L'autore di The Witcher è molto contento dell'interpretazione di Henry Cavill nella serie

L'autore di The Witcher è molto contento dell'interpretazione di Henry Cavill nella serie
di

The Witcher è finalmente su Netflix, e ora tutti possiamo seguire le avventure di Geralt di Rivia sui nostri schermi. Ma cosa avrà pensato Andrzej Sapkowski dell'interpretazione di Henry Cavill?

La serie Netflix The Witcher, come diversi altri prodotti dell'ultimo periodo, è l'adattamento televisivo dei romanzi dell'autore polacco Andrzej Sapkowski.

In un'intervista con People, l'autore ha parlato di diverse cose riguardanti lo show, incluso il suo coinvolgimento nella sua realizzazione: "Non sono stato coinvolto in grande misura, confesso. Credo fortemente nella libertà dell'artista e nella sua espressione catartica. E cerco davvero raramente di imporre la mia visione su quella di un altro artista" spiega.

Ma c'è qualcosa che lo ha reso particolarmente orgoglioso, ed è la performance di Henry Cavill come Geralt di Rivia, il protagonista delle sue storie: "Sono stato più che felice della performance di Henry nei panni dello strigo. È un vero professionista. Proprio come Viggo Mortensen ha dato il suo volto a Aragorn, così Henry ha dato il suo per Geralt. E sarà sempre così".

E quando gli viene chiesto cos'è che spera rimanga agli spettatori delle avventure di Geralt, risponde: "Sarò felice se agli spettatori - e ai lettori - rimanga qualcosa, qualsiasi cosa che possa arricchirli in un qualche modo. E spero inoltre, con tutto me stesso, di lasciarli infervorati. In ogni senso possibile. Non tiepidi, non indifferenti".

E a voi cosa è rimasto di The Witcher? E cosa ne avete pensato dell'interpretazione di Henry? Fateci sapere nei commenti. Se volete, qui trovate la nostra recensione dei primi 5 episodi di The Witcher.

FONTE: People
Quanto è interessante?
4