Netflix

Better Call Saul 6: a che punto è la produzione della stagione finale?

Better Call Saul 6: a che punto è la produzione della stagione finale?
di

Continua l'attesa dei fan per la sesta stagione della serie incentrata su Saul Goodman: dopo l'ultima intervista allo showrunner di Better Call Saul 6, facciamo un breve recap di tutto quello che sappiamo sulla parte conclusiva dello show.

Partiamo dalle buone notizie: nonostante l'emergenza Coronavirus gli sceneggiatori hanno potuto continuare il loro lavoro, comunicando da remoto e scambiandosi le idee in riunioni effettuate con Zoom, e sempre secondo quanto ha affermato Peter Gould, Vince Gillian ha scelto di collaborare nella fase di scrittura delle puntate. A differenza delle stagioni precedenti, la sesta parte della saga sarà composta da 13 episodi, il numero maggiore è dato dalla volontà di chiudere in modo soddisfacente le vicende che hanno animato la vita di Jimmy McGill e che lo hanno portato a creare l'identità di Saul Goodman, personaggio tra i più amati dai fan di Breaking Bad.

Non è stato ancora indicato un periodo di uscita dello show, le prime indiscrezioni facevano pensare a febbraio del 2021, ma la sospensione dei lavori sui set americani ha sicuramente cambiato i piani dei dirigenti di AMC. Infine vi segnaliamo che anche i due protagonisti di Breaking Bad, Walt e Jesse, potrebbero essere presenti nel finale dello show, anche se non si hanno ulteriori dettagli a riguardo.

Infine vi segnaliamo una serie di cortometraggi ispirati a Better Call Saul e in cui parteciperà anche Giancarlo Esposito nella parte del conduttore.

Quanto è interessante?
1