Arrested Development 5: Jeffrey Tambor tornerà nonostante le accuse di molestie

di

Un portavoce di Netflix ha ufficialmente confermato al portale TV Guide che Jeffrey Tambor, finito nell'occhio del ciclone mediatico per via di alcune accuse di molestie sessuali, farà il suo ritorno nella quinta stagione di Arrested Development.

Il noto attore era stato accusato nel mese di novembre dalla sua ex-assistente e dall’attrice Trace Lysette che avevano lavorato con lui sul set di Transparent, show targato Amazon. Tambor ha più volte negato queste voci, incolpando la compagnia americana per aver mal gestito la vicenda.

Il tutto si è concluso con la sua estromissione dal cast della quinta stagione della serie, che dovrebbe arrivare non prima del 2019 proprio a causa di una riscrittura del copione.

Per quanto riguard Arrested Development, invece, la situazione sembra essere diversa, anche perchè le riprese si sono concluse nello stesso mese in cui sono iniziate a circolare le accuse ed è dunque confermato che Jeffrey tornerà a vestire i panni di George Bluth Sr., patriarca della famiglia Bluth.

Il cast dello show, tra cui il co-protagonista David Cross, ha deciso di supportare in maniera vocale l'attore. Queste le sue dichiarazioni: "Non posso parlare per tutti, ma so per certo che ci sono molte persone che lo supportano in questo difficile periodo. Per quello che sappiamo, siamo con lui ed io sono uno di questi".

La quinta stagione di Arrested Development potrebbe arrivare su Netflix a metà di quest'estate, come suggerito recentemente da Henry Winkler. Attualmente si conosce ben poco sulla trama dei nuovi episodi, ma è molto probabile che si tratti di un prequel in cui gli attori appariranno più giovani e interpreteranno i Bluth & Co. in dei flashback.

FONTE: TV Guide
Quanto è interessante?
0

Le ultime Serie TV/Telefilm in Cofanetto BluRay o DVD le trovate in offerta su Amazon.it