane: League of Legends? Siete d'accordo con la nostra video recensione? Fatecelo sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
2