Better Call Saul citata in giudizio! Ecco perché la serie di Saul Goodman andrà a processo

Better Call Saul citata in giudizio! Ecco perché la serie di Saul Goodman andrà a processo
di

I produttori di Better Call Saul, AMC Network e Sony Pictures, sono stati citati in giudizio da Liberty Tax Service per presunta violazione del trade dress (immagine) e trademark (marchio), in quello che la società sostiene essere un 'uso improprio intenzionale' e una 'fregatura' della propria immagine.

Non proseguite nella lettura della news se non volete leggere spoiler di Better Call Saul 6. Su Everyeye potete leggere la nostra recensione dell'episodio 11 di Better Call Saul 6.

La causa include anche 'diluizione, diffamazione, discredito e falsità pregiudizievole' per la sua rappresentazione dell'attività fraudolenta.
Nell'episodio 2 della stagione 6 Saul si reca presso un'attività illegittima chiamata Sweet Liberty Tax Services, gestita per appropriazione indebita dalla famiglia Kettleman. Screenshot dell'episodio sono stati inclusi nella causa.

Negli atti del tribunale Liberty Tax Service accusa la serie di aver copiato sfacciatamente il suo famoso logo e il suo stile, che include immagini e repliche della Statua della Libertà.
"Tra tutti i nomi che gli Imputati avrebbero potuto usare per l'attività fiscale ritratta nell'episodio 2, hanno deciso di non essere affatto originali ma invece di derubare i famosi marchi Liberty Tax, che sono stati usati per oltre 25 anni e imitare l'effettiva Liberty Tax aggiungendo semplicemente la parola 'Sweet', davanti al marchio Liberty Tax" si legge nella causa.

AMC Networks e Sony non hanno ancora risposto pubblicamente alle accuse. Scoprite cosa succede nell'episodio crossover di Better Call Saul e Breaking Bad.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
2