Better Call Saul: Bryan Cranston e Aaron Paul sono pronti a tornare

Better Call Saul: Bryan Cranston e Aaron Paul sono pronti a tornare
di

La sesta stagione di Better Call Saul, come noto, sarà anche l'ultima per lo show con protagonista Bob Odenkirk e a quanto pare tutto sarebbe pronto per il ritorno - magari anche solo con un cameo - di Bryan Cranston e Aaron Paul che riprenderebbo così gli iconici ruoli di Breaking Bad, serie madre di AMC.

Dopo aver ribadito più volte che entambi sarebbero disposti a tornare in un batter d'occhio se arrivasse la fatidica chiamata di Vince Gilligan, creatore dello show, Aaron Paul ha recentemente sostenuto una diretta su Instagram in cui tra le altre cose rispondeva anche alle domande postegli dai suoi fan. Ricorderete che Paul è già tornato a interpretare Jesse Pinkman dopo la serie nel film sequel El Camino, (dove lo vediamo riunito al mitico Walter White di Cranston) ma i fan sperano di rivedere entrambi anche in Better Call Saul, una delle serie attualmente più amate in circolazione e capace di non far rimpiangere il predecessore.

"Io penso sia finita. Penso che El Camino sia stato l'addio di Jesse Pinkman", ha risposto Paul a un utente che chiedeva se ci fosse la possibilità di un ipotetico El Camino 2. "Potrebbe esserci un'altra Breaking Bad Story, chi lo sa". Quando Cranston si è unito alla diretta ha chiesto al collega se sapesse di eventuali piani futuri: "No, sto solo dicendo che esiste un universo di Breaking Bad là fuori. C'è Breaking Bad, c'è Better Call Saul, c'è El Camino. Potrebbe esserci un'altra storia ambientata in questo universo? Certo. So cosa succederà? No. Dovrebbe accadere? Non lo so".

Cranston a quel punto ha detto: "Ci chiedono sempre di Better Call Saul e se Jesse e Walt appariranno nello show. Non so quante volte abbiamo detto a Vince che siamo pronti. Penso che lui non ci ami più".

FONTE: Aaron Paul
Quanto è interessante?
1