Battlestar Galactica: Edward James Olmo ha accettato il ruolo per un motivo esilarante

Battlestar Galactica: Edward James Olmo ha accettato il ruolo per un motivo esilarante
di

Mentre si parla di un eventuale reboot di Battlestar Galactica, vi segnaliamo questa divertente intervista ad Edward James Olmo, in cui parla della sua condizione per accettare la parte di William Adama.

Come sapete l'attore è famoso per essere stato parte del cast di Blade Runner, oltre ad aver rifiutato una parte in una stagione di Star Trek. Parlando con AV Club, Edward James Olmo ha quindi rivelato quale è stata la sua richiesta ai produttori della serie, oltre ai motivi che l'hanno spinto ad accettare la parte: "L'originalità della storia, la scrittura e il modo in cui vengono raccontate le vicende mi hanno spinto a farne parte. È stata scritta molto bene da Ron Moore, se vedi l'episodio pilota pensi, wow è un bellissimo film, è una serie ma era stata pensata fino ai minimi particolari e questo mi spingeva a voler farne parte. Ma durante la prima riunione con i produttori, tra cui anche Ron Moore, ho detto, va bene, lo farò ma dovete ascoltare bene cosa sto per dire. Non voglio vedere persone con quattro occhi o che sembrano degli strani pesci, delle persone tipo alieni o creature che sembrano uscite fuori da un film dell'orrore".

Continua poi: "Sarà onesto, sul mio contratto ho scritto che se vedo qualcuno che assomiglia alla versione cinematografica di un alieno, guarderò la telecamera e farò finta di crollare per terra, a quel punto dovrete scrivere Adama è morto d'infarto. Dovrete eliminarmi dalla serie perché non vorrò più farne parte. Loro hanno riso e mi hanno detto, no quello che abbiamo in mente assomiglia più a Blade Runner, a quel punto ho risposto, bene, perché lì non ci sono mostri ma solo persone. Ovviamente c'erano i replicanti e i Cyloni, ma va bene".

Per finire, vi segnaliamo le ultime notizie del reboot di Battlestar Galactica.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1