Assassin's Creed di Netflix, 5 cose che la serie non deve proprio sbagliare

Assassin's Creed di Netflix, 5 cose che la serie non deve proprio sbagliare
di

E' ormai notizia di 1 anno fa: Assassin's Creed sarà una serie Netflix. Il celebre videogioco ha già avuto un adattamento cinematografico, che però non ha esattamente avuto successo. Tuttavia proprio questo precedente darà a Netflix la possibilità di capire cosa è stato sbagliato e in cosa, invece, la serie non potrà sbagliare. Scopriamolo insieme.

  • Le ambientazioni

Un elemento centrale sono sicuramente le ambientazioni di Assassin's Creed. Tante le possibilità che si aprono agli autori, che possono spaziare non solo geograficamente ma anche da un punto di vista storico. Ovviamente, di conseguenza, ogni luogo e periodo scelto potrebbe portare con sé qualche personaggio.

  • Creare un bilanciamento tra personaggi e trama

La portata dell'intero universo di Assassin's Creed è molto ampia, ma è sufficiente dire che c'è molto su cui lavorare. Proprio questa ricchezza di trame, personaggi, luoghi, potrebbe essere un problema, in quanto voler raccontare troppo potrebbe confondere lo spettatore e rendere eventi e personaggi superficiali.

  • Rappresentazione dell'Animus

Come già saprete l'Animus è un dispositivo che permette ai personaggi di collegarsi con gli antenati. Nello specifico, nel videogioco, viene usato per mettersi nei panni di assassini morti anni prima. Nel film, però, il dispositivo era stato un po' modificato, e questo cambiamento non solo ha creato confusione nello spettatore, ma ha anche cambiato un po' le carte. La serie dovrà invece fare attenzione a restare fedele in questo caso.

  • L'azione

Si tratterà senza ombra di dubbio di un prodotto d'azione. Tuttavia i produttori dovranno fare attenzione, poiché i film d'azione sono basati su una trama molto basic, ma in questo caso invece il plot non è una scusa, ma un elemento centrale. In questo senso, dosare le scene d'azione e integrarle nella trama, facendo in modo che siano in un numero soddisfacente, non sarà semplice.

  • L'adattamento

Realizzare un film tratto da un videogioco non è semplice. In genere due sono i rischi: o si è troppo fedeli al videogame, o ci si discosta troppo. Entrambe le cose, ovviamente, sono sbagliate. La grande sfida dei creatori sarà, infatti, anche in questo caso quella di mantenere un equilibrio. Dunque bisognerà abbracciare il mondo di Assassin's Creed, ma modificando qualcosina dove necessario.

Quanto è interessante?
5