Arrowverse: Felicity ha rivelato la presenza di un nuovo nemico nel crossover?

di

Durante l’episodio di Arrow trasmesso ieri notte sulla rete statunitense The CW, una domanda fatta dalla bionda Felicity Smoak (Emily Bett Rickards) potrebbe aver anticipato la presenza di un inedito antagonista nell’imminente crossover fra le serie dell'Arrowverse.

Quest’anno gli show targati The CW sembrano pregni di riferimenti ed easter egg. Dopo svariati riferimenti a Samurai Jack (in The Flash) e Bruce Wayne/Batman (sia in The Flash che in Arrow), il nuovo riferimento potrebbe suggerire la presenza di un “Python” nel crossover “Crisis on Earth-X”.

Nel mezzo di un’interessante conversazione tenuta dai due informatici del Team Arrow, Felicity ha domandato a Curtis Holt/Mr. Terrific (Echo Kellum) se questi conoscesse appunto “Python”, portando il vigilante a domandarsi se la donna parlasse dell’omonimo “supervillain” e non del programma.

Curiosamente, Curtis sembrerebbe dunque conoscere un antagonista che non è ancora comparso nell’Arrowaverse, ma che a questo punto potrebbe partecipare benissimo al crossover annuale. Nel vasto universo DC Comics, del resto, ben due personaggi hanno utilizzato il nome in codice “Python” e ciascuno di essi presenta almeno un collegamento che potrebbe essere sfruttato per l’eventuale inclusione nel crossover.

Il primo, Black Python, è comparso per la prima volta nel 2011, in Freedom Fighters #3. Il personaggio non vanta dunque una lunga storia editoriale, né faceva parte dell’omonimo gruppo supereroistico. Con l’avvento del crossover “Crisis on Earth-X”, il quale vedrà gli eroi DC/The CW affrontare le proprie controparti malvagie provenienti da una Terra alternativa e governata dai nazisti, gli autori avrebbero un’ottima occasione per introdurre il personaggio; anche perché The Ray (Il Raggio), un membro onorario dei Combattenti della Libertà, supporterà i nostri eroi per tutta la durante dell’evento, rendendo dunque più che plausibile la presenza di qualche storico nemico del suddetto team, come appunto Black Python.

Già meno probabile, il secondo “Python” di DC Comics è invece Jacob Bernstein, un nemico di Wesley Dodds. Versione Golden Age di Sandman e membro della Justice League of America fra gli anni ’40 e ’50, Dodds è uno dei personaggi che potrebbero comparire nel crossover, in quanto, lo scorso mese, Marc Guggenheim (showrnner di Legends of Tomorrow) ha pubblicato via Twitter la criptica immagine di una maschera che comparirà proprio nel crossover. Tale maschera ricorda appunto quella di Sandman, pertanto anche il suo acerrimo nemico potrebbe trovare spazio nell’evento e rimpolpare le fila dei cattivi.

In attesa di scoprire se l'evento annuale includerà o meno uno o più dei suddetti personaggi, vi ricordiamo che negli ultimi giorni ci sono giunte le prime immagini di Overgirl, Captain Cold, l’Anti-Flash di Terra-X ed il malvagio doppelganger di Green Arrow che nel crossover del prossimo mese interromperanno le attese nozze fra Barry Allen/The Flash (Grant Gustint) e Iris West (Candice Patton).

FONTE: Comic Book
Quanto è interessante?
2