Better Call Saul, Bob Odenkirk sulla sua salute: "Sapevo da tempo di non stare bene".

Better Call Saul, Bob Odenkirk sulla sua salute: 'Sapevo da tempo di non stare bene'.
di

Durante questa estate ci è giunta la drammatica notizia dell'infarto di Bob Odenkirk, l'attore era collassato durante le riprese dell'ultima stagione di Better Call Saul. Per fortuna però, dopo iniziali momenti di panico, le cose sono andate nel migliori dei modi, e per la star del prequel di Breaking Bad non ci sono stati troppi problemi.

In una nuova intervista l'interprete di Saul Goodman si è aperto sui suoi problemi di salute, ammettendo di essersi trascurato troppo a lungo, nonostante fosse a conoscenza dei suoi numerosi problemi cardiaci.

"Sapevo da tempo di non stare bene. Stavamo girando una scena, giravamo tutto il giorno e fortunatamente in quei momenti non mi sono allontanato per stare da solo nella mia roulotte", ha rivelato Odenkirk al New York Times. "Sono andato alla partita dei Cubs e ho guidato normalmente la mia bici da allenamento, e all'improvviso sono caduto. Rhea (Seahorn, il suo co-protagonista) ha detto che sono diventato grigio-bluastro".

Il supervisore della sicurezza sanitaria e un assistente alla regia sono arrivati ​​sul posto e hanno tempestivamente iniziato la rianimazione cardiopolmonare prima di collegare Odenkirk a un defibrillatore. Ci sono volute ben 3 scariche prima di riportare il cuore dell'attore ai ritmi normali.

In attesa dell'uscita di Better Call Saul 6, speriamo che Bob Odenkirk possa prendersi maggiormente cura di se stesso e speriamo soprattutto che l'attore non ci riservi altri brutti scherzi di questo tipo.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3