Arrow, cast e crew si preparano a dire addio a Oliver Queen e alla serie

Arrow, cast e crew si preparano a dire addio a Oliver Queen e alla serie
di

Durante un'intervista con Entertainment Weekly, due degli ideatori di Arrow, Greg Berlanti e Marc Guggenheim, e l'interprete di Oliver Queen, Stephen Amell, intraprendono un viaggio per il viale dei ricordi e si preparano a salutare quella che è stata la serie che ha dato inizio all'Arrowverse.

La serie tv sul vigilante incappucciato targata The CW, Arrow, si sta avvicinando alla sua conclusione.

Con l'ottava e ultima stagione alle porte, Berlanti, Guggenheim e Amell riflettono su quel è stato lo show, e quello che ha significato per loro.

"Sono davvero emotivo in questo momento, e decisamente malinconico. Ma è ora [di dire addio allo show]" afferma Amell, che annuncia grandi sorprese per questi ultimi episodi "Ho 38 anni, e ho iniziato questo percorso quando ne avevo 30. Non ho mai avuto un lavoro dalla durata di più di un anno. Il fatto che abbia portato avanti una cosa del genere per quasi dieci anni, e che tra poco non sarà più così, mi mette un po' di paura".

Era l'ormai lontano 2011 quando a Berlanti, Guggenheim e Kreisberg venne proposto dal Presidente della Warner Bros. Television, Peter Roth, di realizzare uno show su Freccia Verde. E ci è voluto un po' perchè questi acettassero, e solo a condizione che avrebbero potuto mantenere loro il controllo della serie.

Guggenheim: "Finchè abbiamo successo o falliamo con il nostro lavoro, e non quello di qualcun altro, allora ne vale la pena".

Così Berlanti e soci hanno lavorato sodo per portare sullo schermo una nuova iterazione del personaggio, più dark e feroce, e più fondato nella realtà quotidiana.

Guggenheim: "Nel mentre cercavamo di delinearne la storia, sapevamo già che dovevano esserci assolutamente dei punti fissi che sarebbero stati il riflesso di un tono ben preciso: alla fine del primo atto, avrà le mani intorno al collo di sua madre; alla fine del secondo, uccideerà un uomo a sangue freddo per proteggere il suo segreto".

Ma per interpretare l'Oliver Queen di Arrow, The Hood, come veniva chiamato nei primi episodi, ci vleva l'attore giusto. Attore che hanno trovato al primo colpo, dato che Amell fu il primo ad essere provinato.

Guggenheim: "È stata l'intensità di Stephen. Ti faceva semplicemente credere che lui era il personaggio. Noi avevamo creato Oliver in modo che sembrasse questo personaggio misterioso, e Stephen in un qualche modo è riuscito a trovare l'equilibrio tra l'essere totalmente accessibile, come dovrebbe essere una star della TV, e il rimanere comunque un enigma".

E ricorda Amell come, dopo la prima audizione, fu mandato via dalla stanza dove stavano provando solo per un brevissimo lasso di tempo, prima di essere nuovamente richiamato per un "secondo round", che lo ha poi portato ad ottenere la parte.

"Ho chiamato il mio manager e gli ho detto 'So che non dovrebbe funzionare così, ma ho ottenuto il ruolo!'

Ma Arrow è molto più che un semplice show: è l'inizio di un intero universo televisivo, che vedrà un altro picco nel prossimo crossover in arrivo, Crisi sulle Terre Infinite.

Berlanti: "Lo abbiamo ripetuto un sacco di volte durante la prima del pilot: niente superpoteri e niente viaggi nel tempo".

Guggenheim: "Ma nel mezzo della prima stagione, Greg ha iniziato a covare l'idea di fare The Flash..."

Berlanti: "Sono fermamente convinto che avere un piano è ottimo, ma credo anche che quando si tratta di creare un universo, quello in cui si sbaglia è il voler correre prima di aver imparato a camminare. La chiave è costruire tutto uno show alla volta".

Ma purtroppo tutto ha una fine, e anche per (Green) Arrow era arrivata l'ora di appendere arco e frecce al chiodo.

Berlanti: "Era qualcosa che sentivamo tutti, ormai. Era arrivato il momento".

Così gli autori hanno convinto Amell, che voleva passare più tempo con la famiglia, a tornare per un'ultima stagione.

"È un tale privilegio poter dire di aver scelto di concludere qualcosa, invece che essere stati costretti a farlo" conclude Sarah Schechter, produttrice esecutiva dello show.

L'ultima stagione di Arrow debutterà il 15 ottobre su The CW. Nel link fonte in calce all'articolo potete vedere le foto del servizio realizzato in esclusiva per Entertainment Weekly.

FONTE: EW!
Quanto è interessante?
3