Arrow 6: Stephen Amell sostiene che Anatoly abbia molta influenza su Oliver

di
Il portale statunitense Entertainment Weekly ha interrogato Stephen Amell sull’eventuale ritorno nello show di Anatoly Knyazev (David Nykl), il russo boss mafioso che un tempo era amico del suo Oliver Queen.

Attenzione possibile Spoiler

Nei comics non è affatto raro che le grandi amicizie non rimangano tali a lungo. Una dimostrazione l’abbiamo avuta lo scorso anno, quando l’arciere di Star City, in un momento di particolare debolezza e confusione, ha tradito il Pakhan della Bratva, Anatoly Knyazev. Interrogato sulla possibilità che i due personaggi possano scontrarsi durante il corso della nuova stagione televisiva ormai alle porte, Amell ha dichiarato: “Anatoly ha un’interessante influenza su Oliver. Credo che nessuno dei suoi tanti antagonisti abbia mai avuto un potere simile su di lui. Oliver non ha ucciso Chase perché era esattamente quel che il villain voleva, ma in passato ha cercato di eliminare Malcolm, e almeno una volta ha creduto di aver ammazzato Slade, che poi ha invece rinchiuso in una cella. Nonostante avesse deciso di smettere di uccidere, [Oliver] ha comunque ucciso sia Ra’s al Ghul che Damien Darhk. Anatoly è invece un personaggio cui tiene e rispetta molto.

Pochissime persone sanno infatti quanto Oliver sia cambiato e maturato negli ultimi anni, e proprio Anatoly è una di queste. Inizialmente compagni di cella, i due sono diventati grandi amici e in seguito Anatoly è stato il mentore di Oliver all’interno della Bratva. Tuttavia, ora che il russo boss mafioso ha preso di mira Star City, è inevitabile che il personaggio diventi uno dei più acerrimi e pericolosi nemici di Green Arrow.

Vantando la presenza di nemici del calibro di Black Siren, Richard Dragon, Prometheus-X e magari Anatoly stesso, la nuova stagione di Arrow si preannuncia davvero impegnativa per il vigilante incappucciato ed il suo team.