di

Kevin Spacey sembrerebbe aver iniziato una vera e propria tradizione, o almeno è quello che i fan dell'attore si augurano: come già fatto nel dicembre dello scorso anno (video in calce), nelle ultime ore l'attore ha pubblicato un video messaggio di Natale, tanto sui generis quanto il suo più recente personaggio Frank Underwood.

Il corto (in alto) inizia dinanzi ad un camino, come vorrebbe la più classica delle rappresentazioni statunitensi del Natale, e la voce profonda dell'attore:

"Davvero pensavate che avrei perso quest'opportunità di augurarvi buon Natale? È stato un anno pieno e soddisfacente e sono grato per i miglioramenti di salute avuti negli ultimi mesi. In tal senso ho apportato alcuni cambiamenti nella mia vita e v'invito a unirvi a me. Stiamo per entrare nel 2020 e vorrei che le mie azioni portassero un miglioramento nel mondo. So che sta pensando "è serio"? Eccome se lo sono e, fidatevi, non è così difficile. La prossima volta che qualcuno vi tratterà in modo sgarbato, potrete scegliere se passare al contrattacco o cessare il fuoco e fare qualcosa d'inaspettato: potreste scegliere distruggerli con la vostra gentilezza."

Se le parole dell'attore denotano una notevole calma, l'espressione seria in volto, il tono freddo e calcolatore tipico di Underwood e l'ultima inquadratura sulla legna lasciata ardere, quasi con disprezzo, nel fuoco, lasciano poco spazio al fraintendimento.

Quello di Spacey è un commento alle vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto fin dall'ottobre 2017 quando l'attore fu travolto dall'uragano Weinstein e accusato a sua volta di un'aggressione sessuale avvenuta nel 1986, quando aveva 26 anni, a danno del quattordicenne Anthony Rapp.

In seguito Spacey fece coming out e di lì a poco fu messo sotto inchiesta per altri casi di molestie, otto dei quali denunciati da membri del cast di House of Cards. Dopo un'odissea giudiziaria che lo ha portato, tra le tante, a vedersi cancellare tutti i contratti già firmati, 17 luglio 2019 cadono le accuse contro l'attore e il caso viene archiviato.

Da qui, dunque, il messaggio di sollievo e mal celato risentimento verso coloro che hanno piegato la prestigiosa carriera dell'attore, che ha scelto proprio Frank Underwood, ultimo ruolo interpretato, per commentare l'accaduto.

Quanto è interessante?
2