Netflix

Archive 81, quando esce la prossima stagione su Netflix?

Archive 81, quando esce la prossima stagione su Netflix?
di

Era attesa Archive 81, la nuova serie horror in otto episodi adattata dall'omonimo podcast e distribuita su Netflix pochi giorni fa. Era attesa e non ha deluso, con una costruzione fra suspance, mistero e universi paralleli che ha retto alla grande. Ora i suoi nuovi fan si chiedono se e quando potranno vedere i piani per la seconda stagione.

Da quando era arrivata notizia di una serie adattata da un podcast – nuovi settori che si parlano vicendevolmente – che sarebbe arrivata su Netflix, in molti sono rimasti perplessi. Ma se quella serie è tratta dal podcast horror Archive 81, c’è ben poco di che rimanere insoddisfatti. È sempre un bene vedere il gigante dello streaming mettersi alla prova con nuovi generi non abbastanza battuti, come può essere quello dell’horror, con molti critici che hanno lodato la produzione titolando: “Netflix ha imparato a fare l’horror”. Anche se in realtà, come potete leggere nella nostra recensione di Archive 81, la serie è anche molto di più.

Protagonista è Dan (Mamoudou Athie), un giovane archivista che viene incaricato di restaurare alcuni vecchi nastri magnetici. La sua esperienza nel settore l’ha reso indispensabile, visto lo stato altamente deteriorato del materiale, che ne impedisce il trasporto in altri luoghi. Come se non bastassero il tema del soprannaturale, di strani misteri e sette inquietanti, Dan dovrà quindi lavorare in un archivio completamente isolato rispetto al centro cittadino.

Gran parte dei nastri risalgono al 1994, quando vennero raccolti all’interno di un condominio distrutto da un incendio, cosa che causò la morte di tutti gli abitanti al suo interno. Fra questi anche Melody (Dina Shihabi), giovane studentessa nonché la documentarista autrice delle cassette. Alla ricerca della sua madre biologica, Melody decide di fare alcune indagini all’interno del palazzo, registrando le interviste ai vari dirimpettai che somigliano tanto, per inquietudine, a quelli di L'inquilino del terzo piano di Roman Polanski, per rimanere in tema di freaks inquietanti.

L’indagine portata avanti da Melody scoperchierà segreti e misteri riguardanti il suo condominio, un luogo degli orrori al cui interno, nella sua sala centrale, sembrano svolgersi strani rituali satanici e di stregoneria. Attraverso i nastri, Dan entrerà in contatto con il passato: meglio, creerà un collegamento con esso. Non vogliamo spoilerarvi oltre, poiché la serie è arrivata da pochissimo fra le nuove uscite serial su Netflix – il 14 gennaio – e sono ancora molti gli spettatori che si lasceranno convincere a guardarla nei prossimi giorni. Magari anche qualcuno di voi, che sta leggendo in questo momento.

Per quanto riguarda un seguito, come sappiamo Netflix non rende mai nulla di ufficiale prima di un mese, valutando il rinnovo sulla base delle quattro settimane di debutto. La serie però sta andando bene, il podcast ebbe tre stagioni e la showrunner Rebecca Sonnenshine ha sempre pensato a un seguito: “Appena abbiamo terminato la pre-produzione della prima stagione, è subito iniziato un nuovo brainstorming della seconda che è durato lungo tutte le riprese e la post-produzione. Sappiamo già in che direzione andare per una nuova stagione, saremmo già pronti a partire, ma la fortuna deve essere dalla nostra. Per ora non so se ci sarà o meno”.

Se fosse, calcolando i tempi canonici di valutazione per Netflix e di successiva pre-produzione, le riprese potrebbero cominciare verso metà dell’anno e concludersi, compresa post-produzione e marketing, nella stessa stagione dell’anno successivo: estate 2023, idealmente. Ma ora sta a Netflix e a nuovi spettatori, che potrebbero incentivare il rinnovo.

Quanto è interessante?
1